Storie di isolamento: scappare dalla pressione

Pixabay, CC0 Public Domain
Fonte: Pixabay, CC0 Public Domain

L'episodio di oggi in questa serie su persone che trascorrono molto tempo da solo racconta la storia composita di un adolescente sotto pressione.

Caroline frequentava una scuola pubblica di alto livello. La pressione di genitori, consulenti e colleghi per entrare in un college superiore è opprimente. Quindi gli studenti prendono il SAT tre volte, spesso pagando una fortuna per un corso di preparazione in cima al loro programma già troppo difficile riempito con corsi Advanced Placement. Scoprono così tanto le extracurriculars sul fatto che starà bene sulle loro applicazioni universitarie come a loro piaccia. Così, ad esempio, alcuni bambini si svegliano alle 4 del mattino per mettere in fila l'equipaggio su un lago freddo e ventoso. Altri si annoiano facendo il servizio alla comunità di insegnare agli alunni della quarta elementare a leggere Il gatto nel cappello.

I genitori di Caroline sono una mamma tigre e un papà ultra-avvincente, che le ricorda infinitamente la competizione per entrare a far parte di Stanford, Harvard, Yale e Princeton, le uniche università che ritenevano valesse la pena.

Caroline è rimasta con il programma, facendo tutto quanto sopra, più quattro o cinque ore di compiti a casa e studiando tutte le sere, oltre ad essere un editore del giornale studentesco. Eppure, "solo" è entrata nell'UC San Diego.

Deflazionata, Caroline fece ciò che aveva fantasticato a lungo sul fare: fare una pausa. Ha detto ai suoi genitori che molti studenti migliori prendono un "anno sabbatico" tra scuola superiore e università. Ciò che li ha convinti a accettare con riluttanza è stato quando ha affermato che Harvard incoraggia effettivamente gli studenti a prendere un anno sabbatico.

Ma cosa avrebbe fatto Caroline durante il suo anno sabbatico? Vittima di designer-labilofilia, cercava un lavoro in aziende prestigiose e il meglio che poteva ottenere era un lavoro da fattorino notturno in un hotel Ritz-Carlton. Pensava che avrebbe ottenuto molta resistenza dai suoi genitori, ma non lo fece. Suo padre ha detto: "interagirai con persone di grande successo, ancora e ancora. Se ti distingui, farai collegamenti. "

E lei ha fatto. Cercò di fare una conversazione intelligente mentre accompagnava gli ospiti nella loro stanza e, una volta, ripagava. Un dirigente pubblicitario ha affermato che la sua azienda spende una fortuna ogni mese in taxi, trasferendo dipendenti da un ufficio all'altro. Caroline non voleva essere un autista della navetta, ma ha chiesto, "Avevi mai pensato di avere un furgone che sarebbe partito ogni 15 minuti o così?" Michelle pensò che era una grande idea e che iniziò una conversazione finita con Michelle che chiedeva a Caroline se le piacerebbe essere la sua assistente personale, lavorando da sola a casa di Michelle.

Incuriosito e lusingato dall'offerta e stanco del turno di cimitero, Caroline accettò con entusiasmo.

La maggior parte delle responsabilità di Caroline erano basilari: commissioni, pulizie, cucina leggera. Ma vedendo che Caroline era brillante e voleva che lei si sentisse rispettata, Michelle le chiese di rivedere la copia degli annunci e della copia del catalogo che i suoi dipendenti le avevano sottoposto per approvazione.

Questo finì per beneficiare Michelle più di Caroline. Caroline sentiva che la copia leggeva come se fosse stata scritta da una persona anziana e che i ragazzi non sarebbero stati costretti da essa. Quindi Caroline ha chiesto se poteva fare un tentativo di creare una versione alternativa.

Michelle lo adorava. Insicura di non essere più in contatto con ciò che funziona con gli adolescenti e di temere che il suo lavoro fosse vulnerabile, da quel momento in poi, Michelle ha usato Caroline come redattore segreto.

I genitori di Caroline, pur orgogliosi di lei, continuarono a pregarla di andare al colllege, per imparare, carriera e vita sociale. Ma Caroline, sentendosi vittoriosa e rispettata mentre scappava dal nastro trasportatore, preferì continuare a lavorare a tempo pieno a casa di Michelle.

Ma dopo un anno di quella relativa reclusione, Michelle incoraggiò Caroline ad andare al college. Permetteva a Caroline di continuare come suo editore segreto, che poteva fare da remoto.

Con quell'esperienza e una sorprendente lettera di riferimento, Caroline si rivolse di nuovo alle università più prestigiose, e questa volta entrò a Stanford.

La biografia di Marty Nemko è su Wikipedia.

Solutions Collecting From Web of "Storie di isolamento: scappare dalla pressione"