Quello che vedono è ciò che ottengono

In ogni decennio ci sono cambiamenti palesi e sottili nei giovani adulti. Internet facilita il bombardamento immediato e costante della gioventù da parte delle economie globali, degli inserzionisti e dei professionisti del marketing. Considerare il modo in cui un prodotto simile come il latte viene commercializzato in tre gruppi diversi.

Un'agenzia pubblicitaria che cerca di connettersi a tre gruppi di età utilizza supporti diversi. Per una vecchia generazione di maestri ancora al lavoro o manutentori che si godono i loro pensionamenti, la campagna di marketing è uno script basato sulla necessità attraverso la stampa o la televisione. Per i boomer, i media tradizionali e Internet hanno utilizzato annunci pubblicitari con una sceneggiatura retorica che rimanda alla loro gioventù.

Tuttavia, per i diversi millenni, viene utilizzata una sceneggiatura per coinvolgere i partecipanti in un media virale o elettronico. Tutti e tre ricevono un messaggio, ma con contesti e significati diversi.
Cosa porterà la prossima generazione? In che modo inserzionisti e operatori di marketing raggiungeranno questo nuovo target di riferimento? La comunicazione dei media reagirà come una curva meteorologica con una nuova generazione o sarà distorta dall'economia globale?

Riferimenti:
Sivulka, J (2012). Sapone, sesso e sigarette. BST: Wadsworth.
Mark Bauerlein (ndr). (2011). Il Digital Divide. NY: Penguin.

Solutions Collecting From Web of "Quello che vedono è ciò che ottengono"