Spazi di lavoro amichevoli ed introversi

Preferiresti lavorare in un Batcav o in una fossa commerciale? Qual è la via di mezzo? "Si parla molto di spazi aperti e collaborazione costante – cose che metterebbero in risalto l'introverso", dice David Herron, uno dei miei lettori a Dallas. Chiede: "Che aspetto avrebbe l'ufficio di avvio ideale se fosse stato progettato da un introverso il cui staff consisteva sia di introversi che di estroversi *?" Grande domanda. Prenderò una brutta copia per le start-up e per le organizzazioni più consolidate.

Di cosa ha bisogno un introverso
"Mi esibisco al meglio quando ho lunghe distese di tempo ininterrotto, silenzioso e spazio per pensare", dice Herron, che sta progettando un business di memorabilia musicale con un partner che descrive come "molto estroverso". Herron continua, "Il mio spazio di lavoro ideale sarebbe un tipo di posto simile a Batcave a cui potevo ritirarmi quando avevo bisogno di pensare e lavorare sulle grandi cose ".

Amy Kelly, senior project manager e analista finanziario presso un'azienda di dispositivi medici nell'area di Denver, aggiunge: "Adoro il mio spazio di lavoro perché è lontano dal trambusto del mio piano." Continua, "Mi siedo al limite dello spazio del pavimento. I colleghi cercano di convincermi a trasferirmi in mezzo al pavimento, così non sarò da solo, "e naturalmente, mi rifiuto di muovermi". Kelly dice: "Detesto ciò che chiamo 'socialità e distrazioni drive-by, 'e la mia posizione mi tiene fuori da quello. Penso che non essere sottoposti a persone che cadono da molto è una delle chiavi per la felicità dello spazio di lavoro per un introverso ".

Knuckle to knuckle, ginocchio al ginocchio
In contrasto con gli spazi di lavoro ideali di Herron e Kelly, un introverso che chiameremo Tara Jung dice: "Il mio spazio di lavoro è così stretto che io e il mio vicino sbattiamo le mani quando topo". Herron aggiunge: "Devi essere classificato piuttosto alto in un compagnia di avere uno spazio tranquillo dedicato come un ufficio privato. "In effetti, Jung, un direttore della strategia cliente presso un'importante azienda di Wall Street, lavora in un ufficio commerciale, e la sua scrivania condivide una lunga superficie contigua con gli altri lavoratori, tra cui il suo capo, che lavora tutto con le nocche e il ginocchio contro il ginocchio. Fortunata per il Jung della Sfinge, riesce a concentrarsi in mezzo al caos stipato.

"Uso le cuciture sul linoleum e sul tappeto come una demarcazione tra il mio spazio e i miei vicini", afferma Jung. "Sto attento a tenere i miei file dalla mia parte". I suoi vicini sono prudenti? "A volte spingo i file indietro sulla linea", aggiunge. "Inoltre, ho allestito un piccolo" stadio "- un organizzatore di file graduati – su un lato della mia scrivania per creare una barriera fisica tra me e un vicino."

Herron condivide il fatto che il più vicino è arrivato all'ambiente di lavoro è stato un lavoro che ha avuto una volta come receptionist in una palestra. "Sono stato costantemente bombardato dal controllare le persone in una struttura e rispondere a chiamate e domande", dice. Come gestiva Herron come un introverso? Di tanto in tanto si recava di soppiatto nell'ufficio del suo capo o lasciava l'edificio per una breve passeggiata. Sospetto che non abbia invitato metà della classe di spinning a unirsi a lui.

Adele Finer, un architetto con sede a New York City, condivide che gli introversi hanno altri modi di "chiudere la porta" – anche quando non c'è una porta fisica da chiudere. Dice che alcuni introversi possono concentrarsi nelle proprie "bolle informatiche" personali e, in alcuni ambienti, prendere rifugio inserendo iPod e Blackberry. "Le cuffie possono rendere la vita dei cubicoli sopportabile a volte", aggiunge Herron. Continua: "Con la musica e l'espressione giuste, le persone capiscono che potresti trovarti in una zona in questo momento e preferisci non essere interrotto."

Ciò di cui un estroverso ha bisogno
Qual è uno spazio di lavoro ideale per la metà più garrula della popolazione? Bryan Janeczko, estroverso e fondatore di WickedStart, che offre un approccio graduale per aiutare le start-up delle imprese a decollare, afferma: "una scrivania o una workstation che fa parte di una pianta ben illuminata, colorata e aperta con immediata accesso a colleghi e colleghi. "Continua," Questo fornirebbe un'interazione, una socializzazione e una conversazione facili e costanti. "

"Per gli uffici", aggiunge, "incoraggerei pareti di vetro in modo da poter vedere cosa sta succedendo e rimanere in contatto con tutti e tutto in ufficio. L'obiettivo dell'ambiente estroverso è quello di fornire un flusso di energia in continuo movimento. Pensa a una penna del toro su un giornale o su una piattaforma commerciale. "Il solo fatto di pensarci mi fa rimpicciolire! Janeczko spiega: "Per un ambiente estroverso, un ambiente sorprendentemente silenzioso – con gli uffici privati, con pareti bianche, combinati con poca o nessuna interazione con gli altri su base regolare per tutto il giorno sarebbe equivalente a" L'inferno "di Dante."

Accogliere introversi ed estroversi
Come puoi accogliere introversi, chi ha bisogno del loro tempo libero per fare rifornimento, e gli estroversi che traggono la loro energia dalla socializzazione? Finer dice di non aver sentito architetti – che lei dice tipicamente introversi – o che i clienti affrontano questa domanda. Invece, "il cliente ha più spesso bisogno di usare lo spazio nel modo più efficiente possibile", dice.

"Spazi condivisi o sale polifunzionali sarebbero il punto di partenza", dice. Finer continua: "Le sale conferenze chiuse di diverse dimensioni potrebbero servire da spazio per i gruppi di persone che devono riunirsi autonomamente e che altrimenti disturberebbero i loro colleghi introversi. Le sale più piccole potrebbero anche fungere da rifugi per coloro che potrebbero aver bisogno di un po 'di tempo da solo per raccogliere i loro pensieri prima delle presentazioni o per riunioni più piccole e private. "

Janeczko, un imprenditore che ha gestito diverse aziende di successo e che è anche un mio cliente, raccomanda di offrire uffici o postazioni di lavoro private agli introversi e una pianta parzialmente aperta che incoraggia la socializzazione a favorire lo spirito degli estroversi. Dice che questo tipo di ambiente può coltivare "il genio creativo di introversi ed estroversi per sviluppare idee imprenditoriali innovative e risolvere sfide di business, oltre a una forza lavoro più felice".

Dentro e fuori i cubicoli
E il cubicolo onnipervadente? "Un'enorme considerazione nei grandi uffici aperti è l'altezza delle partizioni del cubicolo", afferma Finer. "Dovrebbero essere abbastanza bassi da dare un senso di apertura spaziale e permettere alla luce naturale o generale presa in prestito di filtrare attraverso lo spazio."

L'interior designer Lisa Bianco-Cheung sottolinea che il programma di Leadership in Energy and Environmental Design del Consiglio di Green Building, meglio noto come LEED, certifica la costruzione di "edifici verdi" e "pone un limite di altezza sui posti di lavoro che aggiunge anche l'apertura di pianificazione dell'ufficio. "Continua," Naturalmente, tutto questo crea un problema di privacy e un ambiente di lavoro stimolante per i dipendenti che sono introversi o il cui tipo di lavoro richiede una concentrazione molto concentrata. "

Finer aggiunge che le partizioni dei cubicoli dovrebbero essere sufficientemente alte in modo che gli impiegati possano parlare comodamente in toni normali durante le conversazioni telefoniche senza sentirsi come se tutto l'ufficio stesse ascoltando. Dice che il materiale delle partizioni dovrebbe essere scelto anche per il valore acustico. In effetti, ho notato la differenza negli spazi che sono tappezzati e hanno un sacco di materiali morbidi e fonoassorbenti, rispetto a tutto ciò che è duro e rumoroso, come nei ristoranti più famosi nelle grandi città.

Bianco-Cheung condivide il fatto che un altro modo per aggiungere un senso di privacy agli inquilini è "attraverso l'uso creativo di elementi verticali sotto forma di pannelli, scaffali e scaffalature, schermi e tende." Finer aggiunge che questi possono servire da e anche le barriere sonore.

Montagna alle tue spalle  
Ann Bingley Gallops, esperta di feng shui, un antico approccio cinese per creare un ambiente armonioso ispirato da elementi della natura, descrive l'importanza di avere "la montagna alle tue spalle" per creare un senso di sicurezza nel tuo spazio di lavoro. In un cubicolo o in un ufficio più tradizionale, la montagna potrebbe semplicemente essere un muro dietro di te.

Che cosa fai se ti assegnano uno spazio che ti lascia completamente esposto, con colleghi che arrivano da dietro tutto il giorno? Gallops consiglia di mettere uno specchio sulla tua scrivania o sul muro di fronte a te per riflettere le persone che ti si avvicinano da dietro.

Segni e ventilatori elettrici
Gallops consiglia anche "Un piccolo, possibilmente divertente cartello 'non disturbare' per la porta dell'ufficio o lo schienale della sedia." Aggiunge, "Ho visto persone usare cartelli dalle camere d'albergo che dicono cose come, 'Privacy per favore, 'con grande successo. Trasforma il messaggio mentre porta un sorriso ai volti delle persone ".

Gallops suggerisce anche di pubblicare un cartello con le ore di ufficio. Questo potrebbe funzionare per introversi, che hanno bisogno di lunghi periodi di tempo ininterrotto per concentrarsi, e per estroversi, i cui orari d'ufficio sarebbero chiaramente più lunghi. Infine, Gallops suggerisce, "un piccolo ventilatore da posizionare sotto la scrivania o il tavolo per creare rumore bianco e la sensazione di aver creato un piccolo effetto simile a una bolla intorno a te."

In contesti più intimi, come gli upstart come quello che Herron sta pianificando, considera questo frammento dal mio libro Self-Promotion for Introverts® : "Posizioniamo piccoli flag Post-It sulle parti superiori o sui lati dei nostri laptop, nello stile di un vecchio tassametro – per segnalarci l'un l'altro quando siamo disponibili a parlare contro quando siamo immersi nei nostri pensieri. "Mi stavo riferendo a quando il mio ragazzo ed io siamo in un bar che lavora ai nostri rispettivi progetti. Indosso anche i tappi per le orecchie a volte.

Per le startup
Janeczko aggiunge una considerazione speciale per le startup, specialmente quelle che sono bootstrap. "Sarai fortunato se hai persino un ufficio per cominciare." Dice che potrebbe essere necessario "spremere tre o quattro persone in esso, quindi lo spazio personale e la privacy sarebbero sicuramente compromessi". Continua, "In questo situazione di avvio, è meglio consentire agli introversi di lavorare da casa o in qualche altro luogo tranquillo e silenzioso per la maggior parte del tempo. Ciò consentirà alla loro produttività di salire alle stelle. "Idem per introversi in organizzazioni consolidate.

"Tuttavia," aggiunge, "è importante mantenere la coesione della squadra. Quindi è essenziale avere riunioni e riunioni di lavoro regolarmente programmate. "Trovare un equilibrio tra le esigenze aziendali e le personalità del personale è fondamentale. Dopo tutto, la soglia introversa per socializzare è molto diversa da quella di un estroverso. Suggerimento per introversi: riposati e preparati per le riunioni. Suggerimento per gli estroversi: ottieni la tua soluzione sociale prima e dopo le riunioni.

Finer aggiunge che la flessibilità è fondamentale quando si progetta uno spazio di lavoro. Dice che vuoi creare uno spazio che accolga la crescita futura. "Usa mobili che possono essere riconfigurati il ​​più possibile invece dei built-in". Inoltre, dice "Vuoi assicurarti che ci siano abbastanza porte di alimentazione e dati".

E adesso?
Herron dice che apprezza "la magia che può accadere quando un piccolo gruppo con un obiettivo comune si riunisce per capire un problema." Aggiunge che preferisce lavorare in uno spazio tranquillo con "l'opzione di lavorare occasionalmente con gli altri in un ambiente più aperto. "Gente come Janeczko sarà lì ad accoglierlo. Nota agli Herron del mondo: preparati a un brainstorming con i Janeczko. Nota al Janeczko: lascia che Herron sappia in anticipo cosa c'è nella tua agenda e, nonostante il tuo entusiasmo, conta fino a tre nella tua testa in modo che gli Herron possano esprimere i loro pensieri al loro ritmo. Ecco un ambiente di lavoro che possiamo costruire insieme e condividere armoniosamente.

Per ulteriori suggerimenti su introversi ed estroversi che prosperano insieme sul posto di lavoro, consulta il capitolo intitolato "Il mondo secondo Jo (e) Extrovert" nel mio libro.

* Ha anche scritto "extraverts" di Carl Jung e le comunità del Myers-Briggs Type Indicator® e altre valutazioni della personalità come il Five Factor Model.

© Copyright 2010 Nancy Ancowitz

Solutions Collecting From Web of "Spazi di lavoro amichevoli ed introversi"