Spiegando Donald Trump

Qualunque siano i tuoi sentimenti riguardo alla politica di Donald Trump, pochi sostengono che sembra un uomo gentile e compassionevole. Risulta, ci sono molte prove per sostenere l'idea che il privilegio inclina il cervello delle persone.

Sukhvinder Obhi, un neuroscienziato della Wilfrid Laurier University in Ontario, in Canada, voleva capire come il potere influenzi il funzionamento cerebrale. Insieme ai suoi colleghi, Jeremy Hogeveen e Michael Inzlich, Obhi ha assegnato a caso una sensazione di essere potente o impotente verso i soggetti chiedendo loro di scrivere circa un tempo in cui erano dipendenti dagli altri per avere aiuto o nel controllo assoluto di una situazione che coinvolgeva altri. Poi i soggetti hanno visto un video incredibilmente noioso di una mano che stringeva una palla di gomma mentre gli scienziati hanno monitorato l'attività dei neuroni specchio nei cervelli dei soggetti. I neuroni specchio sono la chiave della compassione umana in quanto spara se sciare giù da una montagna o guardare qualcuno sciare giù da una montagna. Il sistema di specchi è la parte del cervello che ci permette di entrare nella testa dell'altro. Ciò che Obhi ei suoi colleghi hanno trovato aiuta a spiegare perché i poveri danno via una percentuale maggiore di ciò che hanno rispetto ai ricchi: l'impotenza aumenta il sistema a specchio, ma il potere lo smorza. Lo psicologo di Berkeley Dacher Keltner è d'accordo. "Quello che stiamo scoprendo è che il potere diminuisce tutte le varietà di empatia. Che tu sia con una squadra al lavoro [o] nella tua cena di famiglia, tutto ciò dipende da come adattiamo i nostri comportamenti ai comportamenti delle altre persone. E il potere prende un po 'fuori da quell'abilità, il che è un peccato ".

E 'un peccato, perché qualsiasi riduzione della nostra capacità di empatia porta direttamente all'isolamento sociale, che è un'altra ragione per cui è così solo in cima. Nel mio personale preferito dei loro studi, Keltner e Piff decisero di modificare una partita di Monopoli. (Quick aside: Monopoly era originariamente chiamato "The Landlord's Game" e fu inventato come strumento didattico usato per dimostrare i mali della proprietà concentrata e la tendenza della ricchezza ad accumularsi nelle mani dei già ricchi.) Gli psicologi truccarono il gioco in modo che un giocatore avesse enormi vantaggi sull'altro fin dall'inizio. Hanno condotto lo studio con oltre un centinaio di coppie di soggetti, tutti portati nel laboratorio dove è stata girata una moneta per determinare chi sarebbe stato "ricco" e "povero" nel gioco. Il giocatore "ricco" scelto a caso ha iniziato con il doppio del denaro, raccolto il doppio ogni volta che è andato intorno al tabellone, e ha dovuto tirare due dadi invece di uno, quindi si sono mossi due volte più velocemente. Nessuno di questi vantaggi era nascosto ai giocatori. Entrambi erano ben consapevoli di quanto fosse ingiusta la situazione. Tuttavia, i giocatori "vincenti" hanno mostrato rapidamente i sintomi rivelatori della sindrome del foro A $$ (RAS). Avevano molte più probabilità di mostrare comportamenti dominanti come schioccare la scacchiera con il loro pezzo, celebrando a gran voce le loro abilità superiori, persino mangiando più pretzel da una ciotola posizionata nelle vicinanze. Nelle parole di Piff, "I giocatori ricchi in realtà hanno iniziato a diventare più scaltri verso l'altra persona, sempre meno sensibili alla difficile situazione di quei poveri, poveri giocatori e sempre più dimostrativi del loro successo materiale, più propensi a mostrare quanto bene sono" stai facendo. "

Dopo 15 minuti, gli sperimentatori hanno chiesto ai soggetti di discutere la loro esperienza di gioco. Sorprendentemente, quando i giocatori ricchi hanno parlato del motivo per cui avevano vinto, si sono concentrati sulle loro brillanti strategie piuttosto che sul fatto che l'intero gioco era ovviamente truccato per renderlo quasi impossibile da perdere. "Hanno parlato di quello che avevano fatto per acquistare queste proprietà diverse e guadagnare il loro successo nel gioco", ha detto Piff. "Quello che abbiamo trovato in decine di studi e migliaia di partecipanti in tutto il paese è che, man mano che aumentano i livelli di ricchezza di una persona, i sentimenti di compassione e di empatia diminuiscono, i loro sentimenti di diritto, di meritevolezza e la loro ideologia di l'interesse personale aumenta ". Come spiegò Piff a Maia Szalavitz," C'è questa idea che più ne hai, meno ti senti più grato e più grato; e meno hai, più ti senti di meritare. Questo non è quello che troviamo. Questo sembra essere il contrario di noblesse oblige. "Libro di testo RAS.

(Adattato da Civilized to Death , in arrivo da Simon e Schuster.)

Solutions Collecting From Web of "Spiegando Donald Trump"