Stereotipi e determinismo sociale

C'è molta discussione sugli stereotipi nei media. Da un lato, molte persone credono che gli stereotipi forniscano un modo utile di ragionare su un membro di un gruppo se non si dispone di altre informazioni su di loro per andare avanti. D'altra parte, c'è anche la consapevolezza che anche quando uno stereotipo è ragionevolmente accurato, si applica solo ad alcuni membri di un gruppo.

Male and female cardinal

Maschio e femmina cardinale

Per scegliere un esempio che non è affatto controverso, probabilmente conveniresti che i cardinali sono (stereotipicamente) uccelli rossi. Tuttavia, solo i cardinali maschi adulti sono rossi, quindi nella migliore delle ipotesi questa credenza si applica solo a metà dei cardinali.

Molto meno la discussione sugli stereotipi si concentra sul perché funzionano.

Un motivo importante per cui gli stereotipi sono efficaci è che si basano su ciò che Doug Medin e Andrew Ortony chiamavano l'essenzialismo psicologico . Cioè, quando senti parlare di una categoria, tendi a credere che i membri di quella categoria condividano una certa essenza interiore che li rende ciò che sono. Nel caso dei cardinali, ad esempio, si potrebbe pensare che tutti condividano una struttura genetica comune che rende i cardinali diversi da pettirossi, passeri e storni.

Gli stereotipi su gruppi di persone si basano anche su un qualche tipo di essenzialismo. Per credere che le persone appartenenti a un particolare gruppo etnico o razziale abbiano alcune caratteristiche in comune, devi credere che ci sia una certa essenza che renda la razza o l'etnia una buona base per la categorizzazione.

Quando Satoshi Kanazawa ha scritto il suo blog sul blog incentrato sull'attrattiva e le donne nere, una parte fondamentale della sua argomentazione si basava sull'idea che la razza costituisce una buona base per la classificazione e che c'è qualcosa di essenziale nei membri di una razza che li causa differire da persone di altre razze.

Quali fattori potrebbero credere le persone in grado di sostenere questi stereotipi?

Questa domanda è stata esaminata in un documento di Ulrike Rangel e Johannes Keller nel numero di giugno 2011 del Journal of Personality and Social Psychology . Hanno esplorato due diverse convinzioni secondo cui le persone hanno quel sostegno agli stereotipi: determinismo genetico e determinismo sociale.

Il determinismo genetico è l'idea che le persone sono fatte con i loro geni. Il determinismo sociale è l'idea che le persone siano rese ciò che sono dai fattori sociali che determinano il loro sviluppo. (Per inciso, studi genetici risalenti a 40 anni suggeriscono che la quantità di variabilità genetica all'interno di un gruppo razziale è molto più grande della variazione genetica tra i gruppi suggerendo che c'è poco sostegno all'idea che i geni siano un forte determinante delle differenze tra i gruppi .)

Rangel e Keller confrontano una scala per misurare le convinzioni delle persone sul determinismo genetico (sviluppato da Keller nel 2005) su una scala per misurare le convinzioni delle persone sul determinismo sociale. Scoprono che queste due credenze sono indipendenti. Cioè, alcune persone credono che i geni determinino le differenze tra i gruppi razziali ed etnici nel comportamento. Altri credono che i fattori sociali determinino questi comportamenti. Alcune persone credono che sia i geni che la razza influenzino le differenze razziali ed etniche nel comportamento. Infine, ci sono alcune persone che credono che nessuno di questi fattori sia al lavoro nelle differenze razziali ed etniche.

Un risultato particolarmente interessante in questo articolo, tuttavia, è che la credenza nel determinismo sociale influenza gli atteggiamenti. In uno studio, i partecipanti dalla Germania leggono un articolo di una rivista sulle influenze sociali sullo sviluppo umano o leggono un articolo di una rivista neutrale. Successivamente, questi partecipanti hanno valutato quanto apprezzano le persone provenienti dall'Europa occidentale (che fanno parte del loro gruppo) o le persone dall'Europa orientale (che non lo sono).

Le valutazioni dei membri del gruppo erano influenzate dalle credenze nel determinismo sociale. Quando le persone leggono un articolo sulle potenziali influenze sociali sul comportamento (in modo che questo concetto fosse disponibile), quelle persone con un'alta credenza nel determinismo sociale consideravano i membri del loro gruppo molto più simpatici delle persone con una bassa convinzione nel determinismo sociale . Le valutazioni di gradimento non sono state influenzate dalla credenza nel determinismo sociale se non avessero letto di recente su fattori sociali. Infine, anche le valutazioni dei membri di un gruppo esterno (Europa dell'Est) non sono state toccate.

L'influenza funziona anche nella direzione opposta. In un altro studio, i partecipanti dalla Germania hanno letto affermazioni negative o neutre su un gruppo esterno (persone provenienti da un paese dell'Europa orientale). Coloro che leggono affermazioni negative hanno espresso una maggiore convinzione nel determinismo sociale rispetto a coloro che leggono affermazioni neutre.

Che cosa significa tutto questo?

Più credi che i fattori sociali determinino il comportamento delle persone, più tenderai a usare le informazioni su questi fattori sociali per cercare di spiegare il loro comportamento. Quando si pensa ai gruppi razziali ed etnici, si assume che fattori come un'educazione o un'educazione comuni influenzino le azioni dei membri di quel gruppo.

Allo stesso tempo, quando senti parlare delle differenze di comportamento tra i membri di un gruppo etnico o razziale, spesso cerchi una spiegazione per quella differenza. Il determinismo sociale è una spiegazione facilmente disponibile, e quindi sentire parlare di un comportamento negativo da parte di un gruppo accresce la tua convinzione nel determinismo sociale.

Alla fine, è importante ricordare che cercherete di usare le vostre categorie per aiutarvi a ragionare sulle cose, che ne siate consapevoli o meno. Se ti trovi a utilizzare categorie razziali o etniche per esprimere giudizi sulle persone, chiediti se quella particolare categoria abbia un senso. Pensa se stai assumendo differenze genetiche o sociali che potrebbero aver causato il comportamento. Infine, considera se ci sono altre categorie a cui una persona potrebbe appartenere che potrebbe anche spiegare perché fanno quello che fanno.

Seguimi su Twitter.

Solutions Collecting From Web of "Stereotipi e determinismo sociale"