Rompere l'abitudine del porno: consigli utili

iStock
Fonte: iStock

Recentemente, i creatori dell'app Stop Procrastinating, uno strumento di gestione del tempo e di filtraggio / blocco di Internet, hanno condotto un'indagine non scientifica di 2000 uomini che si sono autoidentificati attaccati al porno ma che hanno superato la loro compulsione. Gli autori di questo sondaggio non ci dicono dove hanno trovato i soggetti del test (forse dalla propria clientela), i dati demografici degli uomini intervistati, come hanno definito di essere "attratti dal porno" o come hanno definito "superando il problema". Tuttavia, in base alle risposte al sondaggio, hanno generato un'infografica online che offre alcuni consigli estremamente utili per rompere l'abitudine al porno. Per esempio:

  • Il 76% degli uomini intervistati ha dichiarato che riconoscere il danno che il porno stava causando li ha fatti desiderare di cambiare il loro comportamento.
  • Il 75% degli uomini intervistati ha affermato che l'adozione di un piano d'azione chiaro per smettere di fare il porno era parte integrante del loro successo.
  • Il 65% degli uomini intervistati ha affermato che sviluppare una comprensione dei loro fattori scatenanti per l'uso del porno era una chiave del loro successo.
  • Il 70% degli uomini intervistati ha affermato di aver installato un filtro / bloccatore di Internet per aiutarli a evitare il porno online.

Altri passi di azione popolari sono stati trovare un partner responsabile, riempire improvvisamente il tempo libero disponibile con un esercizio o un passatempo piacevole, parlare di uso compulsivo del porno nella terapia di gruppo o di altri gruppi di supporto focalizzati sul porno, visualizzare il successo e meditare come un modo per calmare trigger di mente e combattimento.

Sebbene il sondaggio di Stop Procrastinating fosse non scientifico e (molto probabilmente) motivato da interessi commerciali, i loro risultati si allineano piuttosto strettamente con le raccomandazioni comunemente fornite dai terapeuti (come me) che lavorano regolarmente con uomini e donne che lottano con comportamenti online – non solo l'uso compulsivo del porno , ma gioco d'azzardo compulsivo, spese, giochi, romancing, social media e simili.

NOTA: l'uso del porno non è, di per sé, un problema. La maggior parte delle persone è in grado di usare il porno in modo ricreativo senza mai diventare uncinato o con problemi correlati, proprio come la maggior parte delle persone è in grado di bere alcol senza diventare alcolizzato. Detto questo, alcune persone lottano con l'uso del porno, proprio come alcune persone lottano con l'alcol.

In generale, la prima fase di azione quando si lavora con i clienti con il porno è aiutarli a capire e accettare la connessione tra la loro compulsività online e i loro attuali problemi di vita – problemi di relazione, rimproveri sul lavoro o a scuola, ansia, isolamento sociale, depressione, abbassamento autostima, declino della salute fisica, disfunzione sessuale, ecc. In genere, questi individui sono diventati così profondamente invischiati nella loro vita sessuale online da aver perso il contatto con il mondo reale. Sono come tossicodipendenti che "si perdono" in sostanze per ore o persino giorni per volta – compulsivamente usando persino mentre le loro vite si disgregano.

Una volta che il cliente comprende e accetta pienamente la natura della sua compulsività online, viene messo in atto un piano d'azione. Nella mia pratica, tipicamente raccomando un piano di confine a tre livelli, costruito come segue:

  • Il "confine interno" elenca i comportamenti problema in linea di fondo che il cliente vuole abbandonare. Ad esempio, un cliente potrebbe dire: "Non riesco più a guardare il porno sul mio computer, sul mio smartphone o su qualsiasi altro dispositivo digitale. Non posso più navigare su siti di social media alla ricerca di foto e video erotici. E non posso più partecipare alle chat video, perché per me è come un sito porno live-action ".
  • Il "confine centrale" elenca comportamenti scivolosi e altri fattori scatenanti che potrebbero causare il backslide del client nei comportamenti al contorno interno. Ad esempio, un cliente potrebbe dire: "Devo stare attento se ho avuto una discussione, se mi sento" meno di ", se mi annoio, se sono sul mio computer quando non c'è nessuno in giro , eccetera."
  • Il "confine esterno" elenca attività sane e divertenti a cui il cliente può rivolgersi quando si sente innescato dall'uso del porno. Ad esempio, un cliente potrebbe dire: "Invece di guardare il porno, posso pulire la casa, giocare con i miei bambini, leggere un libro, uscire con gli amici, andare in palestra, spazzolare il gatto, ecc."

Una volta che questo chiaro piano per il successo è in atto – preferibilmente messo per iscritto e firmato come se fosse un contratto legale – è molto più facile per gli utenti di porno compulsivo riconoscere un'abbuffata imminente e scacciarla al passo.

Oltre a ciò, è altamente raccomandato l'installazione di un software di filtraggio / blocco di Internet. Questi prodotti devono essere installati su TUTTI i dispositivi digitali di un utente pornografico compulsivo: pastiglie, tablet e telefoni, nonché computer e laptop. In genere, i software di protezione offrono una varietà di livelli di filtraggio preimpostati, che vanno dalle impostazioni appropriate per i bambini piccoli alle impostazioni appropriate per gli adulti che stanno lottando con una particolare attività online. I prodotti migliori offrono anche funzionalità di monitoraggio e reporting, il che significa che un terapeuta e / o un socio responsabile della pornografia compulsiva vengono informati quando lui o lei usa o addirittura tenta di utilizzare un dispositivo digitale in un modo proibito.

Ogni anno pubblico le recensioni aggiornate dei migliori prodotti software protettivi sul mio sito web personale, robertweissmsw.com. Quest'anno, tre prodotti sono al vertice della mia lista.

  • Net Nanny. $ 39,99 all'anno per un dispositivo, $ 59,99 per un massimo di cinque dispositivi, $ 89,99 per un massimo di dieci dispositivi. Net Nanny offre un eccellente filtraggio e blocco, eccellente gestione del tempo e ottime funzioni di monitoraggio e reporting, tutte facilmente regolabili. Ciò significa che il prodotto funziona bene per tutte le fasce d'età, compresi gli adulti. Un piccolo difetto è che le notifiche ai partner di responsabilità sono disponibili solo via email. Sarebbe bello se i partner di responsabilità potessero optare anche per i testi.
  • Qustodio Parental Control. Qustodio può essere scaricato e utilizzato gratuitamente, ma quella versione non ha il set completo di funzionalità. Per una protezione completa, gli utenti porno compulsivi desiderano decisamente la versione premium – $ 44,95 all'anno per un massimo di cinque dispositivi, $ 79,95 per un massimo di dieci dispositivi. Le funzioni di filtraggio e blocco di Qustodio sono molto buone. La gestione del tempo è eccellente. Anche il monitoraggio e il reporting sono molto buoni.
  • WebWatcher. WebWatcher è un ottimo programma, alla pari di Net Nanny e Qustodio, ma è anche molto costoso a $ 99,95 all'anno per ogni dispositivo digitale. WebWatcher è ottimo per catturare il contenuto di e-mail e messaggi istantanei, registrare le sequenze di tasti e fornire schermate reali. Anche le funzionalità di filtro e blocco sono molto buone, così come le funzionalità di gestione del tempo e monitoraggio e reporting.

In chiusura, penso sia importante affermare che i software di protezione non garantiscono il successo. In effetti, gli utenti porno compulsivi possono quasi sempre trovare il modo di eludere anche il meglio di questi prodotti. (Ad esempio, possono semplicemente acquistare un nuovo dispositivo, senza il software di protezione, e utilizzarlo per navigare per il porno.) In quanto tali, questi prodotti dovrebbero essere considerati strumenti utili piuttosto che infallibili esecutori. In altre parole, funzionano meglio in combinazione con altri elementi di guarigione, come un piano concreto e ben definito per smettere, una comprensione di ciò che scatena il desiderio di usare il porno e un supporto utile in terapia e / o social focalizzati sul porno gruppi di supporto. Soprattutto, ovviamente, l'individuo ha bisogno di sentire e abbracciare il desiderio di cambiamento.

Robert Weiss LCSW, CSAT-S è Vicepresidente senior dello sviluppo clinico nazionale per la salute comportamentale degli elementi, creando e supervisionando programmi di trattamento della tossicodipendenza e della dipendenza per più di una dozzina di strutture di trattamento di fascia alta, tra cui centri di trattamento Promises a Malibu, The Ranch in rural Tennessee e The Right Step in Texas. È autore di numerosi libri molto apprezzati, tra cui Sex Addiction 101: Una guida di base per la guarigione da sesso, amore e pornografia e Cruise Control: Comprendere la dipendenza dal sesso negli uomini gay. Per ulteriori informazioni, visitare il suo sito Web all'indirizzo robertweissmsw.com o seguirlo su Twitter, @RobWeissMSW.

Solutions Collecting From Web of "Rompere l'abitudine del porno: consigli utili"