Se dovessi dare 100 milioni di dollari

È una domanda assurda, ma siamo nella stagione del dare … no? Quali iniziative di beneficenza faresti con 100 milioni di dollari? La povertà mondiale dovrebbe essere nella tua lista, poiché gli studi indicano che ogni giorno muoiono fino a 50.000 persone a causa della povertà estrema, con 18 milioni di poveri che muoiono ogni anno. (Http://www.heartsandminds.org/poverty/hungerfacts.htm). La ricerca di finanziamento per curare il cancro e altre malattie letali negli adulti e nei bambini dovrebbe essere in cima alla lista. Ho potuto vedere molti di noi destinare la maggior parte di questi soldi a questi bisogni critici. Possiamo finanziare la ricerca sulla pace mondiale?

Supponendo che tu avessi soldi rimasti, cosa faresti con il resto? Per me, mi viene in mente l'educazione fisica. L'obesità è stata identificata da molti ricercatori come la malattia cronica più pericolosa e debilitante nei bambini e negli adolescenti del Nord America (http://eisenmann.wiki.educ.msu.edu/file/view/2002_PATV_YRBS.pdf/62500704…). Il CDC riferisce che i tassi di obesità tra i bambini di età compresa tra 6 e 11 anni sono almeno raddoppiati dal 6,5% nel 1980 al 17,0% nel 2006. Negli adolescenti di età compresa tra 12 e 19 anni, l'aumento è ancora maggiore dal 5,0% al 17,6%; i tassi tra gli adolescenti sono almeno triplicati (http://www.cdc.gov/HealthyYouth/physicalactivity/facts.htm).

Sappiamo che l'attività fisica può ridurre il rischio di obesità e altre comorbidità come il diabete e le malattie cardiovascolari, eppure molti studenti non si esercitano affatto e un numero crescente di scuole sta tagliando l'educazione fisica. Un recente rapporto indica che circa il 50% di tutti gli studenti e il 75% degli studenti delle scuole superiori non partecipano a corsi di educazione fisica. In questo stesso rapporto fornito dalla National Parents Teachers Association (PTA) si stima che il 40% dei distretti scolastici negli Stati Uniti abbia tagliato o previsto di tagliare le pause dalle attività quotidiane della scuola (http://www.pta.org/topic_decline_of_physical_activity. asp). Sembra un po 'illogico tagliare programmi che possano migliorare direttamente un'epidemia nazionale. Le notizie indicano che l'obesità negli Stati Uniti si avvicina a quasi 150 milioni di dollari all'anno in costi medici (http://abcnews.go.com/Health/Healthday/story?id=8184975&page=1). Non avrebbe senso dedicare parte di questo denaro alla prevenzione di un costo annuale astronomico che sembra solo peggiorare a livello globale?

Sappiamo tutti che i bambini devono essere fisicamente attivi. Il tipo di attività fisica è di minore importanza; ciò che conta è che i bambini siano abbastanza attivi fisicamente per far andare il loro cuore. Perché, allora, le scuole stanno tagliando l'educazione fisica?

Una risposta è che l'educazione fisica può essere costosa. Assumere educatori più allenati per istruire i bambini e assicurare strutture adeguate e il loro mantenimento sono spese importanti. Un'altra sfida è che molti sistemi scolastici pubblici lottano per gestire la pressione di dedicare le loro risorse già limitate alla preparazione di test standardizzati che dimostrino le competenze formative man mano che i bambini progrediscono nella scuola. Mentre questi test standardizzati sono garantiti su molti livelli, ha senso educare le menti dei nostri figli mentre ignorano i loro corpi? Solo i dati sui tassi di obesità mettono drammaticamente in discussione tali ipotesi. E dobbiamo fare di più.

In realtà, molti di noi, ad eccezione di Gates, Zuckerbergs e Buffets, mancano dei fondi per dare un contributo caritatevole significativo. Quindi quali passi possiamo prendere? Possiamo contattare i nostri rappresentanti locali e incoraggiarli a sostenere un maggiore sostegno governativo e finanziamenti per l'educazione fisica. Di fatto, la comunità medica ha recentemente raggiunto il presidente Obama, incoraggiandolo a dare la priorità all'attività fisica per prevenire costi di assistenza sanitaria esorbitanti (http://www.medicalnewstoday.com/articles/142406.php).

In realtà, questi messaggi da noi e da altri possono essere ascoltati. Il presidente Obama e la First Lady si sono impegnati in diverse iniziative per affrontare i problemi dell'obesità. La First Lady ha iniziato Let's Move, un programma che offre direttive sull'esercizio fisico e sulla nutrizione (http://www.letsmove.gov/). E il presidente ha lanciato la Task Force sull'obesità infantile (http://www.whitehouse.gov/the-press-office/childhood-obesity-task-force-unveils-action-plan-solving-problem-childhood-obesity-) . Speriamo che questi programmi abbiano una reale trazione e aggiungano credibilità ed esposizione ad altri programmi esistenti come il programma della NFL, NFL 60, che incoraggia i bambini a fare 60 minuti ogni giorno (http://www.nfl.com/play60).

Cos'altro possiamo fare? Possiamo anche aiutare concentrandoci sulle nostre comunità. Molti programmi di sport giovanile si basano sulla generosità delle imprese locali e dei genitori volontari. Se le scuole non finanzieranno l'educazione fisica, allora i molti centri giovanili nel nostro paese come i Boys and Girls Clubs of America (http://www.bgca.org/Pages/index.aspx) e gli YMCA's ( http://www.ymca.net/) possono beneficiare di modesti contributi per supportare i loro programmi. Ogni dollaro può andare verso i costi delle uniformi, i costi di noleggio dei campi, i trasporti, ecc. Un po 'può fare molto.

I genitori possono offrire volontariamente il loro tempo per istruire i bambini. Non devi sapere tutto sugli sport da allenare. Hai solo bisogno di amare i bambini. E anche se molti hanno abbandonato il gioco di quartiere che forse ha soddisfatto i requisiti di attività fisica quotidiana per i bambini, portare un gruppo di bambini al parco e lasciarli giocare qualsiasi sport o attività che vogliono nel pomeriggio può davvero fare la differenza. Spesso un supervisore adulto è tutto ciò che è necessario. Forse il tuo cortile diventa il luogo in cui i bambini giocano dopo la scuola o nel fine settimana. E sì, un numero crescente di genitori si sente spesso sopraffatto dal fatto di avere i propri figli in difficoltà nelle loro attività sportive giovanili. E mentre credo che questo sia un problema reale, la più grande preoccupazione è l'alta percentuale di bambini che non fanno nulla. Se non puoi dare i soldi, dai il tuo tempo. Questa è la merce che i bambini apprezzano di più.

E, infine, i benefici dell'educazione fisica e l'essere parte di una squadra vanno oltre il fisico. Sappiamo che l'esercizio fisico può ridurre l'ansia e migliorare l'umore, ma sappiamo anche che i bambini apprendono preziose lezioni sul lavoro di squadra e sulla resilienza che sono altamente applicabili alla gestione degli adulti. Sappiamo che lo sport può offrire opportunità per sviluppare i tratti caratteriali che portano al successo sul posto di lavoro e a casa. Essere disinteressati, disciplinati, collaborativi e dedicati sono alcune delle tante gemme che i nostri bambini mancheranno se non avranno spazio per giocare.

Solutions Collecting From Web of "Se dovessi dare 100 milioni di dollari"