Se inizialmente non riesci, potrebbe essere il momento di uscire

Sono certo che i miei più grandi errori nella vita e quelli che mi sono costati di più sono stati il ​​risultato di cercare di far funzionare qualcosa, nonostante le prove che nessun tipo di sforzo avrebbe funzionato. Preferirei non sottolineare tutti i miei grandi errori di vita in un blog, ma scommetto che se fai una breve passeggiata lungo la tua personale corsia di memoria, scoprirai che stare in una situazione troppo lunga e provare troppo non è sempre stato vinci anche il premio. Cosa significa provare troppo? Stare cercando lavoro per una promozione o un aumento in un lavoro sottopagato mentre tollerando un capo arrabbiato e ingiusto che probabilmente non ti avrebbe mai promosso, o stare in una relazione morente mentre cercavi con tutto il cuore di farlo funzionare. Questi sforzi ti hanno probabilmente costato anni, soldi, stress o infelicità. Un sacco di sofferenza nasce dal provare e fallire. E alle persone viene spesso detto di continuare a provare come se quella fosse la ricetta per il successo.

Ma cosa succede quando non ci riesci? Che mi dici dell'idea di tagliare le tue perdite?

Non sto suggerendo che le persone dovrebbero rinunciare facilmente quando si cerca di raggiungere un obiettivo ambizioso. Penso, tuttavia, che ci siano molte volte in cui le persone scelgono un obiettivo irrealistico e poi cercano di farlo funzionare nonostante le cattive probabilità. Questo può portare a sentirsi molto male per se stessi. Se sei depresso, puoi essere preda di questi errori nel prendere decisioni. Un cervello depresso fa sì che le persone vedano pessimisticamente il peggior risultato possibile e inducano a credere che tutti i risultati negativi siano colpa loro. Tendono a svalutare i loro talenti e abilità.

Ma queste caratteristiche potrebbero anche portare al successo se utilizzi il cervello della depressione a tuo vantaggio.

La capacità di identificare cosa potrebbe andare storto e pianificare di affrontare le sfide lungo la strada non è il tipico schema dell'ottimista. Il realismo pragmatico (vedere la possibilità di fallire) è più il balordo del pessimista. Ma pensaci: la preparazione porta a più successi che semplicemente sperando in un buon risultato.

Credere di non avere quello che serve per avere successo potrebbe portarti a scegliere obiettivi più realistici o chiedere consigli più prontamente.

La sfida con la depressione sta indirizzando correttamente la tua previsione di fallimento verso un'adeguata preparazione realistica. E il realismo deve estendersi a una valutazione realistica della tua parte in un risultato. Devi vedere i tuoi successi come un risultato della pianificazione, preparazione ed esecuzione: le cose che hai effettivamente fatto per raggiungere il risultato positivo. Cammina per un po 'nella memoria. Quando hai lavorato su qualcosa e si è rivelato ok? Quando ha fatto un altro sforzo e ottenuto un buon risultato? (Se hai bisogno di aiuto con quello, chiedi a un amico o a un familiare di ricordarti che un problema di depressione è dimenticare le cose buone.)

Per favore, non pensare che ti sto dicendo di fare uno sforzo senza cuore o semplicemente di smettere quando inciampi. C'è un grande valore nella persistenza (un blog per un altro giorno). Ma provare quando c'è poca o nessuna possibilità di successo non è un buon piano. Ti porterà a sentirti peggio di te stesso. (So ​​che qualcuno obietterà qui, chiedendo perché non apprezzo provare "contro ogni pronostico" o la forza della determinazione, ma tenete a mente che non sto discutendo delle circostanze disperate dell '"una sola ultima possibilità". Sto discutendo obiettivi di vita regolari: relazioni, finanze, lavoro, istruzione …) Un modo in cui ho imparato a conoscere il "ritiro tattico" (smettere prima di rovinarti) è stato dare un'occhiata alla differenza tra imprenditori di successo e aspiranti. La maggior parte delle persone "autoprodotte" di successo fanno MOLTI errori. Si accorgono di loro più velocemente e smettono di scendere nel vicolo cieco in modo che possano provare qualcosa di diverso. Non continuano a provare a martellare quel piolo quadrato nel buco rotondo. Ti abbatti solo quando rimani con la persona che ti offende. Tu ferisci le tue prospettive di sviluppo quando rimani nel lavoro che non usa i tuoi talenti. Non ti definisci aspettando che qualcun altro riconosca i tuoi talenti mentre tu fuggi via a qualcosa che non usa i tuoi doni.

Quindi, fai solo un piccolo sforzo per invertire questa tendenza di attaccarlo a tuo danno.

  • Ogni giorno, scrivi qualcosa che è andato bene e perché è andato bene. Nota quello che hai contribuito a farlo funzionare.
    • Alcuni giorni potrebbe essere piccolo come prendere il treno del mattino perché sei uscito in tempo.
    • Alcuni giorni potrebbe significare che la tua squadra ha vinto il campionato e tu eri là fuori a recitare la tua parte sul campo per aiutarlo.
    • Alcuni giorni potrebbe significare ottenere il nuovo lavoro perché lo hai fatto e hai fatto un buon lavoro nell'intervista.
  • Notare il tuo contributo ai tuoi successi ti aiuterà a credere di più in te stesso e sviluppare la capacità di selezionare obiettivi realistici che si abbinino ai tuoi talenti e abilità.

Se vedi che hai scelto un obiettivo irrealistico o se gli eventi interferiscono con il successo del tuo piano, allora l'esercizio della flessibilità nella scelta di continuare o proseguire sarà un ulteriore successo.

Solutions Collecting From Web of "Se inizialmente non riesci, potrebbe essere il momento di uscire"