Sperando che migliori

Quando ho letto per la prima volta della morte di Tyler Clementi la studentessa di Rutgers, sono rimasto sbalordito davanti al mio computer e ho ripetuto una sola parola: "Wow". "Wow" mentre leggevo cosa facevano gli altri studenti di Tyler (segretamente ha messo una telecamera nella sua stanza per registrare un incontro sessuale, che poi trasmettono al mondo libero). "Wow" mentre leggo che Tyler ha postato una nota di suicidio sulla sua pagina di Facebook. "Wow" mentre leggo la descrizione di come Tyler ha scelto di porre fine alla sua vita.

In molti modi, la morte di Tyler Clementi era prevenibile. Non dico questo per dare la colpa, ma per richiamare l'attenzione collettiva. Ero arrabbiato e avevo il cuore spezzato mentre leggevo della morte di Tyler, e non lo conoscevo. Non riesco a immaginare come devono sentirsi i suoi amici e la sua famiglia.

Mi sono ritrovato a fare molte domande tra "Wow's". Cosa stava passando per le teste di Dharun Ravi e Molly Wei quando hanno deciso di incastrare segretamente Tyler? C'era qualcun altro a cui dissero chi avrebbe potuto dire: "Suona come l'idea più stupida di sempre"? Non c'era nessuno su quel ponte che avrebbe potuto salire a Tyler e gli avrebbe chiesto se stava bene? Non c'era nessuno su Facebook che avrebbe potuto chiamare il 911 e disse: "Il mio amico sta per saltare dal ponte George Washington. Per favore, prova ad aiutarlo. '

Molti hanno risposto alla morte di Tyler collegando il bullismo al suicidio. Ma, semplificando la causa della morte di Tyler al bullismo, escludiamo gli altri fattori che hanno contribuito al suo suicidio.

Inviamo anche un messaggio pericoloso ai giovani vittime di bullismo. C'è una distinzione da fare adesso, in un momento in cui molti occhi e orecchie si sintonizzano sui messaggi nei media. Se continuiamo a raccontare la storia che il bullismo provoca il suicidio, facciamo in modo che le persone vittime del bullismo moriranno per suicidio.

Smettiamola. Proprio adesso.

La morte di Tyler ha portato a una grande mobilitazione nell'ultima settimana. Molti potenti hanno usato i nuovi media per creare messaggi per assicurarsi che i giovani LGBT, che potrebbero essere vittime di bullismo a causa della loro sessualità o per percezioni sulla loro sessualità, sappiano che essere gay o essere vittime di bullismo per essere omosessuali, non è un motivo per termina la tua vita.

Il messaggio "It Gets Better" è stato realizzato poche settimane fa dall'additorialista del sesso Dan Savage. Molti hanno caricato brevi video su YouTube che condividono le loro difficoltà da giovani e come le cose sono migliorate con l'avanzare dell'età.

Un mio amico ha caricato il proprio video su YouTube. David ha sfidato il messaggio "It Get Better". Ha detto: "Non migliora, ma diventi più forte. Ciò che migliora non è il mondo che ci circonda, ma le nostre capacità di far fronte al mondo. "

Sono con David. Ma, spero anche che non siano solo le nostre capacità di far fronte al mondo che migliorano, ma le nostre capacità di essere umani migliori.

La prevenzione del suicidio è essenzialmente una cosa molto umana da fare.

Sono più che un po 'preoccupato che la domanda più rumorosa nella mia scorsa settimana sia stata: in che tipo di mondo viviamo, che permette che queste cose accadano? Sì, mi piacerebbe vedere un mondo con persone che hanno competenze di coping migliori. Ma, ancor più, mi piacerebbe vedere un mondo con persone migliori.

Copyright 2010 Elana Premack Sandler, tutti i diritti riservati

Solutions Collecting From Web of "Sperando che migliori"