Razionalità del mercato e logica ormonale

Studiando economia all'università all'alba della presidenza Reagan, ho imparato a conoscere le meraviglie del libero mercato. La mano invisibile del mercato, leggo, garantisce che migliaia e migliaia di persone – ognuna con desideri, abilità e valori unici – si mescolino, quindi in grado di raggiungere l'equilibrio tra lavoro e tempo libero e di ricchezza materiale e spirituale, lottare per le loro vite.

A lungo andare, mi è stato detto, le imperfezioni del mercato si correggono – eventualmente la speculazione rischiosa è punita, le imprese commerciali insensate falliscono, e il mercato azionario stabilisce il prezzo giusto per le azioni della società.

Sfortunatamente, per parafrasare John Maynard Keynes, alla lunga siamo tutti morti e alcuni di noi non vogliono aspettare così tanto che il mercato si corregga.

La credenza nei mercati liberi è stata a lungo legata a una fede ingiustificata nella razionalità umana. Ma la natura umana è una miscela sorprendente di razionalità e irrazionalità, e le politiche che non riconoscono la pienezza della natura umana sono destinate a fallire.

Considera i prestatori "razionali" che diventano così entusiasti dei mutui rischiosi. Nello stesso tempo in cui le parti matematiche del loro cervello stavano calcolando i rischi dei mutui sub prime, parti più primitive del loro cervello erano al lavoro. Gli scienziati comportamentali, ad esempio, hanno scoperto che il testosterone alimenta rischiose decisioni. Cosa succede quando mescoli il testosterone con un giovane banchiere di investimenti di Wall Street, cercando il dominio nel suo campo e perseguendo un enorme bonus di fine anno? È una sorpresa che questa industria dominata dagli uomini abbia preso decisioni così povere?

A peggiorare le cose, quando gli uomini vincono alle cose, come partite di basket o investimenti rischiosi, i loro livelli di testosterone aumentano ulteriormente. Non è difficile immaginare un circolo vizioso qui, una cultura del rischio alimentata in parte dagli ormoni e rinforzata quando i primi rischi vengono premiati.

Le persone non possono smettere di essere umani. Noi umani non possiamo ignorare che i nostri centri avanzati di ragionamento giacciono sopra strutture cerebrali primitive, quelle che condividiamo con rettili e scimpanzé.

Per ridurre la possibilità di future crisi economiche, abbiamo bisogno di regolamenti governativi prudenti e attenti che temperino i nostri più istinti animali. Se tali regolamenti fossero stati in vigore nell'ultimo decennio, avremmo potuto dissuadere più persone dall'eliminare mutui inutilmente rischiosi, e avremmo potuto evitare la nostra attuale crisi economica.

Per saperne di più sui miei blog e per saperne di più sul mio nuovo libro, Free Market Madness, consulta il mio sito personale: http://www.peterubel.com

Solutions Collecting From Web of "Razionalità del mercato e logica ormonale"