Sei un parco giochi Godzilla al lavoro?

In qualità di membro della facoltà di Duke Corporate Education, Marla Tuchinsky aiuta i dirigenti a superare e affrontare alcuni dei loro problemi di leadership più complessi. Quando non lo fa, vive una vita piena che include la ricreazione con il figlio di tre anni. Recentemente, Marla ha trovato una connessione interessante tra i mondi dell'infanzia e la leadership esecutiva.

Jake Breeden : Marla, hai menzionato qualcosa a cui hai pensato mentre guardi tuo figlio giocare in un parco giochi con altri bambini. Che cos 'era questo?

Marla Tuchinsky : I bambini sembrano avere una forte preferenza per essere entrambi creatori o cacciatorpediniere. Ad alcuni piace costruire i castelli di sabbia mentre altri aspettano pazientemente solo per correre in Godzilla e calpestare il lavoro degli altri. Gli stessi bambini sembrano gravitare agli stessi ruoli di volta in volta. Ora, a volte i creatori amano distruggere il castello di sabbia e i Godzillas contribuiranno a costruire prima che si schiacciano. Ma sembra che i bambini preferiscano agire in una delle due modalità.

JB : E vedi le persone che tendono ad avere una preferenza "costruisci cose" o "cose ​​strappate" al lavoro?

MT : Sì, penso che tutti noi abbiamo in qualche modo. Di recente ho lavorato con una coppia abbinata. Il "distruttore" si vantava di essere esigente e ipercritico con il pretesto di essere un consumatore esperto e logico. Non avrebbe detto quello che le piaceva, ma solo quello che non aveva. Chiede ai potenziali collaboratori di raccontarle di un'occasione in cui hanno affrontato una situazione di disastro e di condividere con lei le loro peggiori esperienze. Cercò opportunità per distruggere. Il suo capo, d'altra parte, era molto generoso, sempre basandosi sulle idee altrui e aggiungendo il proprio, e condividendo ciò che le piaceva del prodotto del lavoro.

JB: Quindi abbiamo una tendenza fondamentale a creare o distruggere? O le nostre preferenze cambiano in base all'umore o al contesto?

MT : In un certo senso, sembra che possa esserci una tendenza naturale ulteriormente modellata dalle nostre esperienze. Mi ricorda come prendiamo decisioni in termini Myers-Briggs: sei un Pensatore o un Sensore? Potremmo avere una preferenza iniziale e gli ambienti in cui siamo potrebbero rafforzare queste tendenze. Ad esempio, molte organizzazioni premiano le persone per il loro processo decisionale logico, per fare buchi nei piani o nei suggerimenti. Noi lo chiamiamo capacità di pensiero critico, anche se a volte è solo essere critico. Sono tutto per un avvocato del diavolo che aiuta a prendere una decisione o una innovazione migliore, ma se tutti i leader hanno mai fatto il gioco del diavolo, è difficile essere intorno a quella persona nel tempo. Può avere conseguenze negative nel tempo.

JB: I cacciatorpediniere sanno della loro predisposizione a distruggere? Altrimenti, come possono diventare più consapevoli di se stessi?

MT : Alcuni fanno e riconoscono di essere ricompensati per quel comportamento: vedono la loro distruzione come un segno che sono un leader difficile. Nella loro mente, il duro è buono. Se continuano a essere promossi, non hanno alcun incentivo a cambiare. Altri potrebbero non riconoscere il loro effetto su coloro che li circondano; è il loro punto cieco.

In entrambi i casi, se i leader erano interessati a comprenderne l'efficacia, ci sono molti modi per ottenere quell'informazione. Uno è un processo di feedback 360. Utilizzare un questionario strutturato per raccogliere informazioni su come gli altri percepiscono i punti di forza del leader, stranezze, punti ciechi. Oppure chiedi a pochi eletti che ti fidi di ciò che vedono. "Quando pensi a me come a un leader, quali tre o quattro aggettivi useresti per descrivermi?" Se analitico, acuto e "avvocato del diavolo" sono i primi tre, ci potrebbe essere un'opportunità per controbilanciare un po 'di più collaborazione generativa.

JB : Quindi torna al parco giochi. Qual è il tuo consiglio ai genitori che vedono distrutta la creazione dei loro figli? E se il loro bambino fosse il Godzilla?

MT : (ridendo) Beh, essendo un educatore, sento il dovere di dire "usalo come momento di insegnamento per tuo figlio". Aiuta tuo figlio a capire che accadono eventi avversi e insegnagli i modi in cui può riprendersi. Per esempio, fagli iniziare a ricostruire il castello o fagli dire al cacciatorpediniere come lo ha fatto sentire (offri un feedback al distruttore). Le lezioni di resilienza serviranno ai ragazzi per tutta la loro vita.

E se il tuo bambino è quello che abbatte il lavoro di un altro, è tempo di cominciare ad equipaggiarlo con abilità di collaborazione. Scendi nella sabbia con tuo figlio e aiutalo a ricostruire il castello, e modella come coinvolgere altri bambini nel processo. Sempre più lavoro viene svolto in team, quindi imparare a lavorare bene con gli altri è un'altra abilità vitale fondamentale.

Solutions Collecting From Web of "Sei un parco giochi Godzilla al lavoro?"