Tecnologia: relazioni 2.0: come la tecnologia ridefinisce il modo in cui ci connettiamo

Di tutte le aree della vita che la tecnologia informatica e delle comunicazioni sembra avere un impatto maggiore è la sua influenza sulle relazioni. Telefoni cellulari, SMS, Facebook e Twitter sono solo alcuni dei modi in cui le relazioni vengono ridefinite, stabilite e gestite dalla tecnologia. Siamo entrati in una nuova era di relazioni 2.0.

Molti di questi cambiamenti nella natura delle relazioni sono stati positivi e produttivi. Le comunità online basate su idee e passioni condivise sono una fonte vitale di informazione e azione. Le cause sono state fomentate e i movimenti lanciati dalle comunità online. La nuova tecnologia ha consentito alle persone precedentemente disconnesse di stabilire relazioni che hanno aumentato la creatività, l'innovazione, la produttività e l'efficienza. Un esempio personale: ero l'editor principale di un libro di testo accademico e il mio co-editore e mi sono incontrato su Internet. Attraverso l'intera preparazione e il processo di pubblicazione, abbiamo comunicato tramite e-mail e non ci siamo mai incontrati di persona e abbiamo parlato al telefono solo una volta (per congratularci reciprocamente per il completamento).

Le relazioni 2.0 sono state anche un vantaggio per mantenere relazioni già consolidate. Se hai famiglia o amici che vivono a una grande distanza o se viaggi molto (come faccio io), non devi più fare affidamento sul telefono per restare connesso. Puoi essere costantemente in contatto con una tecnologia relativamente primitiva, come l'email o una tecnologia più avanzata come SMS, Facebook, Flickr, Skype e Twitter. E i nonni esperti di tecnologia amano questo aspetto di Relationships 2.0!

Quindi, nell'esplorare Relationships 2.0, non intendo svalutare tutti i tipi di relazioni che sono ora possibili a causa della recente rivoluzione nel campo della tecnologia informatica e della comunicazione. Dovremmo abbracciare tutti i vantaggi che questa nuova tecnologia ha da offrire. Ma, come con tutte le innovazioni value-neutral, ci sono sia benefici e costi, usi positivi e usi non salutari, risultati attesi e conseguenze non intenzionali.

La mia preoccupazione si concentra sugli aspetti più personali e sociali di Relationships 2.0. Ad esempio, sento molte persone parlare di tutte le "amicizie" in tutto il mondo che hanno fatto sul Web, attraverso social network, giochi, siti di appuntamenti o siti che riflettono le loro convinzioni (ad esempio, politiche o religiose) o i loro interessi (es. tecnologia, sport). Non c'è dubbio che il Web abbia permesso alle persone in tutto il mondo di connettersi e comunicare come mai prima d'ora, ma direi che la connessione da sola non fa una relazione.

Proprio come l'uso del vecchio termine, la realtà virtuale, molte persone in Relationships 2.0 hanno quelle che io ritengo siano relazioni virtuali, ma le considero come relazioni reali. Le relazioni virtuali hanno tutte le apparenze delle relazioni reali, ma mancano elementi essenziali che rendono reali le relazioni, beh, reali, vale a dire tridimensionalità, espressioni facciali, flessione della voce, messaggi emotivi chiari, gesti, linguaggio del corpo, contatto fisico e feromoni .

Le relazioni virtuali sono basate su informazioni limitate e, di conseguenza, sono incomplete; puoi conoscere persone, ma solo così lontano. Quando ci si collega con gli altri attraverso la tecnologia, si ottengono frammenti di persone – parole su uno schermo, immagini bidimensionali o una voce digitalizzata – quasi come avere alcuni, ma non tutti, i pezzi di un puzzle. Hai una foto di loro, ma ti mancano i pezzi necessari per ottenere un'immagine completa di quella persona.

Ma le relazioni virtuali possono sembrare così reali. Io blog per un gruppo di siti web di tecnologia mobile e l'e-mail tra il personale quasi esclusivamente maschile non è diversa da quella che se un gruppo di ragazzi fosse seduto a bere birra e guardare il calcio. Nonostante le differenze geografiche e politiche molto chiare, il cameratismo e il supporto sono sorprendenti. Eppure, questo gruppo andrebbe d'accordo se si incontrassero di persona? Io non la penso così Forse è sia la bellezza che la vergogna delle relazioni online.

Queste limitazioni non significano che non dovremmo avere relazioni virtuali; possono servire a uno scopo prezioso sia nella nostra vita personale che professionale. Ma la mia preoccupazione è che le persone sostituiscano le relazioni reali a quelle virtuali. Piuttosto che essere solo un piccolo sottoinsieme delle loro relazioni, le relazioni virtuali arrivano a dominare il loro universo di relazioni. Vedo spesso gruppi di adolescenti seduti insieme, ma senza parlare, solo messaggi. Mi chiedo se si stanno messaggiando l'un l'altro!

Allora, qual è l'attrazione delle relazioni virtuali? Viviamo in una società in cui le famiglie non sono più nucleari, le comunità sono frammentate e le persone possono sentirsi isolate e private dei diritti. L'incertezza economica, i disordini globali e la polarizzazione politica possono creare sentimenti di alienazione e ansia. I timori di inadeguatezza, rifiuto e fallimento aggiungono anche al vortice dell'angoscia personale. Non è solo più sicuro stare nella tua stanza e connettersi con le persone attraverso il tuo computer? Non è meglio avere l'apparenza di relazioni intime, ma senza tutti i rischi, piuttosto che mettersi là fuori e avere la possibilità di farsi male?

Le persone possono soddisfare molte delle loro esigenze di connessione e affiliazione attraverso relazioni virtuali. Possono presentare i loro volti migliori alla loro comunità online. Possono ottenere supporto da un vasto numero di persone. Le relazioni virtuali sono anche facili e sicure. Facile perché non devi lasciare la tua stanza. Sicuro a causa del loro anonimato e della tua capacità di colpire Fine o Elimina quando vuoi. Ma certamente mancano della ricchezza e della soddisfazione delle relazioni reali.

La tecnologia limita ciò che possiamo veramente sapere su qualcuno. Ci impedisce di utilizzare le qualità più radicate che ci hanno permesso di creare connessioni per secoli. Sebbene ci sia un posto per le relazioni online, non possono sostituire la profondità e l'ampiezza delle relazioni reali, in carne e ossa, in cui puoi vedere, ascoltare, odorare, toccare e percepire l'altra persona. Sì, i rapporti reali possono diventare disordinati, con sentimenti feriti, rabbia, frustrazione e delusione. Ma sono come due lati della stessa moneta; non si può avere la bellezza delle relazioni – amore, gioia, eccitazione e soddisfazione – senza essere anche disposti ad accettare il suo sangue, il sudore e le lacrime occasionali. E sfido chiunque a dimostrarmi che le relazioni virtuali possono fornirlo.

Solutions Collecting From Web of "Tecnologia: relazioni 2.0: come la tecnologia ridefinisce il modo in cui ci connettiamo"