Quando la fame porta alla rabbia: notare le influenze esterne sull'umore

La decisione di concedere la libertà per un detenuto non è qualcosa da prendere alla leggera. Dovrebbe essere considerato il più seriamente e obiettivamente possibile. Come mostra un nuovo studio sui giudici israeliani, tuttavia, queste decisioni sono influenzate molto più dagli alti ideali di giustizia. Sono anche influenzati dagli snack.

I ricercatori hanno studiato la percentuale di casi in cui è stata data una sentenza favorevole. Hanno scoperto che al mattino, i giudici sono diventati meno favorevoli. Ma dopo una pausa pranzo, sono diventati di nuovo più favorevoli, seguiti dalla stessa traiettoria discendente. L'Economist ha una cifra che dice tutto: i giudici affamati danno una sentenza meno favorevole.

Forse non è sorprendente che le persone si arrabbino quando hanno fame. (C'è persino un termine per questo: hangry.) Ma due cose sono interessanti qui. Innanzitutto, la fame ha avuto enormi effetti su una decisione che dovrebbe essere, e presumibilmente, presa molto sul serio. La scala della scoperta stessa è piuttosto sorprendente. In secondo luogo, come i giudici dello studio, la maggior parte di noi sottovaluta l'effetto che la fame ha sul comportamento. Questo è sia curioso che affascinante. Ecco due motivi per cui succede.

Distorsione di corrispondenza
Non prestiamo attenzione alla fame a causa del pregiudizio della corrispondenza (noto anche come errore di attribuzione fondamentale). Presumo che tu faccia cose per quello che sei, non per le influenze ambientali. Se ti vedo guidare su un cordolo, presumo tu sia un pilota terribile; Non attribuisco il tuo errore ai bambini urlanti sul sedile posteriore. (Se guido sullo stesso cordolo il giorno dopo, incolpo i bambini sul sedile posteriore.)

Il pregiudizio della corrispondenza mi fa ignorare il fatto che sei affamato quando ti esprimo giudizi su di te. Questo può farmi pensare che sei un idiota quando sei davvero solo scontroso. Ma è più insidioso: se ho fame, potrei pensare che tu sia un idiota perché sono scontroso, ma ti attribuirò il problema. Se non siamo soggetti a pregiudizi di corrispondenza, potremmo essere più consapevoli di come gli stati interni come la fame ci influenzano.

Self-Sperimentazione
Registra alcuni dati! Questo è quello che uno dei miei professori universitari, Allen Neuringer, mi diceva. Se inizi a esaminare la tua vita, ha promesso, vedrai schemi spesso evidenti non appena inizi a prestare attenzione. E aveva ragione.

Ad esempio, ispirato a registrare alcuni dati, un giorno ho contato i colpi che mi ha portato a nuotare un giro in piscina. Ogni viaggio attraverso la piscina ha richiesto esattamente 21 colpi, non importa quanto velocemente nuotassi. Non avevo idea che fosse coerente. Lo stesso era vero quando ho contato i passi su un tapis roulant; il mio ritmo (cioè, i passi al secondo) è rimasto sostanzialmente costante indipendentemente dalla velocità con cui stavo correndo.

Questi non sono segnali nascosti in una complessa rete di informazioni. Eppure non li avevo mai notati. La fame può essere così. Lo sottovalutiamo perché non ci prestiamo attenzione. Basta chiedere ai giudici.

Fai attenzione a come il tuo corpo influenza la tua mente. Puoi imparare molto. Per me, essere caldo, affamato e stanco è il peggiore. Questo è probabilmente vero per la maggior parte delle persone e non è esattamente rivoluzionario. L'importante è esserne consapevoli e provare a controllarsi. E riconoscere che le persone intorno a te probabilmente non sono loro stesse se sono calde, stanche e affamate. Potrebbe renderti una persona migliore e potrebbe migliorare anche le tue relazioni.

Senza dubbio i giudici che ascoltano le richieste di libertà vigilata diventano all'improvviso consapevoli di quanta fame ha su di loro. Potremmo tutti beneficiare di fare lo stesso.

Solutions Collecting From Web of "Quando la fame porta alla rabbia: notare le influenze esterne sull'umore"