Soffri di ansia sociale? Fare qualcosa per gli altri aiuta

Mi sono imbattuto in questo recente studio sull'ansia sociale e su ciò che aiuta ad alleggerirlo, e mi colpisce che le scoperte aggiungano prove sul danno che la fissazione dell'ego – in tutte le sue varie forme – ci fa.

Il nostro autoassorbimento e interesse personale in generale, che si tratti di una maggiore attenzione ai nostri "bisogni" che ignorano il nostro impatto sugli altri, specialmente quando i nostri bisogni attraversano il confine verso l'avidità e l'egoismo; le nostre reazioni dell'ego ferito a dispiaceri personali, reali o immaginari; il nostro innato senso di importanza personale; il nostro desiderio cosciente o inconscio di possedere e controllare – tutte queste sono forme di ego e sono la radice di molti conflitti emotivi e fisici.

Ciò che aiuta a guarire è calpestare "fuori" da te stesso e impegnarsi in qualche forma di connessione positiva o servizio agli altri. Questo studio lo dimostra. I ricercatori hanno esaminato cosa potrebbe aiutare le persone che soffrono di ansia sociale, che può essere molto debilitante, frustrante e isolante per le persone che ne fanno esperienza.

Lo studio ha rilevato che l'impegno in atti che aiutano o beneficiano altre persone può aiutare a ridurre l'ansia sociale. In effetti, ha scoperto che fare del bene agli altri aiuta le persone socialmente ansiose a diventare più socialmente impegnate – in modi positivi e soddisfacenti.

Considero questa scoperta come un riflesso del potere di guarigione di lasciare andare la preoccupazione eccessiva con se stessi; di concentrarti su come gli altri ti percepiranno, penseranno a te, formeranno supposizioni su di te. Queste sono tutte forme di ego. Ma fare qualcosa per gli altri può aiutarti a tirarti fuori da quel tipo di autoassorbimento che genera ansia.

Lo studio è stato condotto da ricercatori dell'Università della British Columbia e Simon Fraser University, e pubblicato su Motivation and Emotion , I ricercatori hanno sottolineato che eseguire atti di gentilezza a beneficio degli altri è stato conosciuto per aumentare la felicità, le interazioni positive e le percezioni di il mondo in generale. Così hanno esaminato se, nel tempo, gli atti di gentilezza cambiano il livello di ansia che le persone socialmente ansiose sperimentano mentre interagiscono con gli altri; e li aiuta a impegnarsi più facilmente.

I risultati dello studio lo hanno confermato. Ha rilevato che una maggiore riduzione complessiva del desiderio di evitare situazioni sociali è stata trovata tra coloro che hanno attivamente prestato aiuto nella situazione sperimentale. Cioè, atti di gentilezza hanno aiutato a contrastare sentimenti di possibile rifiuto e livelli di ansia e angoscia.

Secondo l'autore senior Jennifer Trew, "Gli atti di gentilezza possono aiutare a contrastare le aspettative sociali negative promuovendo percezioni e aspettative più positive dell'ambiente sociale di una persona. Aiuta a ridurre i loro livelli di ansia sociale e, a sua volta, li rende meno propensi a voler evitare situazioni sociali ".

In altre parole, se soffri di ansia sociale, fare qualcosa per gli altri ti aiuta a concentrarti su qualcosa al di fuori e al di là delle tue preoccupazioni con la tua ansia; con te stesso. Suscita l'esperienza emotiva che scaturisce da qualcosa di utile per un'altra persona – qualcuno che non sei tu.

dlabier@CenterProgressive.org

Centro per lo sviluppo progressivo

Blog: Impatto progressivo

© 2015 Douglas LaBier

Solutions Collecting From Web of "Soffri di ansia sociale? Fare qualcosa per gli altri aiuta"