Sicurezza emotiva: cosa significa veramente?

Le paure profondamente radicate hanno un effetto duraturo sulle nostre vite.

Sono innamorato di questa citazione dell'autore, Anais Nin, "Non vediamo le cose come sono, vediamo le cose come siamo". Le parole più vere non sono mai state pronunciate quando si tratta di abbracciare la nostra sicurezza emotiva come caregivers, l'argomento per l'offerta di cura di questo mese.

La maggior parte di noi ha conosciuto la sensazione di essere al sicuro sulle ginocchia di una persona cara quando eravamo bambini. I luoghi di benessere e le sensazioni che li accompagnano possono diventare impressi nei nostri cuori e nei nostri ricordi. A volte i ricordi svaniscono ma il sentimento rimane e poi, a volte quei sentimenti sono traditi dalle circostanze della vita mentre cresciamo.

Potremmo sentirci al sicuro tra le braccia di un amante finché non imbrogliano. Quindi tutte le scommesse sono disattivate. Le delusioni, il bullismo, il divorzio, l'amore non corrisposto, la morte e persino la "sicurezza" della piccola città americana per la grande città possono avere un effetto negativo sul nostro senso di sicurezza. E, naturalmente, l'ironia è che forse ci siamo sentiti molto sicuri e coccolati dalla stessa persona di cui ci prendiamo cura oggi. Sì, anche il meglio dei tanti luoghi molli su cui abbiamo imparato a cadere può diventare zone di pericolo quando non abbiamo imparato o insegnato a valutare o sviluppare la nostra sicurezza emotiva. Ciò è particolarmente vero per i caregivers familiari

La sicurezza emotiva viene da dentro di noi. È il "sapere" di ciò che sentiamo; la capacità di essere in grado di identificare i nostri sentimenti e quindi correre il rischio estremo di sentirli. Certo, in presenza di guerre, trascuratezza infantile, traumi e abusi di ogni tipo, potremmo non aver mai conosciuto la sensazione di essere al sicuro. Potrebbe essere assolutamente estraneo a noi. E quindi possiamo credere che la sicurezza è un sogno che non si avvererà mai.

A volte le persone reagiscono in modo molto diverso alle stesse circostanze. Hai mai sentito dei fratelli parlare della loro vita familiare e ti chiedi come potrebbero essere cresciuti nella stessa casa? Alcuni di noi si chiudono, non si fidano di nessuno e vivono nell'illusione che l'autosufficienza sia la sicurezza personificata. In realtà, questo meccanismo di difesa può essere necessario per la sopravvivenza in alcuni casi. Per alcuni ci sono momenti in cui, una falsa zona di comfort è meglio di niente. Senza dubbio ogni singolo badante può riferirsi a questa nozione.

Penso che quasi tutti noi abbiamo bisogno di essere guariti su uno o più livelli. La mia esperienza, sia come medico che come paziente, è che la guarigione porta alla trasformazione. Credo fermamente che una volta che siamo consapevoli, non siamo più ingenui. Una luce splendente nell'ombra è una proposta spaventosa. Capire che essere vulnerabili a "sentire i propri sentimenti" è sia la buona che la cattiva notizia potrebbero essere ancora una pillola difficile da ingoiare.

La sicurezza emotiva è una combinazione di volontà, coraggio e azione. Credo che ne vali la pena. Fai?

Ricorda che la sicurezza di tutto ciò che ci circonda inizia con la creazione della sicurezza emotiva dentro di noi. Buon mese della sicurezza nazionale!

Solutions Collecting From Web of "Sicurezza emotiva: cosa significa veramente?"