Sul "Demone" Grasso, e perché tutti abbiamo bisogno di fare pace con esso

Non molto tempo fa ho parlato al telefono con una mamma che mi ha chiamato per un consiglio su sua figlia, che viene curata per l'anoressia. Come chiunque in quella situazione, è preoccupata e preoccupata e turbata. Abbiamo parlato per qualche minuto, e poi mi ha chiesto dove le avrei suggerito di cercare ricette per aiutare la figlia a ritrovare peso e recuperare. Ho chiesto se li avesse visti, dal sito di Maudsley Parents, gestito da diversi genitori, incluso me stesso.

Pausa. Poi disse: "Ho guardato quelli, e onestamente, li ho trovati nauseanti".

"Nauseante?"

"Sì. Io non mangio in quel modo. Hanno così tanto grasso in loro. "La sua voce era gocciolante di disgusto.

Pausa, mentre pensavo esattamente a cosa dire dopo, e ho cercato di evitare che la mia testa esplodesse. Mi accontentai di ricordarle che in questo momento sua figlia si sente come se ogni molecola di grasso che le metteva in bocca la stesse avvelenando, e che è cruciale che lei non trasmetta la propria ambivalenza sul grasso a sua figlia. Che sua figlia abbia bisogno di sentire e credere da sua madre che il cibo è nutriente, buono, e l'aiuterà a tornare sano.

Un'altra pausa, e lei rispose: "Sono contento di averti detto questo, allora, e non a mia figlia".

Alla fine abbiamo riattaccato, e io mi sono seduto nella mia cucina, a testa in giù, e ho pensato alla conversazione. Vorrei essere chiaro: non sto incolpando questa madre in alcun modo. Il mio mal di testa è venuto dalla risonanza tra i nostri attuali alti livelli di fatfobia e quello che so sui disordini alimentari. Il che significa che le persone che si stanno riprendendo dall'anoressia devono mangiare tutto: proteine, carboidrati e grassi. Soprattutto grasso. Le membrane delle cellule neurali sono fatte di grasso e un cervello sano e funzionante ha bisogno di grasso. Che anche il resto del corpo ha bisogno di grasso, dal sistema endocrino a, sì, il sistema cardiovascolare.

È già abbastanza difficile, quando si ha l'anoressia, sopportare il dolore fisico e mentale di mangiare qualsiasi cosa, specialmente il grasso. Immagina quanto sia difficile in una cultura dove francamente la maggior parte delle persone ha paura del grasso in una certa misura.

Sii sincero: hai mai pensato, mentre mettevi in ​​bocca un pezzo di cheesecake, "Potrei ammazzarmi con questo"? Ti sei mai riferito a un cheeseburger come un attacco di cuore su un piatto?

Alzerò la mano e dirò di sì. Nessuno di noi è immune agli inesorabili messaggi di perforazione sul grasso del demone. Eppure c'è ben poca scienza dietro questa demonizzazione.

Altri hanno affrontato questo concetto in modo eloquente, come il collega blogger PT Pattie Thomas. Non voglio discutere questo punto qui. Ma voglio sottolineare il fatto che tutti noi soffriamo per il panico morale sui grassi, sia grassi alimentari che grassi. Noi paghiamo il prezzo del mangiare disordinato (tre quarti delle donne americane si occupano di questo), problemi di immagine del corpo e, sì, obesità, perché il ciclo di abbandono della dieta yo-yo a lungo termine ti renderà più grasso.

Ma immagina cosa vuol dire per qualcuno che sta cercando di mangiare la sua strada per la salute, in una cultura che essenzialmente considera il mangiare come un male necessario, soprattutto mangiando grasso. Quando la tua paura personale viene amplificata mille volte dallo spirito del tempo. Il recupero da un disturbo alimentare è abbastanza difficile, senza tutti i negativi rinforzi culturali di quelle paure.

Volevo dirti che mamma, Relax, un po 'grassa non ti ucciderà, e potrebbe salvare la vita di tua figlia . Ma so che non mi crederà. So che sente il messaggio opposto da così tante fonti e in tanti modi che la mia voce da sola non la convincerà. Voglio solo lei, e tutte le madri e i padri là fuori, a pensare prima di spremere grasso, specialmente intorno ai loro figli. Perché la verità è molto più complessa del grasso = morte, specialmente per chi ha disturbi alimentari.

L'ultimo libro di Harriet Brown è Brave Girl Eating: una lotta di famiglia con l'anoressia .

Solutions Collecting From Web of "Sul "Demone" Grasso, e perché tutti abbiamo bisogno di fare pace con esso"