Quello che ho imparato da Baseball e Yogi Berra

Wikipedia.org
Fonte: Wikipedia.org

Anche se non ho mai incontrato l'uomo, dal mio primo viaggio allo Yankee Stadium quando avevo circa 10 anni, uno dei miei zii me lo indicò. Riguardo l'uomo che aveva solo 5 "7", disse: "Quell'uomo è un gigante. Conosce le persone. "Ironia della sorte, proprio ieri, ho parlato di quello che ho imparato a crescere nel mondo del baseball dello zio Dan. Ho parlato di questo agli studenti delle matricole subito dopo aver loro assegnato un tema su un'esperienza di apprendimento in un contesto educativo. I loro occhi mi interrogarono.

Poi ho capito che se qualcuno mi avesse mai chiesto di descrivere la mia esperienza di apprendimento più memorabile, sarebbe stato per il baseball allo Yankee Stadium. Avrei parlato dell'erba rigogliosamente verde sul diamante, del brivido degli spalti, ascoltando i canti delle folle e tifando per la squadra. Anche se fino ad oggi non posso aggiungere, sottrarre, moltiplicare o dividere, ho memorizzato la media di battuta dell'intera squadra e le battute del RBI.

La mia piccola chiacchierata con gli studenti mi ha ricordato lo Yogi che ci ha impartito un'educazione nella gentilezza. Nonostante una faida di 14 anni con George Steinbrenner – che alla fine giunse ad un pacifico scrittore finale, spesso nota che Yogi era un uomo compassionevole che si prendeva cura dei suoi compagni di squadra, molti fino ai loro ultimi giorni. Era in qualche modo un protettore di Mickey Mantle, il mio eroe. Ero così innamorato di Mantle che al liceo scrissi una lettera al direttore della rivista di Collier su di lui.

Mia sorella, Lois, mi ha ricordato questo. Ha detto che sebbene la rivista usasse solo una piccola citazione – con il titolo "Mantle era un grande uomo" hanno stampato il mio nome, Rita Esposito. La mia devozione è stata registrata per la storia familiare. "E non hai mai salvato una copia!" Lois mi ha castigato oggi. "Era la tua prima pubblicazione. Come hai potuto non aver salvato o incorniciato una copia? "

Film di baseball, i miei figli e le scuse di un tigre

Come sentimentale di baseball, ho visto e pianto attraverso ogni film di baseball mai realizzato. I miei preferiti rimangono: Bull Durham , Field of Dreams , Angels in the Outfield , The Natural e A League of Their Own e Fever Pitch .

I miei figli, Jeremy Noah e Joshua Henley, giocavano a baseball dal momento in cui erano quasi troppo piccoli per indossare un'uniforme. E mi sono seduto attraverso più giochi e tornei della Little League di quanto pensassi di poter sopportare. Per ogni trofeo che hanno portato a casa, ho tifato selvaggiamente. Per loro, è stata un'esperienza di apprendimento nel gioco di squadra, nella compagnia e nella cura dei propri compagni di gioco. Fu nel baseball che fu insegnato a stringere la mano all'opposizione.

Diversi anni fa abbiamo assistito a una lezione di vera sportività e di pura eleganza relazionale sul campo da baseball. Il giovane lanciatore delle Tigri all'epoca, Armando Galarraga, fu privato di una rara conquista da parte di una chiamata errata da parte di un arbitro. E si è comportato come un gentiluomo.

Con la chiamata dell'arbitro, il lanciatore ha perso l'onore di lanciare il 21 ° gioco perfetto mai giocato nella storia del baseball. Con replay istantaneo, l'arbitro ha realizzato il suo errore e si è scusato per le lacrime. Il lanciatore delle Tigri ha accettato le sue scuse gentilmente. Un'apologia elegante. Lo scambio era considerato un momento decisivo nel baseball e un esempio per tutti noi nelle relazioni.

Il vero Yogi

Mentre Yogi aveva molti ismi , nel suo libro Yogi Berra: Eternal Yankee , Allan Barra osserva nell'Introduzione che ". . . lo Yogi Berra di cui tutti hanno letto sui giornali ogni giorno e che avevano sentito in televisione era un'invenzione. Il vero Yogi non era un cliché, e non era un'invenzione di nessuno se non il suo. "

Qui ci sono solo alcuni Yogi-ismi per farti sorridere.

Per commemorare il 90 ° compleanno di Berra a maggio, lo scrittore di baseball di ESPN.com David Schoenfield ha stilato un elenco delle prime 10 citazioni di Berra, gli Yogi-ismi. Questi sono sei dei miei preferiti:

  • "È come un deja vu di nuovo."
  • "Il futuro non è più quello di una volta".
  • "Puoi osservare molto semplicemente guardando."
  • "Quando arrivi a un bivio, prendilo."
  • "Il baseball è mentale al 90%. L'altra metà è fisica. "
  • "Non è finita finchè non è finita."

E ora è finita. Yogi Berra RIP

Nota: se ami Yogi, ti piacerà leggere questo pezzo di Bella DePaulo, PhD: Il giorno in cui ho giocato contro Yogi e Lui mi ha lasciato vincere .

Copyright 2015 Rita Watson

Solutions Collecting From Web of "Quello che ho imparato da Baseball e Yogi Berra"