Scimmie, correttezza e come questo blog è stato sospeso

Apes have a rudimentary sense of fairness

Una cosa che ho imparato dai miei amici è che le scimmie non devono essere intimate quando ti senti impotente. Le scimmie sono molto più brave di me. Non farei una buona scimmia.

Quello che è successo è che ero al telefono per un'intervista sulle scimmie che mi ha fatto venire la pelle d'oca, il tipo che ottieni quando succede qualcosa di strano. (Darò uno schiaffo a quella colonna tra una settimana o giù di lì, quando avrò raccolto altro materiale. Per favore, non prendermi in giro. Queste cose richiedono tempo.)

Nel bel mezzo della mia pelle d'oca ho ricevuto un messaggio da un editore automatico senza nome di questa rivista che i miei privilegi venivano sospesi per essere elencati nell'indice per i lettori perché, malizioso, non avevo scritto un blog sulle scimmie per 90 giorni. Se avessi scritto qualcosa di veloce, avrei potuto riavere i miei privilegi … hmmmm. Vedi dove sto andando, vero?

Mi piace molto scrivere delle scimmie. È il mio tallone d'Achille. Farei qualsiasi cosa per il privilegio di scrivere di scimmie. Ho un profondo bisogno di raggiungere un pubblico su questioni che mi stanno a cuore. E un editore conosce queste cose. Gli editori sono sagaci giudici di carattere. Sanno come scuotere le nostre gabbie e strattonare le nostre catene.

Come blogger per questa rivista, ho pagato cinque dollari USA per ogni migliaia di visite online, che è circa un parfait di frutta tropicale presso il piccolo negozio Red Mango a quattro o cinque isolati da me a Seattle – per la mia ragazza, Wendy, ovviamente . Devo aspettare i prossimi mille colpi per il mio parfait alla frutta tropicale. Sono un gentiluomo, anche se mi piace un po 'di mango in più quando posso ottenerlo.

Ma, secondo il sistema di quote per noi "esperti" di Psychology Today, "se non pubblichiamo tre blog per ogni trimestre dell'anno, nessun parfait di frutta. Gli editori dicono che questo non è punitivo; è un "promemoria amichevole" per rimanere "freschi".

Non penso sia una buona idea portare via frutto da una scimmia. Semplicemente non otteniamo argomenti sottili.

Per qualcuno che pensa troppo alle scimmie, non riesco a distinguere tra la parola "guerrilla" e la parola "gorilla", che sono due delle parole più popolari nella lingua inglese, molto più avanti di "scimpanzé" e "orangutan", "Se ti interessa Google loro, come ho fatto io. La parola "gorilla" appare 100 milioni di volte online, seguita da "scimpanzé" a 20 milioni e poi "orangutan" che ha ridotto l'ultima posizione nella coscienza cibernetica a 6,7 ​​milioni di riferimenti, motivo per cui ho scritto un libro sugli orangutan, il scimmia perdente – anche se il dolce bonobo del Congo è anche un perdente, come mi ha giustamente ricordato un lettore. Sto ancora cercando di risolvere il problema del perché la cultura umana sia più interessata ai gorilla che agli scimpanzé e più interessata agli scimpanzé che agli oranghi. Lo capisci. Voglio continuare la mia storia senza interruzioni, per favore.

Devo dire ai miei amici i guerriglieri, gli scimpanzé, gli oranghi – e i dolci bonobo – che hanno un naturale senso di giustizia e correttezza, e mi sosterranno su questo punto. Quel senso di giustizia naturale non è unico per noi. Non l'abbiamo inventato per "il blu". Non è qualcosa che deriva dalla nostra capacità di usare il linguaggio o di ragionare filosoficamente, che pensiamo ci renda unici. Le scimmie ce l'hanno.

Ho sentito dagli scienziati e visto nella ricerca che una scimmia rifiuterà il cibo se si sente la sua parte è troppo piccola o un insulto alla sua posizione e dignità. Ho saputo dai custodi dei giardini zoologici che una scimmia sarebbe difficile da gestire se pensasse di essere stato trattato ingiustamente. A volte uno scimmia viene in difesa di un altro, se sente che qualcosa di ingiusto sta accadendo. Ho persino sentito raccontare di loro aiutando un animale o un essere umano in difficoltà.

È il tipo di etica rudimentale che Frans de Waal ci ricorda nel suo libro The Age of Empathy , che ho sul mio ipod in modo che possa sentirmi più saggio e più empatico in palestra. Non sono un blogger stizzoso e fuori forma. Non me.

È anche ingegnoso come le scimmie in cattività, in situazioni come gli zoo, praticamente senza alcun potere, trasformino la situazione contro i loro rapitori. Ho sentito ripetutamente dai custodi di oranghi che non importa chi detiene le chiavi della gabbia, gli orangotango possono trovare un modo per frustrare un guardiano che non li tratti con la considerazione e il rispetto che pensano di meritare. Le stesse questioni di potere e rispetto che ci preoccupano come esseri umani fanno parte anche del mondo scimmiesco. Le scimmie rappresentano un ottimo esempio per la sfida del perdente.

Ringrazio i miei amici le scimmie per ricordarmi che l'equità è più di una semplice astrazione umana e che vale la pena preservarla. Faceva parte della costituzione dei primati molto prima che gli esseri umani pensassero di sapere cosa significasse.

Il seguito di tutto ciò è che ho pubblicato la bozza originale di questa colonna, ha attirato alcuni commenti dai lettori ed è stata rimossa dal sito dai redattori. Poi, mezza giornata dopo – wow – è stato restituito intatto, critiche e tutto, niente tagli.

E così, dopo che abbiamo tirato indietro la catena avanti e indietro per un po 'come noi umani, siamo pronti a fare, c'è ancora pace nella gabbia e posso sentirmi libero di contemplare qualunque cosa mi faccia venire la pelle d'oca.

Solutions Collecting From Web of "Scimmie, correttezza e come questo blog è stato sospeso"