Sesso: quanto è giusto? Parte 1

Come al solito, travesto i pazienti di cui scrivo.

Quando ho iniziato la mia pratica psichiatrica, ho visto una donna di 24 anni venuta da me per il trattamento della sua agorafobia e del disturbo di panico. La mia pratica è quella di chiedere delle questioni sessuali come parte di un normale esame psichiatrico; e io le ho chiesto Parlava comodamente della sua vita sessuale con suo marito, che aveva la stessa età. Nessuno dei due aveva alcuna lamentela, ma stavano facendo l'amore di rado, circa una volta ogni due settimane, e in modo disordinato e disinteressato. Mi sembrava che una giovane coppia sposata di solito avrebbe fatto sesso più frequentemente e con più entusiasmo. Ho letto sull'argomento.

Kinsey e poi Masters e Johnson avevano scritto libri che erano, in parte, un'indagine sul comportamento sessuale negli Stati Uniti. Fino a quel momento nessuno sapeva veramente cosa si stavano facendo sessualmente gli uni con gli altri e con quanta frequenza. C'era una variazione considerevole. E hanno parlato di altre questioni. Un certo numero di uomini e donne erano omosessuali, un certo numero di uomini e donne erano infedeli ai loro coniugi e così via. Tutto ciò era interessante in un modo clinico, non perverso; ma non sono sicuro che i loro rapporti fossero completamente accurati. Le persone tendono a sentirsi imbarazzate dal sesso e dalla menzogna. Non penso che ciò che i pazienti mi dicono sia più probabile che sia affidabile. Se i pazienti vengono da me per un trattamento con un tipo di problema, non possono scegliere di parlarmi apertamente di altre questioni, in particolare quelle sessuali.

Alcuni di quanto riportato da questi esperti mi sembravano a prima vista non credibili. Ad esempio, alcuni uomini hanno avuto rapporti sessuali in media cinque o sei volte al giorno nel corso della loro vita! Cominciai immediatamente a calcolare che, se fossero stati feriti o malati, per così dire disabilitati per un mese, avrebbero dovuto fare sesso sette o otto volte al giorno per il resto dell'anno per mantenere la loro media! Ma questi uomini, che erano ad un estremo del comportamento sessuale, non erano molto più sessualmente attivi di molti altri che facevano sesso quattro volte al giorno.

Più tardi nella mia pratica mi sono imbattuto in un uomo sulla quarantina, un imprenditore, che regolarmente aveva rapporti con sua moglie tre volte al giorno. Ciò significava che sarebbe tornato a casa durante il giorno; e lui e sua moglie sarebbero andati in camera da letto mentre i bambini stavano pranzando in cucina. Lo ricordo perché si è infuriato un giorno quando sua moglie ha implorato, sentendosi male. Quando gli ho spiegato che il sesso non era come attivare un rubinetto per le donne, non mi ha creduto. Non ha mai sentito parlare di una cosa del genere. Aveva difficoltà a perdonarla.

Le persone possono avere molto sesso in altri modi. Un altro mio paziente, un altro appaltatore, (che cosa è con gli appaltatori?) Aveva sviluppato un problema di droga, in particolare con la cocaina, che disse che iniziò ad usare perché ritardava il suo orgasmo.

"Hai avuto l'eiaculazione precoce?" Ho chiesto.

"No. Ma posso andare molto più a lungo con la cocaina. Tanto tempo."

"Veramente? Perché? "Mi sembrò di masticare a lungo senza mai deglutire.

"È bello, Doc."

"Bene, per quanto tempo puoi andare con la cocaina?"

"Di solito, circa tre giorni!"

"TRE GIORNI? Puoi … tre giorni? "Dissi, sputacchiando. "Cosa … non mangi o dormi per TRE GIORNI?"

"Bene, ci fermiamo a mangiare di tanto in tanto; ma di solito non dormiamo. "

Mi sono fermato a pensarci per qualche istante. "Beh … per quanto tempo puoi andare senza cocaina?" Chiesi.

"Non più di tre o quattro ore."

Le persone possono essere eccentriche in modi diversi; ma credo che ci sia più spazio per l'eccentricità nel comportamento sessuale.

Dopo aver trattato la giovane donna agorafobica che ho menzionato sopra per circa un anno e mezzo, il suo disturbo da panico e la fobia erano scomparsi; ma lei e suo marito stavano ancora avendo rapporti ogni due settimane in maniera disperata. La loro vita sessuale non era davvero arrivata nel trattamento; ma ora, alla fine del trattamento, mi chiedevo se dovevo tirarlo su. Essendo nuovo per il business, ho chiesto ad altri psichiatri cosa pensassero. Le loro opinioni divise come segue:

"Hai l'obbligo di far notare loro che una parte importante della loro vita insieme è scomparsa in una certa misura. Forse, allora, saranno in grado di affrontare il problema. "

e, d'altra parte,

"Dovresti occuparti dei tuoi affari. Se sono contenti del sesso che hanno, questo è tutto ciò che conta. "

Stavo cercando di raccogliere tante opinioni professionali in un modo o nell'altro quando una giovane coppia, uno psichiatra e sua moglie, venivano a cena. Ho chiesto loro cosa pensavano.

Mi fissarono solennemente. "Qual è il problema una volta ogni due settimane?" Dissero entrambi nello stesso momento.

Alla fine decisi che avrei dovuto lasciarmi abbastanza bene da solo. Mi sono congratulato con la mia paziente per il suo recupero dalla sua fobia e mi ha detto addio. (c) Fredric Neuman 2012 Segui il blog del Dr. Neuman su fredricneumanmd.com/blog

Solutions Collecting From Web of "Sesso: quanto è giusto? Parte 1"