Quanto alcol è il migliore?

unsplash at pexels
Fonte: unsplash su pexels

Bere moderatamente è buono per te? Assorbe costantemente un bicchiere al giorno per prevenire l'Alzheimer? Malattie cardiache e ictus? O sta bevendo alcolici più simili alle radiazioni, dove non c'è ancora una dose chiara "sicura"?

Recenti ricerche hanno iniziato a muoversi contro il consenso di decenni.

Bevande alcoliche sul cervello

Ad esempio, segui un recente studio nel British Medical Journal in seguito ai dipendenti pubblici britannici per oltre 30 anni. Come gruppo possono avere uno stile di vita più coerente rispetto alla maggior parte. Uscendo a un'età media di 43 anni, coloro che affermavano di bere da cinque a otto drink a settimana avevano una probabilità tre volte maggiore di mostrare un ippocampo rachitico alla risonanza magnetica rispetto a quelli che non lo facevano. Più bevevano, più piccoli erano i loro ippocampi.

L'ippocampo è fondamentale per la funzione di memoria.

Tuttavia, non solo l'anatomia è stata cambiata. La misura "fluenza lessicale", quante parole si possono ricavare da una singola lettera, è peggiorata quanto più la gente beveva da bere, con una buona dose-risposta.

Lo studio è stato criticato per coinvolgere principalmente i maschi (le donne metabolizzano l'alcol in modo abbastanza diverso) e per non mostrare un collegamento diretto all'Alzheimer. Ciò che questo studio e altri studi hanno dimostrato è che la cognizione subisce un colpo anche con un dosaggio molto basso di alcol.

Bevande alcoliche nel corpo

L'alcol è stato a lungo riconosciuto come un aumento del rischio di molti tumori. Gli inglesi (sono davvero interessati a bere) Million Women Study hanno cercato di capire come l'alcol abbia colpito una coorte molto grande. In quel gruppo, il consumo medio era di circa otto grammi di alcol al giorno, quello che si potrebbe ottenere in un piccolo bicchiere di vino.

L'alcol sembrava diminuire il rischio di tumori ai reni e alla tiroide. Tuttavia, l'aumento del cancro al seno, del cancro orale e del tumore del retto ha completamente sopraffatto le piccole diminuzioni riscontrate nei tumori meno comuni. Un drink al giorno aumentava il rischio di unire il seno, il rettale e l'orale di circa il 13%, mentre bere due bevande raddoppiava il rischio.

L'effetto dell'alcol era molto inferiore a quello che ci si aspetterebbe dal tabacco. Eppure le persone in generale sanno che il tabacco causa tumori. Sono molto meno consapevoli degli effetti dell'alcol sul cancro.

Bevanda per il cuore

Per molti anni, ai medici è stato insegnato che l'alcol era una tossina pan. Ha ucciso cellule muscolari, cellule cardiache, cellule del fegato e cellule cerebrali. Bere potrebbe essere divertente, ma se l'alcol apparisse come una nuova droga, la FDA la vieterebbe rapidamente.

E poi a metà degli anni Novanta apparvero gli studi di Richard Peto e Richard Doll sui medici britannici nati all'inizio del XX secolo. Sosteneva che la cardiopatia ischemica, il tipo che causa angina e infarto, potrebbe diminuire di un terzo quando la gente beveva "moderatamente". Sir Richard Doll era quindi uno dei più famosi epidemiologi del mondo. Aveva mostrato come il tabacco causasse il cancro ai polmoni negli anni '50 e ora Richard Peto è altrettanto famoso. Molti altri studi hanno iniziato a manifestarsi per dimostrare che l'alcol a basse dosi diminuisce la cardiopatia ischemica, sebbene non la mortalità complessiva. Gli studi a lungo termine si sono rivelati più equivoci.

Quindi non è stata una sorpresa quando il NIH ha dichiarato che avrebbe speso 100 milioni di dollari per finanziare uno studio che chiedeva se l'alcol preveniva le malattie cardiache.

La sorpresa arrivò quando fu riconosciuto chi stava pagando per questo. La maggior parte del denaro proviene da distillatori e produttori di bevande. Il New York Times ha notato che molte delle persone che facevano lo studio erano precedentemente supportate dall'industria delle bevande. Inoltre, i soggetti da esaminare, persone di età pari o superiore a 50 anni che erano o sono a rischio elevato di malattie cardiache, fisserebbero una barra piuttosto bassa per determinare se l'alcol "preveniva" le malattie cardiache.

Quindi dobbiamo vedere come questo tipo di ricerca è finanziata. Il NIH avrebbe ottenuto $ 100 milioni direttamente dal Congresso per un tale studio? Non scommettere su di esso. È probabile che i ricercatori sull'alcol siano talvolta supportati dall'industria? Data la mancanza di sostegno politico per la ricerca epidemiologica, è probabile.

Quindi questo è uno sviluppo previsto, ma non benvenuto. Questo tipo di supporto monetario pregiudica tradizionalmente la ricerca, spesso in modo che le persone che svolgono il lavoro non ne siano consapevoli. Inoltre ottiene l'imprimatur del NIH. L'industria vuole fare questo lavoro ha senso: hanno in ballo centinaia di miliardi.

Alcol e salute

La maggior parte delle persone che prendono una bevanda non stanno pensando a come potrebbe diminuire il rischio di cardiopatia ischemica. Le persone bevono per una miriade di ragioni; perché sono depressi e ansiosi; dimenticare i dolori; celebrare; per godere di conversazioni con gli amici; rilassarsi; essere sessualmente disinibiti; gustare gli infiniti sapori del buon vino; essere intonacato.

Eppure recentemente l'alcol ha ricevuto una stampa relativamente buona sulla salute. Che potrebbe ridurre le malattie cardiache, attualmente il killer numero uno in America, è stato un grande vantaggio per l'industria. Che aumenti il ​​rischio di quello che potrebbe presto diventare il killer numero uno, il cancro, in particolare i tumori comuni come il colon e il seno, non è qualcosa che la gente vuole sentire. Né gradiscono sapere che l'alcol può aumentare il rischio di demenza, sebbene sia stato riconosciuto per secoli che il consumo eccessivo di alcol porta a una forma molto specifica di demenza alcolica. Per l'Alzheimer spaventa le persone. Un sacco.

Negli Stati Uniti, l'adulto medio assorbe 1,6 drink al giorno. In Europa, è più come 2 drink al giorno. Mentre i bevitori moderati a rischio di malattie cardiache possono trarre beneficio da un minor numero di attacchi di cuore e angina, c'è poco da suggerire che la loro mortalità complessiva diminuisca. Se la considerazione è la salute pubblica, è in aumento la prova che l'alcol, come le radiazioni, alla fine non ha una dose "sicura". Se i risultati di alcol che provocano la demenza si rafforzano, l'attuale senso pubblico di sicurezza può prendere un altro colpo.

L'America è pronta per l'astinenza volontaria di massa?

Solutions Collecting From Web of "Quanto alcol è il migliore?"