Quando la vita va male

Foundry/Pixabay
Fonte: Foundry / Pixabay

Da quando sono uscito da una depressione paralizzante più di dieci anni fa, mi sono dedicato alla scoperta e alla comprensione degli elementi della vita che promuovono il benessere e la salute mentale.

Ho imparato con il tempo e l'esperienza a vedere le cose brutte che inevitabilmente accadono nella vita come stimoli per la crescita, lo sviluppo del carattere, una maggiore fede e cambiamento, indipendentemente da quanto non siano graditi nel momento in cui questi eventi potrebbero essere. Nel lavoro che faccio con le persone, sia che corra clienti o pazienti, li incoraggio a coltivare questa credenza speranzosa.

Tuttavia, a volte le cose possono essere così brutte, così deludenti o così scoraggianti che è tutto ciò che si può fare per continuare a respirare. Nei periodi bui, la vita può essere insopportabile.

Non intendo minimizzare o respingere il dolore profondo, il dolore e la perdita che accompagnano gli eventi più terribili della vita. È così importante soffrire, riconoscere ed elaborare le nostre perdite più profonde. La nostra società non fa un ottimo lavoro di lutto a fianco delle persone. Siamo troppo veloci per dire a qualcuno di tirarsi su di morale, per superarlo.

Questa non è una soluzione rapida. Si spera che sia una prospettiva dalla quale trovare forza e comprensione, una prospettiva per aiutarti a navigare in quello che può essere un viaggio di vita molto confusionario e doloroso.

1) La vita non è sempre buona e giusta, anche se lo sei

C'è una convinzione nella nostra società che le cose buone succedano alle brave persone. Che se fai la cosa giusta, le cose giuste ti succederanno in cambio. È assolutamente vero che quando pianti buoni semi nella vita, è molto più probabile che raccogli frutti buoni. Eppure c'è ancora l'inspiegabile che succede. Si verificano cose cattive che non hanno senso.

Può essere difficile mantenere questi due concetti opposti nel cervello, sento una dissonanza cognitiva quando lo faccio. Credo che la vita sia buona, che ci sia sempre molto per cui essere grati, che ci si possa aspettare e sperare per le cose buone e ciò che è sano e saggio.

Eppure a volte accadono cose terribili.

Viviamo in un mondo spezzato, tutt'altro che perfetto. Le cose non andranno sempre bene e non ci sentiremo sempre bene. Il modo in cui scegliamo di interpretare questi eventi, il modo in cui scegliamo di gestirli, il modo in cui scegliamo di rispondere a loro, può aumentare o diminuire ciò che rende la bellezza in questo mondo. Per me, la mia fede è stata ciò a cui mi sono rivolto nei momenti più bui degli ultimi anni; è ciò che mi ha dato la forza di essere in grado di sopravvivere e arrivare dall'altra parte di questi eventi.

Sapendo che siamo tutti rotti a un certo livello, che tutti noi commettiamo degli errori e siamo in grado di ferire profondamente gli altri, ci aiuta a perdonare altri umani distrutti mentre inciampano e falliscono, cercando di fare questa vita.

2) Dio non esiste per far sì che la vita si realizzi come vogliamo

Sono diventato cristiano una decina di anni fa. Per i primi anni ero così entusiasta di sperimentare una relazione co-creativa con Dio, il tutto per realizzare i miei sogni e avere meravigliose esperienze positive e scoperte. In retrospettiva sembra egocentrico e persino un po 'infantile.

Sebbene ci sia così tanto bello da vedere nella vita e nell'esperienza umana, la vita al suo centro non riguarda proprio ciò che ci renderà più felici e manterrà le cose "buone".

Quando crediamo e insistiamo sul fatto che lo scopo ultimo della vita, e lo scopo delle altre persone nella nostra vita, è quello di farci sentire soddisfatti e contenti, possiamo diventare molto irragionevoli e rifiutare (e addirittura non perdonare) la realtà e eventi che si svolgono.

Quando penso agli aspetti della mia personalità e alla vita che sembrano avere un valore reale per gli altri, quasi tutti questi elementi sono stati sviluppati e rafforzati nel crogiolo di grandi prove. Odio pensare a come potrei essere ancora se tutto fosse andato per il verso giusto, sempre. La mia depressione mi ha anche schiacciato al punto in cui sono stato costretto a costruire una vita e una prospettiva completamente nuove che ora aiutano gli altri, attraverso ciò che ho imparato dall'esperienza.

3) I sogni infranti sono necessari per la nostra crescita

Con il passare degli anni sono sempre più consapevole di questa verità. Alcune cose nella vita vanno fortunatamente, per fortuna. Altre speranze si infrangono e bruciano in modo spettacolare, ripetutamente, e mi chiedo perché sembro maledetto in una certa area della mia vita. La distribuzione di guadagni e perdite è totalmente unica per la vita di ogni individuo e spesso non ha senso per nessuno.

Ho ingenuamente pensato per alcuni anni relativamente facili dopo che la depressione è stata la mia lezione di vita più importante, e che uscendo da essa ora sarei stato "a casa libera". Sembra esilarante ora. Da allora sono stati effettuati numerosi test, e questi continuano a portare forza e carattere fresco che non avrei mai avuto altrimenti (le persone intorno a me me lo hanno detto più volte). C'è una profonda saggezza e correttezza per tutto il viaggio che sembra essere esclusivamente raffinato e modellato dal dolore, dalla perdita e dalla sfida.

La vita è ancora bella Abbraccia e vivi pienamente lasciandoti sentire sia gli alti che i bassi, celebrando quando è tempo di celebrare e piangere quando è tempo di addolorarsi.

4) Prenditi cura di te durante i momenti peggiori

Come ho detto prima, ho dedicato la mia vita e la mia carriera alla comprensione di ciò che rende le persone prosperano fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Non puoi sfuggire al dolore, alla perdita e alla ferita nella vita, ma puoi sfuggire alle conseguenze più dannose facendo alcune cose basilari per tenere la testa fuori dall'acqua.

Quando una situazione è così difficile e intensa che è uno sforzo per alzarsi dal letto e mettere del cibo in bocca, accettare l'aiuto degli altri. L'orgoglio o l'autosufficienza fuori posto ti feriscono più di quanto ti aiuti quando sei giù.

Gli esseri umani hanno bisogno di mangiare, quindi fatelo anche quando non ne avete voglia. Segui i soliti pasti anche se non hai fame e mangia quello che puoi. Enfatizza le proteine ​​sane, i carboidrati integrali e frutta e verdura ed evita di cercare conforto nel cibo spazzatura che è tossico per la tua mente e il tuo corpo.

Il sonno è assolutamente essenziale per essere in grado di guarire e far fronte. Se non ne hai, informi il medico. Cerca un aiuto professionale nel processare il tuo dolore, in particolare se è caduto a spirale o è persistito in depressione.

Una buona camminata, ogni giorno, aiuta a guarire il cuore e il corpo. Cammina nella natura ogni volta che puoi, poiché la natura stessa è profondamente salutare.

Passa il tempo con le persone che ami e che ti amano. Può essere così allettante isolarti quando ti senti in difficoltà, ma stare con gli altri ti aiuterà a rimettervi insieme. E sarai rimesso insieme. Forse anche più forti e migliori di quanto tu non sia mai stato prima.

Susan Biali, MD è un medico, esperto di benessere, allenatore di vita e salute, oratore professionista e ballerino di flamenco. È stata descritta come esperta nel Today Show, così come in altri importanti media, ed è disponibile per presentazioni chiave, workshop / ritiri e private life coaching.

Visita susanbiali.com per ricevere un eBook gratuito, Dieci cambiamenti essenziali essenziali – Aumenta l'umore, Aumenta l'energia e Riduci lo stress di domani.

Entra in contatto con Dr. Biali su Facebook, Twitter e Instagram

Copyright Dr. Susan Biali 2017

Solutions Collecting From Web of "Quando la vita va male"