Risolvi 5 problemi sconcertanti usando l'ultima ricerca psicologica!

Image by Public domain pictures 18043, pixabay
Fonte: Immagine di immagini di pubblico dominio 18043, pixabay

La ricerca psicologica sembra troppo accademica per essere applicata alla tua vita quotidiana? Bene, non lo è! Puoi trovare le risposte a cinque comuni dilemmi della vita di tutti i giorni dagli studi recenti descritti di seguito. I problemi tipici sono:

1. Come potrò mai trovare un partner romantico quando non sono particolarmente di bell'aspetto?

Tua madre potrebbe averti detto che la bellezza interiore era più importante della bellezza esteriore. Si scopre che non era solo una Pollyanna! Uno studio recente, descritto qui, ha rilevato che le persone che dimostrano onestà o disponibilità sono state valutate più in alto nel dipartimento di attrattiva rispetto a persone che si sono presentate come cattive o ingiuste. Il blogger Jeremy Dean osserva che "la scoperta è particolarmente forte quando le donne valutano gli uomini, dal momento che le donne danno maggiore enfasi alla personalità". Il messaggio da portare a casa: i tratti positivi della personalità possono aiutarti a irradiare una bellezza interiore che guiderà gli altri per vederti più attraente.

Sfortunatamente, un enorme corpo di ricerche ha anche documentato il fatto che "il bonus di bellezza" di solito fornisce un vantaggio sia nella vita lavorativa che nella vita amorosa. È rincuorante scoprire che almeno alcune prove suggeriscono le scale a favore di coloro che hanno un buon carattere. Buoni valori come la generosità possono anche aiutarti a vincere il gioco di appuntamenti e persino aiutare la tua vita sessuale, come sottolineo in questo blog.

Come applicare questo studio alla tua vita quotidiana :

Investi in attività che miglioreranno la tua personalità: prendi una lezione, ricevi una terapia o trova modi per aiutare gli altri.

Nota: anche chi ha un aspetto invidiabile può trarre beneficio dallo sviluppo di tratti caratteriali ammirevoli come la gentilezza, la generosità, la capacità di recupero e l'onestà.

2. Ho dovuto superare numerosi ostacoli sulla mia strada verso il successo. Perché le altre persone non hanno la grinta per fare lo stesso?

"Era nato alla terza base e pensava di aver raggiunto una tripla." Questo vecchio detto racchiude in ciò che i ricercatori hanno scoperto mentre esaminavano gli atteggiamenti delle persone sul proprio successo. In una serie di sette studi, gli psicologi Shai Davidai e Thomas Gilovich hanno concluso che le persone tendevano a concentrarsi maggiormente sugli ostacoli che avevano superato ("vento contrario") rispetto ai vari vantaggi che davano loro un vantaggio ("tailwinds"). Non è che le persone di successo non lavorino duro; loro fanno. Ma, nelle parole dell'economista di Harvard Sendhil Mullainathan, "Tendiamo a ricordare gli ostacoli che abbiamo superato più vividamente dei vantaggi che ci sono stati dati".

In che modo questa stranezza psicologica influisce sulle nostre vite quotidiane? Quando dimentichiamo i vantaggi con cui siamo stati benedetti, è più facile giudicare i fallimenti degli altri, attribuendo le loro battute d'arresto alla mancanza di perseveranza o ad una scarsa etica del lavoro, per esempio. Inoltre, ci manca l'opportunità di essere grati per le persone, i luoghi e le cose che ci hanno fornito "ventagli", il supporto invisibile che diamo per scontato.

Come applicare questo studio alla tua vita quotidiana :

  • Cerca di ricordare le persone che ti hanno aiutato lungo la strada. Se possibile, grazie a loro. Una lettera di ringraziamento è un modo provato per rendere se stessi e il destinatario più felici. In generale, sentirsi grati è il percorso verso la felicità.
  • Sostenere le politiche sociali che forniscono "ventagli" per i bambini che hanno meno vantaggi economici e sociali.
  • Sii orgoglioso delle tue realizzazioni ma guarda i tuoi progressi nella vita con un pizzico di umiltà. Non sei riuscito a "casa base" tutto da solo!

3. A volte, quando vado in cucina, sono sopraffatto dal puzzo ripugnante della spazzatura. Ma quando chiedo a mio marito di portare il sacco della spazzatura nel cassonetto della spazzatura (è uno dei suoi compiti), lui nega di sentire l'odore di qualcosa. Sta solo facendo l'oro? Cosa posso fare?

Sono stato sorpreso di scoprire in questo articolo che gli uomini hanno molte, molte meno cellule nervose nel loro bulbo olfattivo rispetto alle donne. (Il "bulbo olfattivo" è la parte del cervello che trasmette odori dal naso al cervello). Le donne posseggono più di due tipi di cellule essenziali per processare gli odori, i neuroni e le cellule gliali. Infatti, la scorecard neurale mostra che le donne hanno il doppio dei neuroni olfattivi degli uomini (6,9 milioni per le donne, 3,5 milioni negli uomini). Vincono anche i concorsi per le cellule gliali, con 9,3 milioni per le donne e solo 5,7 milioni per gli uomini.

Insomma, tuo marito è più da compatire che da censurato.

Come applicare questo studio alla tua vita quotidiana :

Discutete queste scoperte con il vostro Altro significativo maschile in modo che capisca perché siete più sensibili agli odori. E cerca di non gongolare del tuo senso dell'olfatto superiore.

4. Molti studi psichiatrici dicono che socializzare rende le persone più felici e aumenta anche la durata della vita. Ma trovo che spesso preferisco trascorrere del tempo lavorando da solo sui miei progetti personali. C'è qualcosa di sbagliato in me?

Non c'è niente di sbagliato in te. Sì, molte persone si sentono più felici quando socializzano spesso con gli amici e partecipano a una varietà di gruppi sociali. Ma uno studio recente (qui descritto) ha mostrato che c'era un'eccezione a questa regola generale: le persone con un'alta intelligenza che amano lavorare su progetti e obiettivi significativi a lungo termine. Per queste persone, troppa socializzazione è una distrazione da ciò che vogliono veramente fare, il loro lavoro personale.

Come applicare questo studio alla tua vita quotidiana :

Pensi che questi risultati di studio si applichino a te? Quindi torna al lavoro, smarty-pants! E ricorda, la maggior parte delle ricerche mostra che la felicità a lungo termine dipende dalla qualità delle nostre relazioni, quindi non isolarti completamente.

5. Soffro di depressione e combatto ogni giorno con sentimenti di bassa autostima. C'è qualche nuova ricerca che potrebbe aiutare qualcuno come me?

Ricerche precedenti hanno dimostrato che le persone che aiutano gli altri a sperimentare un "livello di aiuto", inclusi i più alti livelli di felicità (per non parlare di un aumento della scala di attrazione, come descritto sopra). Ma le persone che sono clinicamente depresse o ansiose si sentono meglio con se stesse se si concentravano maggiormente nell'aiutare gli altri? O potrebbero sentirsi peggio perché si stavano mettendo in secondo piano?

Un recente studio su 47 persone clinicamente depresse o ansiose ha cercato di rispondere a questa domanda. Durante un periodo di sei settimane, i ricercatori hanno misurato quanto ciascun partecipante si è concentrato su entrambi (1) obiettivi di auto-immagine, come guardare bene agli altri e nascondere aree di vulnerabilità, o (2) obiettivi di compassione, come aiutare gli altri, rendendo costruttivi commenti agli altri e compassione per gli errori degli altri.

I risultati: chi si concentrava sugli obiettivi di compassione si sentiva meglio con se stesso e migliorava anche le loro relazioni.

Come applicare questo studio alla vita quotidiana :

Praticare obiettivi di compassione. Il blogger PT Seth J. Gillihan descrive sette modi per praticare la compassione, come misurato nello studio nel suo eccellente blog, "Come aiutare gli altri a alleviare l'ansia e la depressione".

In conclusione

La ricerca psicologica offre utili generalizzazioni sul comportamento umano. Sono affascinato da come applicare in modo creativo questa ricerca alla vita quotidiana (in effetti, ho scritto circa altri 7 esempi di psicologia applicata qui). Tuttavia, spetta a ciascuna persona decidere se una determinata linea d'azione è giusta per loro .

Solutions Collecting From Web of "Risolvi 5 problemi sconcertanti usando l'ultima ricerca psicologica!"