Storie di isolamento: diario di un uomo distaccato

Russell Harner, CC 3.0
Fonte: Russell Harner, CC 3.0

La puntata di oggi in questa serie su persone che hanno passato molto tempo da solo offre la storia composita di ciò che un uomo di mezza età ha fatto quando è stato "licenziato".

Una sera, Robert stava controllando la sua email. Uno è appena entrato dal suo capo, dicendogli di venire nella sala delle conferenze domani alle 16:30. Il suo cuore saltò. È stato licenziato?

Alle 4:30 erano presenti 20 impiegati più il suo capo, la persona delle risorse umane e qualcuno con un abito che non aveva mai visto prima. I loro volti erano sobri. Era chiaro.

Fu un freddo conforto per Robert che faceva parte di un licenziamento. Sapeva che, ad eccezione di un posto di lavoro sindacalizzato, i licenziamenti non sono fatti per anzianità – i dipendenti meno desiderati sono lasciati andare. E la sua famiglia lo saprebbe, i futuri datori di lavoro lo saprebbero.

Mentre Robert tornava a casa, i pensieri volarono attraverso la sua testa:

Dovrei aver lavorato di più? "Sarei stato licenziato se fossi una donna o una minoranza? Ho più di 40 anni. Dovrei fare causa? Ero un impiegato discreto ma non eccezionale e sono un maschio bianco di 42 anni. Qualcuno mi assumerà? Dovrei aver ottenuto quell'MBA? Dovrei farlo ora? Non posso permettermi $ 150.000 e i due anni senza entrate. Mio Dio, ho appena comprato questa Mercedes, quei pagamenti! Dovrei venderlo? Il pagamento del mutuo ?! Enid (la sua ex moglie) mi ha pregato di mandare i bambini a scuola privata. Non c'è modo, ora. Non avevo preso una vacanza in due anni. Forse ora è il momento? Magari essere licenziato è per il meglio – avrò un po 'di tempo per pensare a quello che voglio davvero fare. Il marketing manager non profit è davvero? Ci sono appena entrato.

Robert aveva divorziato da Enid, ma erano cordiali, quindi è stata la prima persona che ha chiamato, e lei lo ha invitato a casa per una birra e per vedere i bambini. Lì, ha suggerito di scrivere un articolo su come sentirsi licenziati, che uno dei suoi amici era un editore di un sito web che aveva un canale di carriera, e forse lo avrebbero pubblicato, il che avrebbe potuto aiutarlo a ottenere un altro lavoro .

Questo ricordò a Robert una delle innumerevoli ragioni per cui scelse di divorziare da Enid, anche se gli sarebbe costato una fortuna. Mentre ascoltava il suo consiglio di dare, pensò: "È così egoista. Se è giusto per lei, insiste che è giusto per me e spinge e spinge fino a quando non cedo ".

Disse: "Grazie, ma come sai. Non sono uno scrittore. "

Tuttavia, il giorno dopo, ricevette una telefonata dall'amico di Enid. "Mi piacerebbe vedere" Diario di una persona distaccata ". Ha detto che ci avrebbe pensato.

Il giorno dopo, Enid ha lasciato cadere una copia di un libro che aveva ottenuto da sola: Writers and Artists Hideouts.

Dopo una settimana di distacco, scioccato, il suggerimento di Enid di scrivere "Diario di un licenziamento" era l'unica cosa di sostanza che risiedeva nel cervello in gran parte cancellato di Robert. Ha aperto Writers and Artists Hideouts e ha razionalizzato che non poteva far male a fuggire per un giorno o due. Scelse una locanda economica e isolata ma solo un paio d'ore dal suo appartamento.

Alla locanda, Robert trascorreva tutto il tempo nella sua stanza o passeggiava nei boschi adiacenti pensando, annotando idee che potessero funzionare, provando un contorno. Ma dopo una notte lì, gli era piaciuta solo una frase: "Oltre al cancro, non riesco ad immaginare niente di più doloroso per un uomo incentrato sul lavoro che ottenere il cosiddetto licenziamento all'età di 42 anni."

Il mattino seguente, Robert decise di provare a scrivere due cronologie: il suo scenario fantastico su come sarebbero stati i prossimi due mesi e il suo scenario da incubo. Questo l'ha fatto andare. La sua fantasia includeva il caffè con i vecchi amici, uno dei quali gli offriva un lavoro di giocattoli educativi di marketing alle Hawaii e lo presentava a una donna carina, gentile, ben adattata e intelligente. Il suo incubo consisteva nell'inviare 200 domande di lavoro e ottenere 198 no-risposte e due rifiuti formali, dovendo trasferirsi dal suo grazioso appartamento in un seminterrato in un quartiere pericoloso, e dover vendere la sua macchina e affidarsi al lento, rumoroso, trasporto pubblico sardined.

La realtà? Dopo tre giorni e due notti di ritiro all'Inn, ha mandato via email il suo articolo all'editore, che lo ha rapidamente pubblicato. Robert era eccitato e pieno di speranza, immaginando che avrebbe ricevuto dozzine di richieste da parte di datori di lavoro simpatici e affascinati.

Robert ha ottenuto solo due risposte, ma una ha portato al suo ingaggio su un progetto per aiutare a sviluppare un piano di marketing per giocattoli educativi.

Enid aveva ragione.

La biografia di Marty Nemko è su Wikipedia.

Solutions Collecting From Web of "Storie di isolamento: diario di un uomo distaccato"