Quando rimpiangi le azioni e le inazioni?

CCO Public Domain via Pixabay
Fonte: dominio pubblico CCO tramite Pixabay

C'è una tendenza per le persone a rimpiangere le azioni che hanno intrapreso per risultati negativi piuttosto che le azioni che non hanno intrapreso. Se hai denaro investito in una società e cambi l'investimento in un'altra società e perdi denaro, allora ti senti male per la tua scelta. Supponiamo, tuttavia, di avere investito denaro in una società e si prevede di trasferire il proprio investimento in un'altra società e poi decidere di non farlo. Se poi perdi denaro, perché hai scelto di rimanere con il tuo investimento iniziale, ti senti meno male per la perdita che se ti fossi messo in un cattivo investimento.

Come in quasi tutti gli aspetti della psicologia, tuttavia, la tendenza a rimpiangere le azioni che portano a risultati negativi più che a inazioni che portano a risultati negativi non avviene in ogni momento. Nel numero di gennaio 2017 del Journal of Experimental Social Psychology di Gilad Feldman e Dolores Albarracin è emerso che le norme sociali esistenti hanno un ruolo nel rimpianto delle azioni e delle inazioni.

In particolare, i gruppi sociali possono differire nella loro tendenza ad essere audaci e ad agire, anche se tali azioni potrebbero andare storte, o essere cauti e evitare di intraprendere azioni che potrebbero andare storte. Gli autori suggeriscono che le persone possono spesso rimpiangere le azioni, perché molti gruppi sociali sono cauti e quindi l'inazione è in realtà la norma. Fare qualcosa che viola la norma sociale porta al rimpianto delle azioni.

Dimostrano questa idea in diversi studi che hanno una struttura simile. Ad esempio, in uno studio, i partecipanti hanno letto circa due dipendenti di un'impresa di investimento. Un dipendente intraprende un'azione per investire in una società e scopre che il suo portafoglio sarebbe valso $ 1 milione in più se non avesse intrapreso tale azione. Un secondo dipendente considera un'azione per investire in una società e decide di non investire. Questo dipendente scopre che il suo portafoglio sarebbe valso $ 1 milione in più se avesse preso l'iniziativa.

Viene descritta anche la norma sociale dell'impresa finanziaria per la quale lavorano gli impiegati. Alcuni partecipanti hanno letto che l'azienda vuole investimenti coraggiosi e che i dipendenti sono ricompensati per l'adozione di azioni. Altri partecipanti hanno letto che l'azienda è cauta e incoraggia i suoi dipendenti a conservare gli investimenti.

Quando la norma sociale è di evitare di intraprendere azioni, allora le persone giudicano che il dipendente che fa un investimento che perde denaro rimpiange la sua scelta più del dipendente che opta per non fare un investimento e perde denaro. Tuttavia, quando la norma sociale deve essere raccontata e agire, le persone giudicano che entrambi i dipendenti si rammaricano delle loro scelte in ugual misura.

Ci sono diversi studi in questo articolo che manipolano i tipi di norme utilizzate. Un altro studio suggerisce che la norma per agire o evitare l'azione è vera per la società in generale. Un terzo studio esamina le norme stabilite dalla famiglia in cui una persona cresce. In ogni caso, quando la norma deve essere cauta, le persone si pentono delle azioni che vanno male piuttosto che delle inazioni che vanno male. Quando la norma deve essere audace e attiva, generalmente non c'è differenza nel rimpianto tra azione e inazione (sebbene due degli studi mostrino una leggera tendenza a rimpiangere l'inazione più dell'azione).

Nel complesso, questi studi suggeriscono che le persone cercano di trovare spiegazioni per ciò che è andato storto nel loro mondo. Queste spiegazioni sono preziose per imparare come evitare risultati negativi in ​​futuro.

Le spiegazioni più ovvie per cose che vanno male sono deviazioni da una routine tipica. Quando un autista prende una nuova via per tornare a casa e incappa in un incidente, è naturale dare la colpa all'incidente. Se un guidatore si imbatte in un incidente quando prende la sua solita rotta verso casa, allora sembrerebbe strano incolpare la rotta dell'incidente, perché ha percorso quella rotta tante volte in passato senza incidenti.

Le norme sociali sono spesso considerate la migliore azione in una situazione. Cioè, la norma sociale riflette il modo in cui le culture si avvicinano alle situazioni. Le norme sopravvivono quando generalmente portano a buoni risultati. Quindi, quando qualcuno intraprende un'azione che si discosta dalla norma, diventa una buona spiegazione per ciò che è andato storto. E la decisione che porta a un risultato negativo è fonte di rimpianti. È utile rimpiangere la fonte di un esito negativo al fine di evitare lo stesso problema in futuro.

Seguimi su Twitter.

E su Facebook e su Google+.

Dai un'occhiata ai Brain Brief di Two Guys on Your Head.

E i miei libri Pensiero intelligente , Cambiamento intelligente e Abitudini di leadership

Ascolta il mio programma radiofonico sulla radio KUT di Austin Two Guys on Your Head e segui 2GoYH su Twitter e su Facebook. Lo spettacolo è disponibile su iTunes e Stitcher.

Solutions Collecting From Web of "Quando rimpiangi le azioni e le inazioni?"