Sentirsi colpevole di sentirsi male

Siamo stati recentemente nel percorso diretto di un uragano. Siamo rimasti senza energia per otto giorni. Un vicino ha detto: "Ho avuto molti problemi a dormire ultimamente e piangere senza motivo. Ma mi sento sciocco dire che sono traumatizzato – altre persone lo fanno molto peggio. "

Un amico ha postato sull'uragano su Facebook, e una delle risposte è stata: "Hai scelto di vivere lì". Un altro amico ha risposto: "Sarebbe potuto andare peggio".

Ho anche visto persone che esprimono preoccupazione sui social media, e altri rispondono con un meme "First World Problems".

123rf.com/Standard License
Fonte: 123rf.com/ Licenza standard

Agli altri viene detto, in modo sottile e non così sottile, che non hanno il diritto di sentirsi sconvolti dopo un evento, perché "gli altri hanno peggio" e "hai scelto questo".

Queste dichiarazioni impediscono alle persone di cercare l'aiuto di cui hanno bisogno. Solo perché ti viene detto che gli altri "hanno avuto peggio" non ti toglie il dolore. In effetti, può amplificare la tua colpa, portando a sentimenti di confusione.

Forse ti sei anche chiesto, perché mi sento così male? Perché non posso occuparmene? Altri lo hanno molto peggio. Possiamo anche essere i nostri peggiori critici – essere molto severi con noi stessi quando abbiamo bisogno di trattarci con grande gentilezza. Forse ti sei chiesto, perché mi sento così male? Perché non posso occuparmene? Altri lo hanno molto peggio.

Hai il diritto di sentire qualunque cosa tu stia provando, indipendentemente da ciò che altri hanno vissuto in relazione alla tua esperienza. Sentire i tuoi sentimenti non ti rende ingrato per quello che hai – ti rende umano.

Comporre questi sentimenti è che abbiamo la tendenza a confrontarci con gli altri. Questo può essere rafforzato dalla società – ad esempio, le persone ci parlano di qualcuno che sentono ha più sofferenza di noi. Un amico può significare bene quando dice "Almeno non sei nella situazione di _________", ma invalida la tua esperienza. Una cosa più utile da dire è: "Mi dispiace che sia successo. Cosa posso fare per aiutare?"

Puoi essere grato per altre cose nella tua vita e soffrire ancora di depressione e trauma. Quei sentimenti non si escludono a vicenda. Può essere molto confuso quando le cose guardano al mondo esterno come stanno andando bene, ma sei depresso e / o ansioso.

Sentire di non avere "il diritto di lamentarsi" è uno dei motivi per cui le persone non cercano aiuto. Ricorda, hai il diritto di sentire ciò che senti, indipendentemente da ciò che gli altri dicono o da come vedi le tue sfide alla luce della sofferenza degli altri. Ognuno ha delle sfide, solo diverse. Le tue sfide sono una sfida per te e questo le rende valide. Periodo.

Per favore, fai il primo passo per parlare con qualcuno. Un buon terapeuta considera le tue sfide per quello che sono: importante, unico per te e preso sul serio.

www.stephaniesarkis.com

Copyright 2017 Sarkis Media

Solutions Collecting From Web of "Sentirsi colpevole di sentirsi male"