#RIP Twitter Celebrity Hoaxes

Twitter è stato brulicante di bufala della morte delle celebrità; l'hashtag #RIP è stato allegato a Tweets in merito alla prematura scomparsa delle celebrità da Chris Brown e Cher a Mr. Bean. Spesso diamo informazioni per scontate perché è abbondante. Abbondante non è la stessa cosa accurata. Su Internet, le informazioni non sono corrette e non vengono richieste. Può fornire informazioni tardive, importanti e commoventi. Può anche darci spazzatura e bugie. La nostra capacità di essere cittadini digitali responsabili si basa sulla nostra capacità di esprimere giudizi sulla qualità delle informazioni che vediamo e di riflettere su dove cerchiamo le informazioni. I genitori di adolescenti e adolescenti possono usare queste bufale come un momento di insegnamento per parlare della facilità con cui le informazioni false possono diffondersi, non solo delle celebrità ma di chiunque altro.

Hoaxes non sono nuovi. Spesso pensiamo alla "War of the Worlds" di Orson Welles trasmessa come portabandiera delle bufale dei media, anche se ciò non è stato concepito come una bufala, ma solo una performance convincente. Ciononostante, a nessuno piace essere vittima di un inganno e la raffica di bufale di Twitter che circonda le morti delle celebrità sta iniziando a deteriorarsi. Questa non è, ovviamente, la prima volta che Twitter è stato il veicolo della disinformazione. Twitter ha molti vantaggi: è un'ancora di salvezza durante le crisi, una linea diretta tra celebrità e fan e una piattaforma aperta per condividere idee. Twitter rende anche facile passare per finzione come fatto.

La radio è spesso descritta come il mezzo più piacevole per perpetrare le bufale perché ha una copertura così ampia (la ascoltiamo ovunque sullo sfondo) e perché la mancanza di immagini significa che usiamo di più le nostre immaginazioni. Potremmo fare una discussione simile su Twitter, dato che ha la stessa portabilità e mancanza di immagini visive; infatti, la tenacia dei 140 caratteri lascia molto più decodificare dai nostri cervelli agili e creativi.

Le bufale sono una forma di inganno o menzogna, che è, se ci piace ammetterlo o no, un comportamento umano comune. La ricerca ha dimostrato che i bambini piccoli possono comprendere il valore delle strategie di inganno nelle interazioni interpersonali. Potremmo descrivere l'inganno su un continuum di valore costruito socialmente da iperboli e socialmente accettabili (dette anche "bugie bianche") a una fine "per lo più OK" all'inganno e alla manipolazione che causa grave danno all'altro.

Se l'informazione è una fonte di potere e le connessioni sono una fonte di capitale sociale, allora una bufala è una manipolazione del potere sociale. I costi sono significativi in ​​termini di perdita di fiducia e credibilità. Nelle bufale di Twitter, in particolare quelle sulle morti delle celebrità, i perpetratori contano sull'attaccamento emotivo dei fan alle celebrità per generare una reazione immediata e scavalcare una risposta più misurata di sano scetticismo. Anche se uno scherzo può sembrare un po 'strano, e ci sono indubbiamente alcuni casi divertenti che potremmo comunemente chiamare "scherzi pratici", la maggior parte delle bufale sono concepite per promuovere gli interessi psicologici o commerciali dell'autore a spese delle vittime . (Ricorda il ragazzo nella "crisi" del pallone meteorologico orchestrato dai genitori che volevano un reality show?)

I falsi media hanno "gambe" perché le persone sono biologicamente cablate per occuparsi di cose insolite o pericolose nell'ambiente sociale, quindi qualcosa come un annuncio della morte di un'icona ha un significato per il nostro cervello subconscio. Ci dice che il mondo come lo conosciamo è cambiato. È particolarmente inquietante quando si tratta di qualcuno giovane perché mette in discussione la nostra stessa mortalità, al di là di qualsiasi perdita culturale o emotiva che potremmo provare per la persona che è morta.

Tuttavia, anche le persone sono risentite per essere ingannate. (C'è anche la prova che l'impatto dei ricercatori che hanno "ingannato" i soggetti per misurare varie cose non è così gentile come volevano). La fiaba "il ragazzo che piange lupo" è a proposito perché se gli imbrogli vengono continuati, perdono rapidamente la loro novità e solleva sospetti e questioni di credibilità. Mentre i falsi iniziatori possono sentirsi intelligenti e importanti e assaporare la reazione alla loro bufala che si muove attraverso le reti, sono anche ingenui se credono che alla fine non saranno scoperti o pagheranno il prezzo in qualche modo.

L'essere umano è una creatura sociale e tutti noi abbiamo bisogno dell'interazione sociale, del feedback e della convalida del nostro valore. Una persona emotivamente matura, tuttavia, non lo fa a scapito del benessere emotivo o fisico degli altri. Un altro impatto negativo della bufala della morte di Twitter, è che le bufale tolgono l'esperienza della perdita reale e dei veri eventi di dolore. I tweet di "Madonna RIP" si sono verificati durante i funerali di Whitney Houston. La mancanza di rispetto per le persone a cui diamo valore crea malevolenza oltre ciò che proviamo venendo ingannati. I comportamenti ritenuti socialmente inaccettabili diventano un gioco equo per l'intervento e la retribuzione. Nel caso della radio e dell'illustrazione dell'impatto diffuso di eventi come la "Guerra dei mondi" trasmessa, la FCC ha promulgato una norma contro la trasmissione di hoax che hanno il potenziale per danni pubblici rivolti ai licenziatari e ai permessi dei mezzi di informazione. In questa età di creazione di contenuti per il pubblico, tuttavia, la perpetrazione di imbrogli è anche pericolosa perché fornisce foraggio per l'intervento e la regolamentazione del governo a un livello completamente diverso.

Sfortunatamente per Twitter, una parte della ricaduta è che queste bufale della morte delle celebrità diminuiscono la percezione dei Tweets come fonti autentiche di informazioni tardive. Le persone ora dovranno triangolare le informazioni da altre fonti per conferma. Questo, anche se forse un po 'dannoso per Twitter, è una buona cosa. A volte, i comportamenti antipatici e sconsiderati servono una funzione positiva. In questo caso, gli imbrogli ci ricordano quanto facilmente possono diffondersi informazioni false e che è nostra responsabilità verificarle.

Fonte foto: http://ibnlive.in.com/news/really-inspiring-person-twitter-and-the-rip-b…

Solutions Collecting From Web of "#RIP Twitter Celebrity Hoaxes"