Screentime rende i bambini lunatici, pazzi e pigri

pathdoc/fotolia
Fonte: pathdoc / fotolia

I bambini o gli adolescenti che sono "entusiasti" e inclini alla rabbia o, in alternativa, chi è depresso e apatico sono diventati inquietanti luoghi comuni. I bambini irritabili per via cronica sono spesso in uno stato di eccitamento eccezionalmente alto e possono sembrare "cablati e stanchi". Cioè, sono agitati ma esausti. Poiché i livelli di eccitazione cronica hanno un forte impatto sulla memoria e sulla capacità di rapportarsi, è probabile che questi bambini lottino anche a livello accademico e sociale.

Ad un certo punto, un bambino con questi sintomi può ricevere una diagnosi di salute mentale come depressione maggiore, disturbo bipolare o ADHD e offrire trattamenti corrispondenti, inclusi terapia e farmaci. Ma spesso questi trattamenti non funzionano molto bene e la spirale discendente continua.

Cosa sta succedendo?

Sia i genitori che i medici potrebbero "abbaiare sull'albero sbagliato". Cioè, stanno cercando di trattare quello che sembra un caso di disordine mentale da manuale, ma non escludendo e affrontando la causa ambientale più comune di tali sintomi – ogni giorno uso di elettronica. Di volta in volta, mi sono reso conto che indipendentemente dal fatto che esistano diagnosi di base "vere", il trattamento efficace di un bambino con disregolazione dell'umore oggi richiede l'eliminazione sistematica di tutto l'uso dell'elettronica per diverse settimane – un'elettronica veloce – per permettere al sistema nervoso resettare."

Se eseguito correttamente, questo intervento può produrre un sonno più profondo, un umore più luminoso e uniforme, una migliore messa a fuoco e organizzazione e un aumento dell'attività fisica. La capacità di tollerare lo stress migliora, così i crolli diminuiscono sia in frequenza che in gravità. Il bambino inizia a godersi le cose che erano abituati, è più attratto dalla natura e restituisce un gioco immaginario o creativo. Negli adolescenti e nei giovani adulti si osserva un aumento del comportamento autodiretto, esattamente l'opposto dell'apatia e della disperazione.

È una cosa bellissima

Allo stesso tempo, il fast elettronico riduce o elimina la necessità di farmaci rendendo più efficaci altri trattamenti. Sonno migliore, più esercizio fisico e più contatto faccia a faccia con gli altri aumentano i benefici: una spirale verso l' alto ! Dopo il digiuno, una volta resettato il cervello, il genitore può determinare con attenzione quanto può essere tollerato da qualsiasi elettronica che il bambino possa tollerare senza che i sintomi ritornino.

Limitare l'elettronica potrebbe non risolvere tutto, ma è spesso l'anello mancante nel trattamento quando i bambini sono bloccati.  

Ma perché l'intervento rapido elettronico è così efficace? Perché inverte gran parte della disfunzione fisiologica prodotta dal tempo dello schermo quotidiano.

Il cervello dei bambini è molto più sensibile all'uso dell'elettronica di quanto la maggior parte di noi capisca. In realtà, contrariamente alla credenza popolare, non ci vuole molta stimolazione elettronica per gettare fuori strada un cervello sensibile e ancora in via di sviluppo. Inoltre, molti genitori credono erroneamente che l'uso di screen-time-Internet o di social media, sms, e-mail e giochi interattivi non siano dannosi, specialmente se paragonati al tempo passivo dello schermo come guardare la TV. In effetti, il tempo di schermo interattivo è più probabile che causi problemi di sonno, di umore e cognitivi, perché è più probabile che causi un uso iperaccumulo e compulsivo.

Ecco uno sguardo a sei meccanismi fisiologici che spiegano la tendenza dell'elettronica a produrre disturbi dell'umore:

1. La durata dello schermo disturba il sonno e desincronizza l'orologio biologico.

Poiché la luce dei dispositivi dello schermo è simile al giorno, sopprime la melatonina, un segnale di sonno rilasciato dall'oscurità. Solo pochi minuti di stimolazione dello schermo possono ritardare il rilascio di melatonina di alcune ore e desincronizzare l'orologio biologico. Una volta interrotto l'orologio biologico, si verificano ogni sorta di altre reazioni malsane, come lo squilibrio ormonale e l'infiammazione cerebrale. Inoltre, l'eccitazione elevata non consente il sonno profondo e il sonno profondo è il modo in cui guariamo.

2. Il tempo dello schermo desensibilizza il sistema di ricompensa del cervello.

Molti bambini sono "agganciati" all'elettronica, e in effetti i giochi rilasciano così tanta dopamina – la "sostanza chimica del benessere" – che su una scansione cerebrale sembra la stessa dell'uso di cocaina. Ma quando i percorsi della ricompensa sono abusati, diventano meno sensibili e sono necessari sempre più stimoli per provare piacere. Nel frattempo, la dopamina è anche fondamentale per la concentrazione e la motivazione, quindi inutile dire che anche piccoli cambiamenti nella sensibilità alla dopamina possono devastare il modo in cui un bambino si sente e funzioni.

3. Il tempo sullo schermo produce "luce-di-notte".

La luce di notte dall'elettronica è stata collegata alla depressione e persino al rischio di suicidio in numerosi studi. In effetti, studi su animali dimostrano che l'esposizione alla luce basata sullo schermo prima o durante il sonno provoca depressione, anche quando l'animale non sta guardando lo schermo. A volte i genitori sono riluttanti a limitare l'uso dell'elettronica nella camera da letto di un bambino perché temono che il bambino entri in uno stato di disperazione, ma in realtà rimuovere la luce di notte è protettivo.

4. Il tempo sullo schermo induce reazioni di stress.

Sia lo stress acuto (lotta o fuga) che lo stress cronico producono cambiamenti nella chimica del cervello e negli ormoni che possono aumentare l'irritabilità. In effetti, il cortisolo, l'ormone dello stress cronico, sembra essere sia una causa che un effetto della depressione, creando un circolo vizioso. Inoltre, sia i percorsi iperossici che quelli di dipendenza sopprimono il lobo frontale del cervello, l'area in cui avviene effettivamente la regolazione dell'umore.

5. Il tempo dello schermo sovraccarica il sistema sensoriale, frattura l'attenzione e esaurisce le riserve mentali.

Gli esperti dicono che ciò che è spesso dietro un comportamento esplosivo e aggressivo è scarsa attenzione . Quando l'attenzione soffre, così fa la capacità di elaborare il proprio ambiente interno ed esterno, così poche richieste diventano grandi. Impoverendo l'energia mentale con un elevato input visivo e cognitivo, il tempo di schermatura contribuisce alle riserve basse. Un modo per "potenziare" temporaneamente le riserve esaurite è di arrabbiarsi, quindi le fusioni diventano in realtà un meccanismo di coping.

Chubykin Arkady/Shutterstock
Fonte: Chubykin Arkady / Shutterstock

6. Il tempo di schermatura riduce i livelli di attività fisica e l'esposizione a "tempo verde".

La ricerca mostra che il tempo all'aperto, specialmente interagendo con la natura, può ripristinare l'attenzione, ridurre lo stress e ridurre l'aggressività. Pertanto, il tempo trascorso con l'elettronica riduce l'esposizione a stimolatori naturali dell'umore.

Nel mondo di oggi, può sembrare strano limitare l'elettronica in modo così drastico. Ma quando i bambini stanno lottando, non stiamo facendo loro alcun favore lasciando l'elettronica in posizione e sperando che possano rilassarsi usando l'elettronica in "moderazione". Semplicemente non funziona. Al contrario, consentendo al sistema nervoso di tornare a uno stato più naturale con un digiuno rigoroso, possiamo fare il primo passo per aiutare un bambino a diventare più calmo, più forte e più felice.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, consulta il mio nuovo libro, Reimposta il cervello del tuo bambino: un piano di quattro settimane per eliminare i tracimi, aumentare i voti e potenziare le abilità sociali invertendo gli effetti del tempo dello schermo elettronico.

Solutions Collecting From Web of "Screentime rende i bambini lunatici, pazzi e pigri"