Relazioni positive: 7 consigli per affrontare "il male"

VIA Institute/depositphotos
Fonte: VIA Institute / depositphotos

Come rispondi agli altri quando condividono qualcosa che è sgradevole o negativo? Cerchi di scappare il prima possibile? Eviti la persona o previ incontri futuri con loro? Cerchi automaticamente di far loro vedere il rivestimento d'argento?

Se ti avvicini mentalmente alla persona (essendo aperta, curiosa e accettandole), è probabile che vedrai che in fondo alla persona sta soffrendo. È facile perdersi in storie di rabbia, risentimento, ansia, negatività e tristezza. Queste sono tutte forme di sofferenza.

È difficile veramente "stare con" un'altra persona che sta soffrendo. Ma ecco 7 consigli per renderlo più gestibile e aiutarli lungo il percorso:

  1. Basta ascoltare (autoregolamentazione): questo è il passo più importante. Potrebbe essere che non c'è nulla di utile da dire e che l'azione cardine da parte tua è quella di sedersi con la persona mentre condivide.

    • Usa la forza del tuo carattere di autoregolamentazione per gestire il tuo impulso di portare via le loro sofferenze e "migliorare tutto".
  2. Scopri cosa sta dicendo la persona (prospettiva): a volte la radice del problema non viene mai pronunciata direttamente. Mentre ascolti la persona, chiedi a te stesso, "Da dove viene la persona?" E "Cosa stanno dicendo o stanno cercando di dire?" Ad esempio, una persona che urla al proprio coniuge per essere in ritardo a cena potrebbe davvero condividere il loro senso di sentirsi mancare di rispetto e non amato.

    • Usa la forza di prospettiva del tuo personaggio per guardare l'immagine più grande, oltre i dettagli del contenuto che viene detto.
  3. Viraggio verso l'empatia (gentilezza): Potrebbe essere difficile, ma cercare di capire cosa potrebbe provare la persona. Se stanno esprimendo sentimenti feriti, puoi sentirlo anche tu? Se è così, diglielo. Spiega che sei con loro nella loro sofferenza. La compassione è soffrire con e stare con la persona; è un tipo di gentilezza che possiamo offrire a coloro che amiamo.
    • Usa la forza di gentilezza del tuo personaggio per esprimere attenzione per loro attraverso i tuoi pensieri, sentimenti e presenza.
  4. Non andare al primo positivo (speranza): quando una persona è trincerata nella negatività, non c'è nulla di sbagliato nel sottolineare ciò che manca a quella persona o ciò che non vede, come ad esempio che ci sono molte cose buone nella loro vita . Tuttavia, farlo per primo è spesso condiscendente, potrebbe apparire Pollyannaish e potrebbe ignorare il problema in questione. Quando è il momento giusto, rivolgiti ai tuoi punti di forza.

    • Usa la forza di speranza del tuo personaggio per offrire una dose di ottimismo e aiuta la persona a vedere che c'è un percorso oltre la prigione della negatività.
  5. Arruolare più sostegno (leadership e lavoro di squadra): se la sofferenza dell'individuo è prolungata e / o sembra influenzare il loro funzionamento quotidiano, la consulenza o il supporto esterno potrebbero essere particolarmente utili.

    • Usa i tuoi punti di forza caratteriali di leadership e lavoro di squadra per ottenere aiutanti, amici e professionisti coinvolti.
  6. Scrivi una lettera (amore): Questo potrebbe sembrare uno strano suggerimento per qualcuno che è arrabbiato o in conflitto con te in questo momento. Ma è particolarmente potente e molte ricerche rivelano i benefici della scrittura sulle emozioni afflittive. Il prolifico insegnante di consapevolezza, Thich Nhat Hanh, suggerisce spesso alle persone di scrivere una lettera d'amore al loro partner quando l'altra persona è turbata. Ad esempio, la lettera potrebbe iniziare con qualcosa di simile: "Caro __, so che stai soffrendo. Voglio sentire il tuo dolore e i tuoi problemi. Io sono qui per te…").

    • Usa la forza d'amore del tuo personaggio per esprimere il tuo cuore alla persona a cui tieni.
  7. Ricorda i loro punti di forza (gratitudine): è facile dimenticare le migliori qualità di una persona amata quando sei arrabbiato con loro. Rendilo un'attività concreta.

    • Usa la forza di gratitudine del tuo personaggio per scrivere i 3 punti di forza del personaggio che sei grato a questa persona e come la usano. Condividi questo con loro.

Applicazione più profonda

Vuoi saperne di più sull'integrazione delle forze del carattere e delle relazioni positive? Il VIA Institute offre un corso su richiesta che puoi prendere in qualsiasi momento. Clicca qui per maggiori dettagli!

Riferimenti

Nhat Hanh, T. (2001). Rabbia: saggezza per raffreddare le fiamme . New York: Riverhead Books.

Niemiec, RM (2014). Consapevolezza e forza del personaggio: una guida pratica alla crescita . Boston: Hogrefe.

Solutions Collecting From Web of "Relazioni positive: 7 consigli per affrontare "il male""