Supporto di gruppo come antidoto all'isolamento dell'infertilità

È giunto il momento per te di iniziare una famiglia, ma non sta succedendo nulla. Di tutte le sfide che ti vengono da tutti i fronti quando cerchi di avvolgere il tuo cervello intorno alla parola "infertile", uno dei più dolorosi è che all'improvviso sei fuori dal mainstream. Una cosa è uscire dal mainstream e fluttuare giù per un piacevole affluente, per così dire. È tutt'altra cosa quando quell'affluente si sente diretto verso le cascate del Niagara. L'isolamento sociale, soprattutto se sei sempre stato nel cuore delle cose, è un calvario.
Il dolore dell'isolamento dell'infertilità è multiforme: 1) Sei senza figli e ovunque guardi vedi bambini e pance. 2) Hai bisogno di parlare con qualcuno oltre al tuo partner e non sai di chi ti puoi fidare per entrare nella santità della tua relazione. E 3) Sei arrabbiato perché non puoi solo fare l'amore e rimanere incinta, ma hai bisogno di un intervento costoso e invasivo per avere la possibilità di raggiungere la tua famiglia sospirata.

Quello che segue è un estratto da una delle mie newsletter archiviate e un post sul blog in risposta ad esso. Vedi se allargano la tua prospettiva.

"The Power of Words Spoken in Group" è stato contribuito dalla mia collega Nancy Kaufman, LCSW. Lei scrisse:

La scorsa notte una donna ha raccontato la sua storia ad alta voce per la prima volta di fronte ad altre persone. Ci sono voluti anni per raccogliere il coraggio di frequentare questo gruppo, anni per fare i conti con l'appartenenza qui. Ma l'espressione di sollievo mentre parlava, e i suoi sentimenti di conforto mentre sentiva parlare gli altri, era palpabile dall'altra parte della stanza. Dopotutto, stava parlando con una stanza piena di uomini e donne che capivano tutti cosa provava [a prendere in considerazione la donazione di sperma o di ovulo] perché anche loro avevano viaggiato su quella stessa lunga strada. … Quando a qualcuno viene data la possibilità di "Just Say Everything" e le loro paure, frustrazioni e devastanti delusioni vengono verbalizzate, ascoltate e comprese … possono accadere miracoli e le famiglie vengono create.

Un ex membro del gruppo ha postato la seguente risposta:

"Il potere delle parole – pronunciate nel gruppo" è una frase così toccante per coloro che lo hanno sperimentato in prima persona. Mentre leggo questo articolo, anch'io, ricordo il giorno in cui mi sono seduto nel gruppo di sostegno mentale / corpo di Helen, parlando dei miei problemi di infertilità. Con i fazzoletti in mano, ricordo di aver guardato intorno alla calda stanza illuminata dalle candele e di aver visto le lacrime accorate riversarsi da altre fiduciose Mamme-a-Be mentre esprimevo i miei sentimenti. Anche loro si sentivano "un fallimento", anche loro erano "arrabbiati", anch'essi erano così molto, molto stanchi dell'intero processo. In quel momento, ho iniziato a sentire che non ero quasi solo come pensavo di essere. L'amore e il cameratismo di questo gruppo è stato travolgente. Mi sono ritrovato a contare i giorni fino alla mia prossima sessione – con la nostra cara Helen che ci guidava ogni momento con le sue parole e la sua voce calma. Il solo stare vicino a lei ci ha fatto trovare la forza dentro di noi che abbiamo dimenticato di avere. Ho imparato durante queste sessioni di gruppo a "respirare" tutta l'energia e l'amore meravigliosi, e a respirare i pensieri e i sentimenti negativi che stavano causando danni alla mia mente e al mio corpo. Ho trovato il potere dentro me stesso. Ho tratto forza dalla mia stessa forza ed energia. Uno ha una rivelazione autorizzante quando si può fare questo. Ho trovato la pace dentro di me e ho capito che avevo ragione, dovevo essere. Avere questo, specialmente durante quello che ho sentito è stato il mio punto più debole della mia vita, è qualcosa che apprezzerò (e userò) per sempre. Ho anche imparato da Helen l'importanza di "vivere nel presente" e come ascoltare veramente i nostri corpi e la nostra mente, insieme. Entrambi devono lavorare insieme per raggiungere l'equilibrio. Ho imparato il potere del respiro e come abbracciare e usare il respiro come un veicolo per de-stressare il nostro corpo. A meno che tu non lo abbia mai vissuto personalmente, non puoi immaginare lo stress emotivo (mentale) e fisico (fisico) che attraversi durante i trattamenti di infertilità sempre dolorosi e noiosi! Durante quelle sessioni di gruppo, ho realizzato quanto fossero potenti i miei pensieri positivi, come usare le immagini attraverso il respiro e la meditazione sia un potere in sé. "Se lo immagini, lo diventi." Il mio gruppo si è riunito e si è svolto quasi 6 anni fa …. e i ricordi sembrano così vivi e freschi. Tengo quei giorni cari al mio cuore. Sì, 6 anni … e DUE bellissimi bambini dopo (concepiti con successo attraverso la fecondazione in vitro) posso finalmente fare un respiro profondo e dire "Grazie, Helen, e il mio gruppo speciale … ..grazie per essere parte del mio viaggio" ~ Cynthia, ex paziente infertilità

Considero coloro che hanno vissuto l'esperienza dell'infertilità come veri esperti e coloro dai quali si può ricavare la maggior fonte d'ispirazione. Alcune persone, forse voi, sentite che la loro fertilità non è affari di nessuno ma loro. Mentre hanno assolutamente ragione, il dilemma è che è necessario un intervento per raggiungere il tuo obiettivo e raggiungere il tuo obiettivo è un test di resistenza che è anche una crisi bio-psico-socio-spirituale. Quelli che non vanno in pubblico di solito hanno davvero delle buone ragioni per non farlo, ed è per questo che non insisto perché le persone si aprano. Ma lo scopo di questo blog è di ispirarti a guardare l'immagine generale da un'altra angolazione in cui potresti vedere il valore di liberare alcune delle enormi tensioni del viaggio della fertilità. Cynthia ha così meravigliosamente chiarito il sollievo che può essere trovato con altri che capiscono meglio quello che stai vivendo.

Solutions Collecting From Web of "Supporto di gruppo come antidoto all'isolamento dell'infertilità"