Sfatare il mito dell'individuo robusto e resiliente

Stavo parlando l'altro giorno con un mio collega, un professore di biologia, spiegandogli che la mia ricerca su ciò che rende i bambini resistenti mi sta dicendo che i tratti individuali come il senso dell'umorismo o la perseveranza contano molto meno dei fattori ecologici. Ciò che è veramente importante è il tipo di famiglia che si ha, la qualità del proprio quartiere e se i politici stabiliscono politiche che fanno cose semplici come affrontare la povertà, fornire una buona istruzione e garantire a tutti l'accesso all'assistenza sanitaria, in un modo o nell'altro. Il biologo sorrise appena, come se stesse parlando con un bambino piccolo. "Certamente," mi disse, "per i biologi, la capacità di recupero è sempre una qualità del sistema, non l'organismo individuale."

Eppure persistiamo con questa grossolana esagerazione da parte delle vittime che se solo sei abbastanza intelligente, abbastanza veloce, abbastanza fortunato e abbastanza gente come te, allora tutto è possibile. Prova a dirlo agli orfani dell'AIDS che incontro attraverso le mie ricerche in Sud Africa e Tanzania, o bambini di strada in Tailandia e Colombia. È lo stesso più vicino a casa qui in Nord America. Le caratteristiche individuali dei nostri figli sono importanti quando si tratta di sopravvivere nei periodi difficili, ma queste caratteristiche non sono così importanti come ciò che noi come loro caregiver forniscono loro.

Funziona così. Prendi cento bambini e li cresca in un quartiere fatiscente dove il tasso di disoccupazione è superiore al 50%, la maggior parte delle case sono occupate da famiglie monoparentali, e gli spari sono una ninnananna della buonanotte comune. Alcuni bambini sopravviveranno a quel casino. La maggior parte degli studi suggerisce che forse il 20% uscirà illeso, un altro 40% potrebbe non cadere nella delinquenza, ma non riuscirà a fare molto salvo ricreare lo stesso ciclo di povertà e privazione dei diritti. Il 40% svilupperà seri problemi che richiedono ingenti somme di denaro dallo stato in termini di prigioni, ospedali, consulenti per le dipendenze e strutture per la salute mentale.

Considerare ora cosa succederebbe se concentrassimo le nostre spese nei quartieri più bisognosi? Un'iniziativa denominata Pathways to Education (pathwaystoeducation.ca) fa proprio questo, identificando un progetto di edilizia abitativa o una piccola scuola di quartiere in cui a ogni bambino viene offerto un aiuto extra. Ciò include sostegno e sostegno individuali, tutoraggio di gruppo con adulti premurosi, sostegno accademico che i bambini possono ottenere dopo la scuola con tutor addestrati e supporto finanziario, compresi i soldi che vengono rimessi a partire dal 9 ° anno per anno in cui frequentano la scuola superiore (Quando si diplomano, è sufficiente pagare per i loro primi anni in un college, università o programma professionale).

Ci sono molti esempi simili di Pathways, ma il punto è che cambiando l'ambiente intorno al bambino e rendendolo più solidale, quasi tutti i bambini hanno successo. I tassi di assenteismo tra i voti nulli sono diminuiti fino al 52% nel primo anno del programma. Gli studenti che hanno partecipato mostrano tassi di partecipazione all'istruzione post-secondaria superiori alla media nazionale e hanno una maggiore probabilità di completare i loro studi rispetto agli studenti post-secondari nel loro complesso.

I risparmi sui costi a lungo termine sono enormi, con i dipendenti statali che diventano contribuenti, proprietari di case e buoni cittadini.

Il mito dell'individuo robusto non è altro che una pomata che mettiamo sulla nostra coscienza collettiva per evitare la dura verità che una società giusta ed equa deve garantire che i più vulnerabili ricevano un piccolo aiuto in più lungo la strada. Aspettarsi che le persone siano resilienti da soli non è un bene per nessuno di noi. Quelli con maggiori vantaggi finiscono in comunità chiuse, e temono il crimine, o supportano un numero enorme di persone che drenano risorse statali, generazione dopo generazione.

Un modo più progressista di pensare alla capacità di recupero dei nostri figli è di cambiare le probabilità accumulate contro di loro. Dobbiamo pensare sistemicamente. Cambia il vicinato di un bambino, e le probabilità sono che oltre l'80% dei bambini sta andando a fare bene indipendentemente da quanto sono motivati ​​a cambiare o se hanno le cose giuste per avere successo.

Forse il biologo aveva ragione dopo tutto. Pianta un seme in un terreno fertile che è protetto dai parassiti e cresce malgrado tutto. Piantala in una sterile distesa di terra e alcuni semi cresceranno per caso come qualsiasi altra cosa. Per i miei soldi, preferirei mettere un po 'di impegno in più per garantire un raccolto più ampio. Se lo farò, avrò la ricerca e le prove basate sulla pratica dalla mia parte. Avrò anche una società molto più sicura, più produttiva, piena di bambini che stanno facendo bene nonostante lo svantaggio in cui sono nati.

Solutions Collecting From Web of "Sfatare il mito dell'individuo robusto e resiliente"