Quiz: sei vittima della tua squadra?

Business woman sitting on the stairs looking dejected

Ci sono molti ruoli che le persone giocano in una squadra tipica. Ci sono ruoli sani e produttivi come la cheerleader e il segugio del dettaglio. Poi ci sono i ruoli disfunzionali e controproducenti come il rullo a vapore e il gossip. Ma di tutti i ruoli nella squadra, quello in cui le persone giocano senza capire il suo impatto negativo è la vittima.

È una cosa difficile da ammettere, perché quando ti senti in colpa, sei così convinto che sei una vittima innocente del cattivo comportamento degli altri. È così difficile immaginare che tu stia contribuendo alla tua stessa disgrazia. Ma se ti stai lasciando vittimizzare (ignorato, sottovalutato, sgridato), devi cambiare la situazione.

Trovati un posto tranquillo e rispondi a queste domande vere o false nel modo più onesto possibile.

  1. Mi sento ansioso prima delle riunioni di gruppo.
  2. Tengo la bocca chiusa quando qualcuno critica me o il mio lavoro.
  3. Il mio linguaggio del corpo mi rende piccolo. Abbasso lo sguardo e tengo le braccia incrociate.
  4. Ribasso le mie preoccupazioni e non le condivido con la squadra.
  5. Permetto ad altri di interrompermi o di spazzarmi via quando cerco di sollevare un punto.
  6. Do la colpa della nostra scarsa squadra dinamica ai membri aggressivi della mia squadra.
  7. Prendo le mie preoccupazioni al mio capo squadra senza indirizzarle direttamente con i miei compagni di squadra.
  8. Mi lamento privatamente dei cattivi compagni di squadra con i miei fidati confidenti.
  9. Smetto di fare cose e raccolgo punti che i miei compagni di squadra criticano.
  10. Trovo modi piccoli e tranquilli per tornare alle persone quando sono cattivi con me.

Se hai detto sì a più di un paio di queste domande, ti stai permettendo di chiudere. Hai bisogno di trovare modi per dare un contributo più grande. Altrettanto importante, è necessario smettere di fare cose che minano la squadra. Le tue chiacchiere sono altrettanto dannose di quelle di qualcun altro.

Tre suggerimenti

Tieni la testa alta. Letteralmente tieni la testa alta. E mentre ci sei, distendi. Inizia prendendo più spazio fisico e in effetti inizierai a occupare più spazio psicologico nella squadra. Anche se la fiducia è pura "finta finché non la fai", alla fine funzionerà su di te e su tutti gli altri.

Non tirarti indietro. Fai punto, non importa quanto sia impopolare. Sii calmo, chiaro e al punto. Non permettere a nessuno di interromperti e, se lo fanno, tranquillamente dire "Sto andando a finire ora". Se il tuo punto viene ignorato, chiedi supporto. "Qualcun altro vede valore nel considerare questa prospettiva?"

Mantenerlo produttivo. Se cerchi il supporto dei tuoi compagni di squadra o del tuo capo, tienilo positivo. È legittimo chiedere un sostegno morale. Va anche bene chiedere il coaching su come essere più efficace nel trattare con un compagno di squadra fastidioso. Non va bene lamentarsi, minare o ritorsioni.

Potrebbe sembrare ingiusto, perché dovresti cambiare? Sarà probabilmente ansiogeno- che cosa … resistere a lei !? Ma poi si sentirà molto meglio. Ti sentirai meglio con te stesso e il team vedrà più valore da te.

Un avvertimento. Se le trasgressioni dei tuoi compagni di squadra vanno fino al bullismo, allora queste tattiche non saranno necessariamente sufficienti. Chiedete supporto al vostro dipartimento risorse umane se il vostro compagno di squadra (o capo) è abusivo.

Solutions Collecting From Web of "Quiz: sei vittima della tua squadra?"