Tecnologie di riproduzione assistita su Glee e Modern Family

Gli episodi di Glee e Modern Family di questo mese – due dei più popolari show televisivi in ​​prima serata – hanno caratterizzato personaggi centrali che contemplano le tecnologie di riproduzione assistita.

Glee , che segue il dramma on-and-offstage di un coro glee del liceo, ha incluso una confessione da parte della depravata allenatrice cheerleader Sue Sylvester che vuole rimanere incinta. Per prima cosa vediamo Sylvester parlare ai maschi più idonei della scuola superiore (i membri del glee club che fungono anche da squadra di football della scuola, naturalmente) nel tentativo di proteggere lo sperma (che ci crediate o no, lascerò l'etica di quello uno essere). Più tardi, Sylvester – interpretata dall'attrice Jane Lynch, che ha 52 anni – spiega che la riproduzione è possibile nonostante la sua età perché, fortunatamente, ha avuto la lungimiranza di congelare le uova in un armadietto di carne, molto prima che il congelamento delle uova fosse offerto dalla fertilità cliniche. Due episodi dopo, apprendiamo che Sylvester è rimasta incinta, mentre colpisce una delle mamme adolescenti della scuola per un consiglio sulla nausea mattutina.

In Modern Family , Kam e Mitchell, due gay che hanno già adottato una ragazza cinese insieme, stanno cercando di adottare il loro secondo figlio, ma vogliono che questo sia un maschio. Stanco della lunga attesa, diventano invidiosi di un'altra coppia gay che conoscono, che ha avuto un bambino in fretta attraverso l'uso di un surrogato. Kam e Mitchell inizialmente rifiutano la maternità surrogata perché non riescono a decidere a chi spermare utilizzare. Si ricominciano a scherzare ancora una volta con l'idea quando i loro amici suggeriscono la tecnica del "vortice" (dove lo sperma di entrambi gli uomini si mescola con le uova, lasciando incerto chi ha prodotto l'embrione), ma decidono questa idea quando vedono che il loro il bambino degli amici ricorda chiaramente uno dei padri. Quindi, emerge un nuovo modo di produrre un bambino con entrambi i geni. Oltre a diverse bottiglie di vino, la sorella di Mitchell, Claire, propone ubriaca di donare un uovo, che sarebbe fecondato dallo sperma di Kam e gestito da un surrogato. Ci sono lacrime di felicità tutto intorno. Ma la mattina dopo, ci sono profondi rimpianti, in stile sitcom, fino a quando alla fine decidono che sarebbe troppo strano e buttare fuori l'idea.

Sebbene i due programmi presentino diverse tecnologie riproduttive, entrambi trattano i problemi che sorgono con frivolezza. Anche se non possiamo aspettarci che la cultura popolare sia all'avanguardia nella conversazione sull'etica, il fatto che non ci sia alcun riferimento ai rischi del recupero dell'uovo o alla natura sperimentale del congelamento delle uova dovrebbe darci una pausa. I programmi sono casuali sia per i rischi per le donne sia per le esperienze di surrogati e donatori di ovuli, dando l'impressione che fare un bambino usando la riproduzione assistita sia come prenderne uno a Babies 'R Us.

Questo tipo di trattamento in prima serata servirà a banalizzare importanti decisioni sulla vita e oscura la giustizia sociale e le considerazioni sulla sicurezza? Passiamo a Glee e Modern Family per le risate e l'intrattenimento, ma assicurati di cercare altrove indicazioni sugli usi responsabili della riproduzione assistita.

Solutions Collecting From Web of "Tecnologie di riproduzione assistita su Glee e Modern Family"