Segreto ovvio di Pinterest

La settimana scorsa, mi sono seduto per un drink con alcuni amici. "Hai sentito parlare di questo sito Web Pinterest?", Ha detto Jonathan, "Mia moglie è totalmente dipendente." "Sì! Anche Molly è agganciata, "disse Ben," Ha persino sua nonna, che, a proposito, ancora non riesce a capire Facebook. "" Cos'è Pinterest? "Disse Colin, l'ingegnere non sposato.

I miei amici, la stessa definizione di esperto di tecnologia, non potevano capire il successo sbalorditivo di Pinterest. Per uno, l'idea di catturare le foto su un muro virtuale non è una novità. Il newsfeed di Facebook ha 5 anni e la ricerca di belle immagini su Google Images è antica.

Eppure, il juggernaut di Pinterest sta crescendo più velocemente di Facebook quando era di queste dimensioni. Gli investitori hanno recentemente investito in $ 27 milioni solo cinque mesi dopo che la società ha alzato il precedente round di finanziamento. Ma anche quelli che credono che Pinterest sia su qualcosa di grande potrebbero non capirne il perché.

Pinterest ha quello che io chiamo un "ovvio segreto", il tipo di intuizione che crea aziende separatiste non consenzienti. Un segreto ovvio è quando una startup ha scoperto una profonda conoscenza dei suoi utenti, che non è ovvia al mondo esterno, ma è la chiave del successo dell'azienda. Tuttavia, per coloro che non conoscono questa intuizione, la società sembra essere poco più di una novità.

Semplicità, il segreto ovvio

Pinterest vuole che i suoi utenti facciano tre cose: consumare, creare e condividere contenuti. Più utenti consumano, creano e condividono, più velocemente Pinterest raggiunge i suoi obiettivi aziendali e domina il suo mercato. Per realizzare ciò, Pinterest ha imparato l'arte di ridurre al minimo il carico cognitivo, in altre parole, riducendo lo sforzo mentale necessario per fare ciò che il sito vuole che gli utenti facciano. Ridurre il carico cognitivo è il vero design. Fare qualcosa di semplice rende facile da capire, facile da usare e, infine, aumenta i comportamenti desiderati. Ecco come Pinterest realizza i suoi obiettivi di business attraverso la semplicità:

Una spilla vale un migliaio di post

Per natura, le immagini sono molto più facili da elaborare per il nostro cervello rispetto al testo. Pertanto, un sito, che caratterizza e organizza i contenuti attraverso le immagini, è intrinsecamente più facile da comprendere e utilizzare rispetto al servizio basato su testo. Anche i 140 caratteri di Twitter richiedono più cicli cerebrali rispetto alla navigazione rapida delle informazioni visive su Pinterest. Consumare informazioni attraverso le immagini è più facile, il che significa che gli utenti ne consumano più che mai.

La cura è creazione

Per un'azienda delle sue dimensioni, gli utenti di Pinterest stanno creando contenuti a un ritmo senza precedenti. A differenza di Facebook e Twitter, dove gli utenti devono effettivamente pensare a nuovi contenuti da pubblicare, Pinterest non riguarda ciò che sta accadendo proprio ora. Agli utenti non viene chiesto di pensare a "cosa stai facendo?" In realtà, a loro non viene richiesto di pensare affatto, a loro viene richiesto di provare.

Il valore di Pinterest è nel catturare e collezionare gli scrap ispiratori del web. Il sito attinge al nostro primitivo cablaggio per cacciare e raccogliere. Vogliamo mantenere le cose che ci fanno sentire bene e ci piace sapere che sono tenuti al sicuro; come una scatola da scarpe preziosa piena di cimeli della vita. Attraverso il suo bookmarklet del browser, il pulsante "re-pin" e la possibilità di invitare i contributori, gli utenti raccolgono gli elementi su "schede" etichettate in base ai loro interessi. Le schede comuni includono ricette, bambini e moda.

Ma nel processo di raccolta e categorizzazione, gli utenti di Pinterest stanno infatti creando contenuti. Anche se hanno fatto poco più di clic su un'immagine per identificarla come interessante, il loro pinning collettivo crea un valore straordinario per la comunità. In un'epoca in cui i contenuti web sono infiniti, la cura delle persone di cui condividete il gusto e gli interessi che condividete è estremamente preziosa.

Condividi e condividi un "Mi piace"

Poiché ogni utente è motivato a trovare le cose che lo interessano, la content curation è un sottoprodotto invariabile. Ma nel processo, la condivisione e la raccolta di informazioni avviene in un nuovo modo potente con ampie implicazioni e nuove opportunità.

Nel processo di raccolta di elementi di interesse, gli utenti condividono i loro gusti e le loro preferenze in un modo molto più ricco rispetto a concorrenti come il pulsante "Mi piace" di Facebook. Questo perché gli utenti non devono mai pensare di "Mi piace" a qualcosa, riducendo ancora una volta il loro carico cognitivo attraverso la semplificazione. Il comportamento del pinning, intenzionalmente semplificato e disordinato dai suoi progettisti, consente solo agli utenti di fare una cosa, salvarne il contenuto.

Di conseguenza, il grafico di Pinterest sarà molto più ricco di quello che Facebook o Twitter possono sperare di rivaleggiare. Il volume e la ricchezza dei dati utente raccolti attraverso il pinning non hanno eguali. Mentre potrei "Mi piace" Babies'R'Us su Facebook o seguire il loro flusso Twitter, sperando di ottenere un coupon, solo Pinterest sa che ho tenuto d'occhio un passeggino a prezzo medio adatto a un bambino di 18 mesi ragazzo.

L'ovvio segreto di Pinterest è la sua capacità di servire il nostro innato desiderio di catturare e collezionare, rendendo il consumo, la creazione e la condivisione più facile che mai. Nel processo, Pinterest è sul precipizio di avere il più ricco set di dati del consumatore mai assemblato e può un giorno essere in grado di prevedere ciò che i consumatori vogliono ben prima di conoscere se stessi.

Nota: non ho affiliazione o investimento in alcuna società menzionata in questo post.

Nota del redattore: blog Nir sull'intersezione di psicologia, tecnologia e business su www.NirAndFar.com

Seguilo su Twitter @nireyal

Solutions Collecting From Web of "Segreto ovvio di Pinterest"