Recupero da dispiacere, perdita e angoscia

A volte, quando ci stiamo riprendendo dalla tristezza, dalla perdita o dal dolore, sentiamo il bisogno di mettere da parte il nostro dolore per paura che ci travolga con la sua intensità. Questo è comprensibile, ma più a lungo si evita il dolore e si tenta di respingerlo, più sarà difficile uscire dalla paralisi. Proprio come gli uccelli sono attratti dalle briciole di pane sul terreno, il dolore continuerà a tornare dopo che lo hai sparato via. Il Buddismo insegna che mentre stai seduto con il tuo dolore e il tuo dolore, semplicemente notandolo come se fossi seduto su una riva del fiume guardando questi sentimenti pesanti fluttuare a valle, scoprirai come vivere, imparare e guarire attraverso di esso.

Uno strumento utile che uso con i miei pazienti per la transizione attraverso il dolore è quello di immaginare te stesso mentre attraversi le esperienze di qualcun altro che è stato in una situazione simile e ha avuto successo nel mettere il dolore e il cuore alle spalle. La cinematerapia e la biblioterapia possono essere strumenti utili per vivere indirettamente la sofferenza e il trionfo di qualcun altro e sviluppare il coraggio di iniziare il proprio viaggio simile. In queste forme di terapia o auto-terapia, guardi un film o leggi un libro che tocca i temi della tua vita e permetti a te stesso di provare qualsiasi emozione, pensiero o sensazioni che si presentano in risposta a ciò che sei visualizzazione o lettura. In seguito, rifletti sui parallelismi tra ciò che è successo sullo schermo o sulla pagina e ciò che sta accadendo nella tua vita.

Anni fa, ho frequentato un ritiro mentale di dieci giorni per aiutarmi a superare i sentimenti di disperazione che stavo vivendo dopo una rottura traumatica. Nel mio punto emotivo più basso, ho sperimentato una serie di pensieri infiniti che il modo migliore per porre fine al dolore potrebbe essere quello di andare silenziosamente nel deserto come un animale malato o ferito e morire. Sembrava che tutti gli altri nella sala della meditazione fossero in estasi, ma io ero qui, un clinico stimato e altamente addestrato e uno studente di consapevolezza, che lottavo con un pensiero così oscuro, tetro e solitario. Fu allora che la seguente meditazione di guarigione venne da me.

Meditazione di recupero del cuore spezzato

Rilassati e siediti dolcemente sul tuo cuscino da meditazione o su una sedia robusta e dritta (se hai mal di schiena, sdraiati su un pavimento solido), e inizia a notare la tua inspirazione e la tua espirazione. Come il tuo respiro ti porta sempre più conforto, e puoi notare che i tuoi polmoni stanno supportando il tuo cervello con sempre più ossigeno, stabilendosi profondamente in quello spazio di rilassamento mentale ed esplorazione. Vai ora al tuo cuore e senti il ​​dolore, il vuoto o la tristezza. Respira profondamente e porta consapevolezza cosciente alla sofferenza nel tuo cuore.

Potresti essere sorpreso e felice di scoprire che mentre stai semplicemente notando il tuo dolore o il tuo dolore e provando compassione per te stesso, è iniziato un meraviglioso flusso mentale. Come lo scioglimento dei ghiacci nelle montagne, il dolore e il dispiacere diminuiscono, fluendo fuori dal tuo cuore e dal tuo corpo, dai tuoi piedi e dalle tue mani. Continua a respirare e consenti a queste sensazioni, sensazioni e pensieri potenti e dolorosi di muoversi attraverso te e fuori di te.

Se la tua sofferenza non è alleviata, concediti di diventare curiosa e immagina qualcuno che ha sofferto terribilmente e ha superato la sua perdita, qualcuno la cui storia conosci bene. Immagina questa persona con gli occhi della mente e segui la sua storia di perdita e dolore fin dal suo inizio in tutta la sua intensità e sofferenza. Mettiti nel suo cuore, mente e corpo. Consenti a te stesso di provare ogni sentimento e sperimentare ogni momento oscuro e umore che immagini di aver sofferto. Trarre forza dalla sua tragedia e trionfo. Visualizza e porta consapevolezza consapevole al momento esatto nella sua mente quando ha preso la decisione di guarire, di trasformare la direzione del dolore e del dolore per passare dall'internalizzazione al flusso espressivo. Vedi, senti e sperimenta te stesso come questa persona mentre traeva forza, saggezza e compassione da questo angoscia.

Immagina il tuo cuore e immagina che il tessuto dentro le sue ferite inizi a riparare se stesso. Senti un movimento di vitalità mentre il tuo cuore batte e immagini piantine nella terra che iniziano a svegliarsi dalla dormienza e le gemme sui rami degli alberi iniziano ad aprirsi alla luce del sole mentre i fiori esplodono con una nuova energia e vitalità.

Nota che il tuo cuore e la tua mente stanno iniziando a trasformarsi. Sii consapevole dei sentimenti nel tuo cuore mentre attingi dalla tua risorsa interiore di consapevolezza compassionevole. Notare la perdita, il dolore e la tristezza che iniziano a spostarsi verso sentimenti e sensazioni di vitalità, passione e benessere.

I sentimenti che sorgono quando ti lasci rallentare, diventare tranquillo e accedere a ciò che hai nel cuore può essere intenso. Se hai evitato sentimenti e pensieri dolorosi per un lungo periodo, potresti non essere in grado di gestire inizialmente più di cinque minuti di meditazione di consapevolezza, e potresti aver bisogno di qualcuno con te per sostenerti nel tuo processo di scoprire questo dolore. Un esperto psicologo o insegnante di meditazione consapevole può essere di grande aiuto nel guidarti attraverso queste emozioni e modularne l'intensità.

Ronald Alexander, Ph.D. è l'autore del libro acclamato, Wise Mind, Open Mind: trovare scopo e significato in tempi di crisi, perdita e cambiamento . È il direttore esecutivo del OpenMind Training® Institute, pratica la psicoterapia mente-corpo basata sulla mindfulness e il coaching di leadership a Santa Monica, California, per clienti privati ​​e aziendali. Ha insegnato a gruppi di formazione personale e clinica per professionisti in Psicoterapia Integrale, Terapie Ericksoniane di guarigione mente-corpo, meditazione consapevole e psicologia Buddista a livello nazionale e internazionale dal 1970. (www.openmindtraining.com)

Solutions Collecting From Web of "Recupero da dispiacere, perdita e angoscia"