Quando un test genetico può aiutarti a scegliere un anti-depressivo

Trovare un antidepressivo che funzioni non è facile o veloce per la maggior parte delle persone, e circa il 40% dei pazienti più in difficoltà non lo fa mai.

Perchè ci mette tanto? Il tuo medico potrebbe lavorare da una breve lista di farmaci coperti dalla tua assicurazione e non iniziare con la sua prima scelta per te. Per dare una scossa giusta a una droga, dovresti aspettare circa due mesi per una risposta. Lungo il percorso, il medico può decidere di aumentare la dose, aggiungendo più tempo, prima di cambiare droga. Spesso gli psichiatri provano le persone con combinazioni di farmaci. Mani traballanti, mal di testa, nausea, aumento di peso e disfunzione erettile sono tutti i possibili effetti collaterali. Ma a volte questi effetti si attenuano e il tuo medico potrebbe incoraggiarti a farlo fuori.

Metti tutto insieme e troppe persone passano da una droga all'altra per mesi o addirittura anni. Quel viaggio, completo di effetti collaterali e il costo delle droghe, è deprimente di per sé.

Molte persone si arrendono. Alcuni ottengono un sollievo parziale.

Per i lettori che preferiscono altri modi di affrontare la depressione, permettetemi di dire che l'assunzione di un farmaco non impedisce a nessuno di vedere un terapeuta o fare più esercizio fisico o dormire o smettere di fumare o lasciare un lavoro cattivo o un matrimonio. Il problema è che le persone molto depresse hanno bisogno di una spinta per apportare cambiamenti. Potrebbero aver bisogno di una spinta per fare molto.

Prima si sentiranno anche un po 'meglio, prima potranno esaminare le cause principali e decidere cosa fare dopo. .

I test genetici offrono un aiuto per ottenere il farmaco giusto più velocemente, il che significa che meno persone abbandoneranno il processo o accontenteranno un'esistenza annebbiata.

Alcuni avvertimenti: la ricerca dietro questi test è giovane e i test non sono regolamentati; non richiedono l'approvazione della Food and Drug Administration. Tuttavia, la scienza chiave proviene da fonti ben considerate, la Mayo Clinic e Cincinnati Children's Hospital.

John Logan Black, MD, psichiatra presso la Mayo Clinic di Rochester, Minnesota, raccomanda che le persone nei seguenti gruppi considerino un test genetico:

Le persone che sono gravemente depresse o suicide hanno bisogno della giusta droga velocemente.

Le persone che hanno una storia personale o familiare di effetti collaterali significativi da farmaci di qualsiasi tipo.

Le persone che hanno provato e finora non sono riusciti a trovare un antidepressivo efficace senza fastidiosi effetti collaterali.

Sono anche candidati persone molto giovani o molto anziane che non sono in grado di gestire gli effetti collaterali o di comunicare bene con i sintomi.

I test genetici possono aiutare i medici a decidere se è più probabile che rispondano agli antidepressivi che lavorano principalmente sulla serotonina, sugli SSRI, come Paxil, Celexa e Lexapro, o sui farmaci che funzionano anche su altri neurotrasmettitori, tra cui Effexor e Cymbalta. Un test può anche aiutare i medici a scegliere il gruppo della serotonina e aiutare i dosaggi target.

Quasi tutti i farmaci per la depressione sono metabolizzati da due enzimi nel fegato: CYP2D6 e CYP2C19. I tuoi geni sono il fattore più importante che determina la quantità di questi enzimi che produci: troppo ti fa elaborare il farmaco rapidamente, troppo poco può portare a un accumulo che causa effetti collaterali. Il 45-55 percento di tutte le persone negli Stati Uniti può avere un basso livello di uno degli enzimi, motivo per cui gli effetti collaterali sono così comuni.

La risposta ai farmaci che agiscono sulla serotonina è influenzata dal 5HTT chimico o dalle vie CYP1A2 o NAT2. Circa il 40% degli americani presenta variazioni geniche che potrebbero renderli meno propensi a rispondere agli SSRI.

I laboratori locali e regionali non possono effettuare questi test, ma possono inviare il campione di tampone di sangue o guancia a un laboratorio specializzato in farmacogenetica, il termine tecnico per test genetici che prevede la risposta di una persona a un farmaco. Assurex Health, Genelex, Geonomind e Mayo Clinic producono rapporti che interpretano i risultati e forniscono consigli al medico per antidepressivi e dosaggi.

Assurex Health, che utilizza la tecnologia brevettata dalla Mayo Clinic e dall'ospedale pediatrico di Cincinnati, offre un test chiamato GeneSight, che ha vinto l'approvazione di Medicare per curare la depressione dopo estesi esami, e un contratto con il dipartimento degli affari dei veterani degli Stati Uniti per aiutare gli psichiatri a trattare post-traumatico disturbo da stress. I pazienti che ottengono questo test hanno maggiori probabilità di rimanere con i loro farmaci rispetto a quelli che non lo fanno, mostra la ricerca precoce.

Il tuo assicuratore non può coprire i costi, ma puoi chiedere al tuo medico di scrivere una lettera o presentare un ricorso in merito alla decisione di negare la copertura. Diverse società di test offrono assistenza finanziaria ad alcuni pazienti.

Una versione di questa storia appare su Your Care Everywhere.

Solutions Collecting From Web of "Quando un test genetico può aiutarti a scegliere un anti-depressivo"