Sex Offenders on the Job: Scappatoia del database della legge di Megan

Chiunque abbia accesso a un computer può andare online al sito web del reato sessuale "Megan's Law" per il suo stato. Questi database sono stati creati con l'intento di aiutare le persone a identificare quegli uomini (e alcune donne) che sono stati condannati per determinati crimini sessualmente correlati. Di solito, come condizione della loro libertà vigilata o condizionale, accettano di registrarsi come molestatore sessuale. Queste liste erano accessibili solo da un computer ospitato in una stazione di polizia o di uno sceriffo; ora puoi visualizzarlo online da casa tua.

A causa della natura ossessiva del loro comportamento, la paura della recidiva sessuale per i trasgressori sessuali precedenti è costante. Che sia vero che "il miglior predittore del comportamento sessualmente violento futuro è il comportamento sessualmente violento passato" è sempre parte di un forte dibattito tra i difensori delle vittime, i medici di salute mentale che trattano i reati sessuali, la polizia, gli agenti di libertà vigilata e gli agenti di libertà vigilata e le comunità preoccupate .

Uno studio del 2003 del Bureau of Justice Statistics ha mostrato che il 43% dei condannati per reati sessuali sono stati arrestati per un crimine grave entro tre anni dalla loro scarcerazione iniziale. I sostenitori del trattamento dei reati sessuali (un titolo che deve suscitare le sopracciglia quando vengono visti su un biglietto da visita) dicono che lo studio BJS non dice " gravi crimini sessuali", solo "reati gravi". E alcuni criminologi concordano, dicendo che la maggior parte dei trasgressori sessuali, avere difficoltà a reintegrarsi nella società dopo aver affrontato la cultura del carcere, a recriminare, ma non sempre per reati sessuali.

Tutti gli stati hanno una lingua che dice che è vietato utilizzare le informazioni divulgate su un sito web di reati sessuali di Megan's Law per "scopi relativi a assicurazione sanitaria, assicurazione, prestiti, credito, impiego, istruzione, alloggio, o benefici, privilegi o servizi, a condizione da qualsiasi stabilimento commerciale. "

Ma che dire se abbiamo cancellato la parola "impiego" da questi statuti statali, in modo che i datori di lavoro possano riprendersi il potere di assumere o meno, e proteggere le loro imprese come meglio credono?

Come si può prendere una decisione di assunzione sicura se non si sa se un candidato di lavoro si trova su un database di reati sessuali legalmente frequentato? Qual è lo scopo di sapere in primo luogo? Chiediamo ai nostri legislatori di avere il coraggio di consentire ai professionisti delle risorse umane, ai responsabili delle assunzioni e ai proprietari di piccole e grandi imprese di utilizzare le conoscenze di un richiedente nel database della Legge di Megan come criteri per non assumere quell'individuo se lo desiderano.

Se continuiamo così com'è? Come ha affermato un avvocato del diritto del lavoro, "avremo commesso reati sessuali condannati come" classe protetta "."

Ad esempio, secondo la legge californiana, lo statuto afferma che gli utenti autorizzati possono accedere alle informazioni del sito web "solo per proteggere una persona a rischio, definita dalla sezione di codice penale 290.45 (a) (8) come una persona che" è o potrebbe essere esposto al rischio di diventare vittima di un reato sessuale commesso dall'autore del reato ". "Non possiamo predire il futuro; possiamo solo valutare la pericolosità. Quindi, come facciamo a sapere chi sarà "esposto al rischio di diventare una vittima" di un trasgressore che ha già dimostrato, almeno una volta, un giudizio incredibilmente povero quando si tratta di limiti sessuali?

Se un imprenditore o un manager non hanno il diritto di dire a un richiedente, "Sulla base del fatto che si è in una banca dati verificata per criminali condannati , vogliamo essere in grado di utilizzare le informazioni legalmente ottenute, che abbiamo anche verificato assumendo una rispettabile società di controllo di terze parti, o assumerti o non assumerti? "(Prima che i libertari civili salgano, sappiamo già che possiamo solo chiedere a un richiedente di condanne penali, non di arresti, durante il processo dell'intervista. )

Se i proprietari o gli operatori dell'azienda ritengono che il richiedente non presenti alcun rischio, in base alle mansioni lavorative, possono assumerlo. Ma se hanno delle preoccupazioni, perché non possono trasmetterlo e dire "Grazie, ma no grazie?" Perché è attualmente un errore civilizzato, e soggetto a un reato, farlo.

Diciamo che un uomo lavora come addetto alla manutenzione in un complesso di appartamenti. A causa della sua precedente condanna per reati sessuali, è stato messo in libertà vigilata ed etichettato come "trasgressore sessuale registrato". Per legge, deve registrarsi annualmente come molestatore sessuale nella contea in cui vive, per tutta la vita.  

Diciamo che non c'è stato alcun controllo di fondo su di lui o che non è mai stato chiesto e / o non ha detto. A tutti gli effetti, è un buon impiegato, senza problemi di prestazioni o comportamentali.

Un residente nel complesso si incuriosisce e lo scopre nel database di Megan's Law di tale stato. Impaurita per se stessa e per i suoi figli, riferisce le sue scoperte alla società di gestione del complesso residenziale. Cosa dovrebbero fare? Non possono licenziarlo per non rivelare che è un registratore di reati sessuali, a meno che non abbia mentito sulla sua domanda (e anche allora potrebbe ancora fare causa). Non possono licenziarlo per essere un registratore di reati sessuali, dal momento che gli è solo richiesto di registrarsi, cosa che ha fatto. Possono solo lasciarlo andare per ragioni comportamentali o prestazionali, e di solito solo dopo avergli dato un piano di miglioramento delle prestazioni, una disciplina progressiva e più di una possibilità per salvare il suo lavoro.

Gli avvocati della compagnia consiglierebbero loro di monitorare le sue prestazioni lavorative, di osservare il suo comportamento attorno a colleghi e residenti, e di tenere sotto controllo gli agenti atmosferici per eventuali segnali di problemi. Va bene, fino a quando non assilla sessualmente qualcuno sulla proprietà, e poi è troppo tardi.

Se lo licenziamo, pensa la società di gestione, potrebbe farci causa per la risoluzione abusiva. Se lo tratteniamo e lui aggredisce sessualmente qualcuno nel complesso di appartamenti, potremmo essere citati in giudizio per assenze colpose o per aver continuato a impiegarlo, anche se sapevamo che il suo background sessuale sessista lo metteva vicino a donne o bambini. La società di gestione è presa nel noto regno legale noto come "dannato se lo facciamo, dannazione se non lo facciamo".

Alcuni legislatori, avvocati e difensori dei detenuti affermano che i trasgressori sessuali che hanno scontato la pena non devono continuare a essere giudicati, ostracizzati o impediti di guadagnarsi da vivere. Va bene. Ma non possiamo chiedere ai nostri legislatori statali di restituire ai nostri datori di lavoro la discrezione di cui hanno bisogno per prendere una decisione a beneficio dei molti, invece dei pochi?

Dr. Steve Albrecht, PHR, CPP, è un oratore e autore di San Diego che si occupa di problemi di sicurezza e risorse umane ad alto rischio. Ha lavorato per il Dipartimento di Polizia di San Diego per 15 anni. Può essere contattato all'indirizzo drsteve@drstevealbrecht.com.

Solutions Collecting From Web of "Sex Offenders on the Job: Scappatoia del database della legge di Megan"