Quando tuo figlio non crede che sia malata

È estremamente frustrante quando il tuo bambino adulto ha una grave malattia psichiatrica come il disturbo bipolare o la schizofrenia, ma si rifiuta di accettare di essere malato di mente. Molti genitori in questa situazione concludono che il loro bambino è in "rifiuto" perché questi adulti malati non sono d'accordo che sono malati di mente. Ma questa mancanza di intuizione è spesso sincera e non è una forma di negazione. Sente davvero quelle voci e lei "sa" davvero che le persone stanno tramando contro di lei. Di conseguenza, anche se eri il più brillante interlocutore del mondo, quando una persona manca di questa intuizione, perdi ogni discussione sul fatto che le allucinazioni uditive, le delusioni paranoidi e altri sintomi di gravi malattie mentali siano reali. Per la persona malata, sono incredibilmente reali.

Quindi cosa fai quando tuo figlio ha una grave malattia psichiatrica ma non ti crede e pensa che lei stia bene? Ecco una lista di cose da fare e da non fare.

Non

• Spiega a tuo figlio che lei è veramente malata e che le allucinazioni sono false. Non funzionerà. Per lei, sono reali.

• Dille che il dottore, tu e tutti gli altri sanno che lei è malata di mente. Ciò non genererà intuizioni improvvise e, invece, causerà dissenso tra di voi.

• Digli che parlare alle voci nella sua testa mentre è in pubblico è un comportamento pazzo. Sente le voci e risponde a loro, il che ha perfettamente senso per lui.

• Dille che dovrebbe prendere il suo farmaco antipsicotico in modo che non sia più pazza. Non pensa che sia malata di mente ora.

Fare:

• Parla di come le altre persone reagiscono ad alcuni dei suoi comportamenti. Ad esempio, dille che a volte le altre persone si arrabbiano quando parla ad alta voce a persone le cui voci non riescono a sentire. Li confonde.

• Se richiesto, dille che non vedi le allucinazioni visive o non senti le voci. Capisci che li vede e li sente, ma deve capire che non lo fai. Ciò significa che non puoi davvero far parte dell'esperienza.

• Cerca di ascoltare davvero la persona. Più ascolti, più comprenderai il loro punto di vista. Potrebbe essere un punto di vista completamente irrazionale, ma capirai poi cosa crede tuo figlio e potrebbe scoprire qualcosa che prima non conoscevi.

• Quando il bambino desidera intraprendere azioni irrazionali, prova a parlare delle conseguenze che potrebbero verificarsi e usa una voce calma e non minacciosa. Ad esempio, se il tuo bambino pensa che i vicini stiano complottando contro di lei e lei vuole chiamare la polizia per denunciarli, chiedile cosa intende dire alla polizia che stanno facendo. Spiega che la polizia non segue i pensieri delle persone ma piuttosto le loro azioni. Di conseguenza, anche se i vicini hanno pensieri molto oscuri su tuo figlio, se non fanno nulla, chiamare la polizia sarebbe inutile.

Sfortunatamente, non tutti questi individui sono in grado di sviluppare intuizioni e non c'è modo di realizzarlo magicamente. Gli antipsicotici possono aiutare la persona a mostrare un comportamento normale, ma la compliance dei farmaci è spesso una sfida.

Per quanto possa essere irritante, usare la logica e la ragione per convincere il bambino ad accettare la sua malattia mentale può dare pochi frutti. Piuttosto, impara a sviluppare strategie per aiutare tuo figlio ad affrontare i suoi sintomi e fai tutto il possibile per incoraggiare il trattamento e la compliance al trattamento a lungo termine.

Solutions Collecting From Web of "Quando tuo figlio non crede che sia malata"