Tapped Out Teens: 4 strategie di soccorso che funzionano

Il nuovo studio American Psychological Association Stress in America, oggi, si concentra sui livelli di stress degli adolescenti. Il sondaggio mostra che gli adolescenti riportano esperienze di stress che seguono modelli simili a quelli degli adulti; infatti, durante l'anno scolastico, lo stress adolescenziale è al massimo con gli adolescenti che riportano livelli di stress più alti di quelli riportati dagli adulti.

La cosa più preoccupante è che il sondaggio rivela che gli adolescenti sottovalutano il potenziale impatto che lo stress ha sul loro benessere fisico e mentale. Ho iniziato a ricevere attacchi di panico intorno all'età di 15 anni, in gran parte a causa della quantità schiacciante di compiti scolastici, lezioni di tirocinio, sport e attività di volontariato che stavo manipolando. Da allora ho capito come affrontare lo stress cronico. Con una forte competizione per arrivare al college, amicizie da equilibrare e problemi familiari / familiari, molti adolescenti subiscono molta pressione senza pensare alle conseguenze a breve ea lungo termine.

Con questo, ecco quattro strategie di gestione dello stress che aiuteranno sia gli adolescenti che i loro genitori a sviluppare la resistenza allo stress.

Allena il tuo cervello parte 1 (Stop Catastrophizing). Questo modo di pensare si verifica quando il tuo cervello gira la storia di un caso peggiore di un evento e il tuo corpo reagisce pensando che stia davvero succedendo. Questo produce alti livelli di ansia e si smette di prendere un'azione intenzionale. Interferisce con la tua capacità di recupero, perché non stai pensando in modo flessibile e preciso, né ti stai comportando al meglio.

È più probabile che tu possa catastrofare quando sei stressato o stanco, fai qualcosa per la prima volta (ad esempio, fai un test in una nuova classe), fare qualcosa per te ha fatto male la prima volta (ad esempio, riscrivendo un foglio), o la situazione è vaga (ad esempio, ricevi un messaggio dai tuoi genitori che dice "Chiamami ora"). Fortunatamente, c'è una semplice procedura in cinque passaggi per fermare il treno in fuga nella tua testa:

un. Descrivi concretamente l'evento che produce stress (chi, cosa, quando, dove).

b. Annota tutti i pensieri dello scenario peggiore nella tua testa.

c. Crea uno scenario ottimale (che dovrai completamente truccare in modo da poter creare un'ondata di emozioni positive per ridurre l'ansia).

d. Analizza lo scenario più probabile.

e. Sviluppa un piano per affrontare lo scenario più probabile. [1]

Allena il tuo cervello – Parte 2 (Meditazione e messa a fuoco focalizzata). Ho provato e provato a sviluppare una pratica di meditazione nel corso degli anni, in parte, perché ha così tanti benefici per la salute. Finisco per essere più frustrato di qualsiasi altra cosa perché non riesco a "schiarirmi la mente". Ero scioccato nell'apprendere che "i neuroscienziati hanno scoperto che quando chiedi al cervello di meditare, è meglio non solo meditare, ma a una vasta gamma di abilità di autocontrollo, tra cui attenzione, concentrazione, gestione dello stress, controllo degli impulsi e autocoscienza. "[2] In realtà, solo tre ore di meditazione hanno portato a una maggiore attenzione e autocontrollo! [3]

Non sei pronto a provare la meditazione? Prova a praticare il rallentamento della respirazione a 4-6 respiri al minuto. È stato dimostrato che la pratica regolare di questa tecnica costruisce sia la resistenza allo stress che la riserva di forza di volontà. [4]

Segui le monache e capitalizza le emozioni positive. Gli esseri umani sono predisposti per cercare, notare e ricordare gli eventi negativi e le esperienze che accadono durante il giorno. Questo è chiamato il "pregiudizio della negatività". Le emozioni positive, in particolare la gratitudine, aiutano a contrastare il pregiudizio della negatività. Dimostrare regolarmente le cose buone che accadono durante il giorno ha dimostrato di aumentare il tuo benessere e diminuire la depressione. [5]

I primi studi sull'umore e sulla salute hanno dimostrato che l'umorismo ha rafforzato il sistema immunitario, ridotto il dolore e ridotto i livelli di stress. L'umorismo aiuta a ridurre i sentimenti di rabbia, depressione e ansia, [6] e ulteriori ricerche in quest'area mostrano che le emozioni positive prevedevano aumenti sia nella capacità di recupero che nella soddisfazione della vita. [7]

Oh, e una nota sulle suore. I ricercatori hanno esaminato i saggi scritti da un gruppo di suore quando erano giovani. Decenni dopo scoprirono che le suore che esprimevano emozioni più positive nei loro scritti precedenti vivevano significativamente più a lungo – in alcuni casi 10 anni in più! [8]

Sii un comunicatore assertivo. I genitori potrebbero non sapere come parlare ai loro figli dello stress, e gli adolescenti hanno bisogno di uno strumento per spiegare come si sentono. Essere un comunicatore assertivo significa avere uno stile di interazione chiaro, sicuro e controllato. Ecco un modello che puoi seguire – ricorda di CARE: [9]

C: Comunicare i fatti. Discutete su ciò che sperimentate e osservate della situazione e usate termini concreti per evitare esagerazioni e impressioni soggettive.

A: Affronta le tue preoccupazioni in modo obiettivo. Esprimi come ti senti calma ed evita di dare la colpa all'altra persona.

R: Raggiungi e chiedi all'altra persona la loro prospettiva. Quale comportamento sei disposto a cambiare per rendere l'accordo? Quali comportamenti vuoi vedere fermati o implementati?

E: valutare i risultati. Suggerire alternative accettabili, negoziare e sintetizzare potenziali linee di azione. Inoltre, fissa obiettivi specifici e segui i risultati che hai impostato.

Soprattutto, fai i compiti prima ancora di avere una conversazione. Genitori, stai saltando alle conclusioni su ciò che il tuo adolescente sta facendo o no? Hai un valore fondamentale o una convinzione profonda che ti sta intralciando? Ad esempio, se credi, "I ragazzi dovrebbero avere una forte etica del lavoro", potrebbe essere una credenza importante da identificare prima di parlare con tuo figlio di stress e pressione. Hai una chiara comprensione di quale sia il problema? Smistare il tuo pensiero prima di avere una conversazione è una componente fondamentale di essere un comunicatore assertivo. [10]

Il sondaggio Stress in America mostra che il 31% degli adolescenti riferisce di sentirsi sopraffatti e il 30% si sente depresso o triste a causa dello stress. È ora di parlare dello stress e di come gestirlo.

_____________________________________________________________________________________

Paula Davis-Laack, JD MAPP è il fondatore e CEO del Davis Laack Stress & Resilience Institute, che offre alle persone strumenti concreti per gestire lo stress, prevenire il burnout e costruire resilienza. Paula è l'autore dell'e-book, 10 Things Happy People Do Different .

Paula è stata un'esperta in primo piano sulle serie televisive di Steve Harvey, Working Mother e Women's Health e parla regolarmente di stress e resilienza. Paula è disponibile per impegni linguistici, seminari di formazione, commenti sui media e private life coaching . Per ulteriori informazioni, contattare Paula a paula@pauladavislaack.com o visitare www.pauladavislaack.com.

Connettiti con Paula su Twitter, Facebook e LinkedIn.

_____________________________________________________________________________________

Riferimenti

[1] Reivich, K. e Shatte, A. (2002). Il fattore di resilienza: 7 punti chiave per trovare la tua forza interiore e superare gli ostacoli della vita . New York: Broadway Books. Nota: ho sviluppato un foglio di lavoro che è possibile utilizzare per questa abilità. Se desideri una copia, scrivimi a paula@pauladavislaack.com.

[2] McGonigal, K. (2012). L'istinto di forza di volontà: come funziona l'autocontrollo, perché è importante e cosa si può fare per ottenerne di più . New York: The Penguin Group.

[3]   Id.

[4] Id . a 40 anni

[5] Seligman, eurodeputato, Steen, TA, Park, N., & Peterson, C. (2005). Psicologia positiva in corso: convalida empirica degli interventi. Psicologo americano, 60 , 410-421.

[6] McGee, P. (2010). Humour: il percorso più leggero verso la resilienza e la salute . Bloomington, IN: Casa d'autore.

[7] Cohen, MA et al. (2009). Happiness Unpacked: Emozioni positive Aumenta la soddisfazione della vita di Building Resilience , 9 , 361-368.

[8] Danner, DD, Snowden, D., & Friesen, WV (2001). Emozioni positive nella vita in anticipo e longevità: risultati dallo studio suora. Journal of Personality and Social Psychology, 80 , 804-813.

[9] Ho sviluppato l'acronimo CARE con la mia collega, Lorrie Peniston. Si basa su un modello di comunicazione assertiva creato da Sharon Anthony Bower e Gordon H. Bower e viene più ampiamente spiegato nel loro libro, Asserting Yourself: A Practical Guide for Positive Change (New York, NY: De Capo Press 2004). Vedi anche Cameron, K. (2008). Leadership positiva: strategie per prestazioni straordinarie . San Francisco, CA: Berrett-Koehler Publishers, Inc.

[10] Le idee in questo paragrafo sono state tratte da un'attività formativa adattata dal materiale dalla dott.ssa Karen Reivich.

Solutions Collecting From Web of "Tapped Out Teens: 4 strategie di soccorso che funzionano"