Quando le stranezze del cibo non sono divertenti

"Mio figlio non mangerà a un tavolo che ha frutti su di esso. Cosa dovrei fare?"

Il braccio di questo padre si era alzato non appena è iniziato il periodo di domande e risposte, e ha continuato a salire fino a quando il moderatore non l'ha notato. In un recente festival letterario www.litquake.org, i miei colleghi scrittori di cibo sul pannello intitolato "Eat to Live o Live to Eat?" Hanno misurato le nostre risposte. I bambini piccoli ottengono l'opposizione in questo modo, inventando regole alimentari stravaganti che vanno e vengono. Come amici immaginari.

"Quanti anni ha tuo figlio?", Chiede Stephanie Lucianovic, autrice del nuovo libro, Suffering Succotash: una ricerca per capire perché odiamo gli alimenti che odiamo . La risposta potrebbe essere diversa per un bambino all'asilo di uno sotto i due anni.

"Tredici!" Disse il papà.

Il pubblico ha riso, un po 'nervosamente. Gli altri partecipanti sono stati contenti che Lucianovic abbia preso la domanda, sottolineando con garbo che in genere consiglia ai genitori di lasciarlo andare, dato che aveva molte regole bizzarre sul cibo ed è cresciuta per diventare un buongustaio. O un buongustaio, come lo chiami tu. C'era anche qualche discussione sul fatto che il termine foodie fosse dispregiativo.

Avrei dato lo stesso consiglio. Tuttavia, più tardi mi sono interrogato sulla linea che separa lo strano e il disordine, quando un'abitudine una volta carina diventa un dolore per il resto della famiglia o un problema sociale. Cosa fa il ragazzo a scuola e con gli amici? Tredici è quasi al liceo. Cosa succede se la famiglia esce e qualcuno vuole la frutta? O anche a casa, anni di adattamento a questa restrizione avrebbero trasformato la piramide alimentare in testa. Un melone non è una caramella.

Forse era l'età, 13 anni, che ha avuto da me perché è così che mia figlia, Lisa, ha iniziato ad avere sintomi di disagio che presto si deteriorò in gravi disturbi alimentari. Come lei ha scritto:

"Nella scuola media, non avevo la capacità di controllare le porzioni. Due tacos di pesce, un paio di chips di melassa, e poi ho continuato a mangiare fino a quando ho saputo che ne avevo avuti troppo. Mi sentivo malissimo, ma lo rifarei il giorno dopo. "

Lisa ha trovato un modo per uscire da questo ciclo, in un primo momento salutare, praticando sport e allenandoti. Quindi, ha iniziato a studiare etichette alimentari e a memorizzare il conteggio delle calorie. La gente ha detto che stava bene.

Le restrizioni iniziarono a precipitare:

Niente carne rossa

Nessun carboidrato dopo le 18:00

Nessun cibo fritto

Dolci due volte a settimana

Niente dolci

Anche sommati, queste restrizioni potrebbero essere completamente soddisfacenti. Ma Lisa ha perso l'equilibrio. Andato era il suo entusiasmo entusiasta per il mio lavoro come critico di ristorante, la passione di suo padre per cucinare, e solo stando con altre persone mentre loro mangiarono. Cioè, la maggior parte delle situazioni sociali. Ha smesso di uscire perché avrebbe coinvolto il cibo. Affamato, pensava al cibo e al peso costantemente. Il suo lavoro scolastico ha sofferto. Ha ottenuto molto, molto peggio.

Ma per quanto riguarda non mangiare se c'è frutta sul tavolo? Ognuno ha questi piccoli capricci, spesso radicati nell'infanzia. Il primo presidente Bush ha sempre rifiutato di mangiare di nuovo i broccoli. Mio marito crede che i dadi non facciano parte dei prodotti da forno, a causa di una brutta esperienza in età prescolare. Il figlio di un amico non mangerà nulla di blu.

Puoi semplicemente dire di no ai broccoli, alle noci nella torta e al cibo blu, e andare avanti con la tua vita. Nessuno deve fare backflip in situazioni sociali. Spesso ci sono allergie o motivi religiosi per rifiutare certi cibi. Ma quando diventa un'ossessione, una questione di controllo, una critica agli altri, un modo per definire te stesso, allora sei andato oltre la stranezza. Potrebbe essere la prova di una fissazione estrema e malsana sul mangiare retto, che Steven Bratman, MD, ha chiamato "ortoressia nervosa".

Solutions Collecting From Web of "Quando le stranezze del cibo non sono divertenti"