Spinta arriva alla spinta: quando i bambini diventano fisici con la matrigna

Durante la ricerca del mio libro Stepmonster , ho intervistato un certo numero di donne che hanno descritto di essere sul lato ricevente di comportamenti aggressivi e persino violenti da parte dei figliastri adolescenti e giovani adulti. Descrivevano spinte, spinte e, in più di un caso, schiaffi e pugni, di solito nel contesto di una "prova di forza", quando la matrigna richiedeva un trattamento migliore o una fine a comportamenti irrispettosi, affermandosi come un'autorità adulta nella famiglia. In molti casi, il marito o il partner della donna si trovavano effettivamente a casa (ma non nella stanza) quando il suo figliastro è diventato fisico con lei. Queste donne non stavano descrivendo alterchi protratti e non erano in dispute seriamente accese con i figliastri; né qualcuno che me lo abbia mai descritto è mai stato fisicamente violento con un figliastro o un bambino. In breve, nessuna di queste donne aveva una storia di essere parte di una relazione fisicamente violenta. Questi colpi sono venuti fuori dal nulla, in una situazione carica, portandoli completamente alla sprovvista.

È davvero scioccante pensare di essere vulnerabili nella propria casa, ma non sono stato del tutto sorpreso da questa scoperta, e sospetto che molti esperti di stepfamily e membri della famiglia possano effettivamente comprendere, a livello intuitivo, come tali scenari potrebbero svolgersi. Gli stessi fatti della vita di famiglia dimostrano che la violenza fisica episodica contro le matrigne potrebbe essere molto più comune di quanto pensiamo.

Ad esempio, anche le famiglie che finiscono per sentirsi sane e normali sono spesso, a un certo punto, un terreno fertile per il tipo di emozioni polemiche e caricate che potrebbero esplodere fisicamente, combinate con uno stile genitoriale permissivo che potrebbe benissimo non riuscire a prevenirlo . Aggiungi un'altra realtà fin troppo comune – una madre che comunica ai suoi figli, in modo esplicito o implicito, che la matrigna dovrebbe essere trattata male – e hai una polveriera pronta a esplodere. Getta nel mix un adolescente o un giovane figliastro adulto arrabbiato e risentito che controlla i limiti, ed è facile vedere come questo cavo viene inciampato. Sulla parte lontana e fortunatamente rara dello spettro c'è una situazione come la sparatoria fatale di Kenzie Houk dello scorso febbraio – otto mesi di gravidanza all'epoca – da suo figliastro di undici anni nelle campagne della Pennsylvania. Patrica Papernow, esperta in qualità di patronessa, ha commentato: "Sembra orribile dall'esterno e in qualche modo indicibile, ma questi sono i tipi di sentimenti che sono abbastanza normali in una nuova famiglia di persone. Speri solo che non ci sia una pistola carica in giro. "

Quante volte avviene la violenza contro le matrigne? Se le e-mail che ricevo, oltre alle scoperte di autori matrigna come Cherie Burns, sono qualsiasi indicazione, troppo spesso. Quando controlliamo per il fatto che questo è esattamente il tipo di informazione che un intervistato potrebbe rifiutare di discutere, il numero di incidenti di cui mi è stato riferito sembra statisticamente significativo.

Perché le donne non ne parlano e perché non ne sentiamo parlare? La mia ipotesi migliore è che è perché le matrigne sono immerse in una mentalità di autocoscienza e vergogna per quanto riguarda tutto ciò che potrebbe essere percepito come un fallimento sul fronte stepfamily. Conosciamo tutti la formula: "Se fosse gentile con quei ragazzi, loro si sarebbero scaldati fino a lei". Le donne che ho intervistato e che mi hanno inviato per e-mail mi hanno detto, in molti casi, che non avevano nemmeno detto ai loro mariti gli incidenti, per paura di essere incolpati o accusati di esagerare. Mi hanno anche detto che temevano di essere giudicati responsabili ("Cosa hai fatto per farti desiderare di colpirti?") Da parte di amici, clero e persino i loro terapisti quando si trattava di incidenti fisici con i loro figliastri. E come società, siamo talmente abituati all'idea che le matrigne siano potenziate, gli esclusi del male che potremmo avere difficoltà a immaginare uno scenario in cui sono esattamente l'opposto – profondamente vulnerabili. Questa mentalità potrebbe contribuire al nostro non udire, o sentirmi incapaci di raccontare, tali storie.

Cerchiamo di essere chiari: non stiamo parlando di un bambino di quattro anni che si scatena durante uno scoppio d'ira, o colpisce nel cortile e nella casa per la frustrazione. Stiamo parlando di adolescenti e giovani adulti che potrebbero sentirsi in grado di farla franca, se la matrigna è saldamente al di fuori della struttura familiare, se lei e papà non sono una squadra, se c'è una storia del figliastro essere in grado di manipolare il genitore, o giocare genitore e si stappa l'un l'altro.

Senza ulteriori ricerche sulle famiglie di matrigne (i tre studi longitudinali più recenti si sono concentrati, come fa la maggior parte delle ricerche stepfamily, sulle famiglie di patrigno), non conosceremo la portata di questo problema. E questo significa che non possiamo aiutare queste donne con gli stepkids che si scagliano fisicamente, o i bambini stessi. Il che porta a un maggiore burnout progressivo ea un maggior numero di collaborazioni e famiglie che si dissolvono. Una maggiore conoscenza degli aspetti non sottovalutati della vita da stepfamily può solo aiutare.

Solutions Collecting From Web of "Spinta arriva alla spinta: quando i bambini diventano fisici con la matrigna"