"Run for your life" di James Patterson

In Run for Your Life , un grande turnista di pagine, James Patterson descrive il suo personaggio principale conosciuto come "il Maestro" come una persona determinata a lasciare il segno nel mondo cercando vendetta per le avversità infantili. Preso dal cattivo divorzio dei suoi genitori, fu separato da suo fratello (che rimase con il loro papà) e poi cresciuto in un baluardo di privilegio quando sua madre sposò un uomo super ricco. Il Maestro non ha avuto niente a che fare con suo fratello da allora in poi, senza mai preoccuparsi di contattarlo in età avanzata. Essendo il narcisista che era, il Maestro si preoccupava solo di se stesso. Un giorno, ora adulto, il Maestro tornò nel suo appartamento per lasciare i suoi bagagli e scoprì i resti di suo fratello che aveva "fatto saltare le cervella". Il Maestro decise quindi di "tornare alle persone" presumibilmente responsabile di fare scherzi. la vita di suo fratello. E così ha indirettamente preso di mira le persone di privilegio e si è trasformato in un criminale a Manhattan.

Il personaggio e la storia del Maestro sono avvincenti. La debolezza arriva quando Patterson diventa psicologo e attribuisce un comportamento "psicopatico" alle difficoltà dell'infanzia.

La mente umana cerca di dare un senso all'esperienza. E questo significa soffermarsi sui "perché" del comportamento per identificare le "cause". Patterson cade preda di questa necessità di spiegare il perché. Dal mio punto di vista, quello che viene fuori è un vero tratto. La sua spiegazione si traduce in un inutile diversivo dalla trama e non contribuisce alla sua interpretazione del personaggio principale. Questo è un esempio di psicologia semplicistica che si distrae da un vero turner di pagina.

Solutions Collecting From Web of ""Run for your life" di James Patterson"