Quando i suoi compiti sono il tuo purgatorio personale

monkeybusinessimages/istock
Fonte: monkeybusinessimages / istock

Nel passato, i compiti a casa venivano scritti sul tabellone o letti velocemente dal tuo insegnante in una lotta per battere l'affogato alla fine del cicalino o campanello. Dovevi assicurarti di avere il compito giusto la prima volta, non c'era nessun sito web da controllare. Agende e calendari erano per gli uomini d'affari e non per gli studenti. Un rapido scarabocchio sulla parte superiore della pagina del tuo quaderno di soggetti doveva essere sufficiente per ricordare ciò che era necessario fare. Probabilmente hai avuto una routine rigida allora. Sei tornato a casa, hai fatto uno spuntino e sei andato nella tua stanza da solo a rompere i libri. Avanti veloce a oggi, e potreste chiedervi, perché in questi giorni i suoi compiti si sentono come una vostra responsabilità. Forse sono quelle e-mail che sembrano accumularsi nella tua posta in arrivo causando preoccupazione e senso di colpa: "Ciao signora Johnson, questa è la signora Smith, l'insegnante di matematica di Matt. Volevo solo assicurarmi che tu sia consapevole del fatto che Matt non ha consegnato i compiti della sera prima. "Forse stai sfogliando le e-mail solo per ottenere lo shock della tua vita quando leggi la sezione commenti sulla pagella di tuo figlio evidenziando il suo fallimento in incarichi. Questo è dopo che ti ha assicurato costantemente che tutte le sue lezioni stanno andando "davvero bene".

In uno sforzo rah rah per costruire legami tra te e tuo figlio, molti insegnanti ben intenzionati assegnano anche progetti complicati per i quali devi partecipare. Dovresti goderti queste opportunità, giusto? Dopotutto, tuo figlio è davvero una delle persone più importanti del tuo mondo. Perché ti chiedi che debba tradurre nella costruzione di una città modello del futuro completa di macchine volanti motorizzate?

In parole povere, perché i suoi compiti sembrano anche appartenere a te? Perché non puoi fare come i tuoi genitori e lasciare che tuo figlio se ne occupi da solo? Sai perché, perché non puoi sopportare di vedere la sua lotta o forse anche tank.

Ora non fraintendermi, se ti capita di avere un lavoro autonomo autonomo che fa il bambino, non c'è bisogno di continuare a leggere. Il resto di noi, tuttavia, ha sofferto in silenzio per così tanto tempo che è arrivato il momento di parlare di ciò che sta realmente accadendo. Sei nei compiti a casa dell'inferno e gli incarichi non sono nemmeno una tua responsabilità! Come genitore, senti come se cadesse su di te. Questo è particolarmente vero se il tuo studente impara in modo diverso rispetto ai suoi compagni di classe. Se il tuo studente lotta accademicamente, è abbastanza comune per lui temere i compiti. Ciò che potrebbe prendere la scusa della mancanza di motivazione potrebbe in realtà essere la realtà della straziante lotta che il tuo studente vorrebbe piuttosto comprensibilmente evitare. Questo è quando il compito di completare i compiti a casa cade particolarmente duro sulle spalle di un genitore. Cosa deve fare un genitore?

Lev Vygotsky, uno psicologo sovietico del 1900, propose che i bambini potessero raggiungere il loro pieno potenziale quando gli adulti nella loro vita fornivano un aiuto sufficiente. Ha chiamato questo concetto "scaffolding". Ha teorizzato che l'importanza di comprendere il punto di "un aiuto sufficiente" è inestimabile. Ogni bambino è, naturalmente, un individuo che impara al proprio ritmo. Come genitore, l'obiettivo è fornire il tipo di supporto e guida che incoraggia il bambino a raggiungere il suo pieno potenziale. Il problema che molti genitori devono affrontare oggi, tuttavia, è che spesso si sente come se l'onere di fornire supporto fosse diventato più pesante. Forse questo sembra giusto considerando i supporti tecnologici a disposizione dei bambini per aiutarli a comprendere meglio i concetti. Nel passato non potevamo semplicemente "Google it."

La quantità di compiti assegnati in questi giorni spesso sembra sconcertante. Se il bambino ha difficoltà a rimanere concentrato o motivato, ha bisogno di più tempo per elaborare il materiale di classe, o impara in modo diverso rispetto agli altri bambini, i compiti a casa possono sembrare completamente intollerabili. Il ritmo con cui molti insegnanti si sentono obbligati a seguire per superare i curricula scolastici proscritti può contribuire all'eccesso di compiti.

I genitori che diventano irritabili sopraffatti, sconvolti o addirittura arrabbiati che dovrebbero essere un partecipante attivo nei compiti dei loro figli spesso sentono che queste risposte normali porteranno gli altri a giudicarli in una luce negativa.

Alcuni bambini hanno davvero bisogno di molto più aiuto per i compiti di altri. Se sei il genitore di un bambino, ecco alcuni suggerimenti rapidi su come aiutare il tuo studente a riuscire e ridurre il tuo carico con fiducia:

Sai cosa e quanto sei disposto a gestire.

Sei già andato a scuola, quindi non stressarti se davvero non hai la pazienza o il tempo per svolgere il compito di tutor. Ci sono molte altre opzioni esterne disponibili per supporto e guida. Molto spesso non è che un genitore che può aiutare meglio uno studente. Questo perché la dinamica emotiva del genitore / figlio viene tolta dall'equazione.

Stabilire un ambiente di lavoro ottimale

Siediti con il tuo studente e discuti su come stabilire un ambiente che incoraggi la produttività ed eviti le distrazioni. Lavora con lui per creare un programma per i compiti che funziona. Alcuni bambini, ad esempio, hanno bisogno di tempi di inattività prima di poter iniziare i loro compiti notturni. Identificare il miglior ordine soggetto in cui attaccare i compiti. Il tuo studente è meglio servirsi per prima cosa in compiti facili e veloci, o perderà le forze in un secondo momento, quindi assumere incarichi più lunghi e difficili è il migliore? Il tuo studente richiede un sacco di pause, o funziona meglio se è in grado di svolgere il compito? Quando strategizzate insieme, offrite il tipo di supporto che incoraggia lo studente a completare le attività in modo efficiente e tempestivo. Questo a sua volta lo aiuterà a sentirsi meglio.

Qualche monitoraggio è d'obbligo

Anche se a volte potresti desiderare di poter lasciare da solo il tuo studente per affrontare i compiti da solo, la realtà è che un po 'di monitoraggio può fare molto. Se il tuo studente tende a sopportare un bel po 'di lotta se addirittura ti chiedi dei compiti, è naturale avere l'impulso di tornare semplicemente indietro. Questo, tuttavia, spesso provoca solo catastrofi catastrofiche lungo la strada. Prima ti intervieni per offrire assistenza e supporto, anche se apparentemente non desiderato, meglio sarà lo studente. La maggior parte dei bambini non ha solo bisogno di una struttura, ma li aiuta davvero a prosperare. Questo è particolarmente vero per gli studenti che lottano. Quando il tuo studente è consapevole di essere coinvolto, fornisce struttura e responsabilità. Il modo migliore per stabilire come e quanto monitorerai è avere una discussione interattiva con il tuo studente. Ricorda, vuoi solo fornire una supervisione "sufficiente". Se il tuo studente è categoricamente contrario al tuo coinvolgimento, dagli un sacco di spazio. Il monitoraggio in questi casi può iniziare in modo semplice. Richiedere allo studente, ad esempio, di scorrere l'elenco dei compiti notturni. Se la sua scuola ha un sito web che pubblica regolarmente compiti a casa, fai un rapido controllo in modo da poter confrontare il suo elenco. Una volta completato il lavoro, chiedigli di mostrarti che è stato fatto. Se hai uno studente che ha bisogno di un po 'più di supervisione, potresti essere meglio servito a sederti con lui per rivedere i suoi requisiti notturni. Tienilo vicino mentre fa i compiti. La tua sola presenza può aiutare a tenerlo concentrato sul lavoro a portata di mano. Assicurati di valutare il suo ambiente di lavoro, per garantire che non ci siano distrazioni inutili.

A volte serve davvero un villaggio, usa le tue risorse

A volte può sembrare che sei solo a negoziare i fastidi a tuo agio con il tuo bambino. È importante ricordare di accedere alle risorse disponibili. Contatta gli insegnanti, parla con gli altri genitori. Rivolgiti al tuo coniuge o ai tuoi figli più grandi per aiutarti a offrire un supporto significativo allo studente. A volte qualcosa di semplice come la collaborazione con gli insegnanti per infondere responsabilità nei compiti può fare un mondo di differenza. La linea di fondo è che mentre potresti aver bisogno di essere creativo, ci sono molti modi per ottenere supporto e guida per te e il tuo studente.

Evita di impegnarti in confronti emotivi

Quando il tuo studente fa fatica a completare i compiti, lo stress può essere insopportabile per entrambi. Quando la risposta alle tue domande riguarda la rabbia, il delirio o la rabbia occasionale, può essere un'esperienza spaventosa ed emotivamente carica sia per te che per il tuo studente. In quei momenti in cui la sua frustrazione è ovvia, è meglio che tu mantenga la calma. Sebbene tu possa essere il bersaglio della sua tirata, in realtà ricorda che la frustrazione è molto probabilmente un'espressione di insoddisfazione per se stesso e / o la situazione. Fai un passo indietro quando ciò accade, ma cerca di non allontanarti del tutto. Non vuoi inviare il messaggio che il suo comportamento risulterà sempre nell'essere lasciato solo, abbandonato a fare ciò che vuole.

Incoraggiare l'empowerment e l'auto-efficacia

Insegna a tuo figlio a concentrarsi su ciò che può fare. È fin troppo facile entrare in una battaglia per ciò che non può fare. Tutte quelle non posso portare a una mancanza di motivazione e in definitiva un rifiuto di provare anche. Proponi strategie per trovare l'aiuto che il tuo studente potrebbe aver bisogno per completare i suoi compiti notturni. Incoraggiatelo a usare le risorse disponibili. Per esempio, può avere un aiuto extra a scuola, usare Internet. Esistono molti ottimi siti Web che offrono tutorial video che possono aiutare a rafforzare ciò che sta imparando in classe. Un po 'di successo può fare molto per aiutare un bambino a sentirsi competente e sicuro quando si avvicina ai suoi compiti.

I compiti del tuo studente possono sembrare il tuo purgatorio personale. Ciò è particolarmente comune quando lo studente ha differenze di apprendimento e / o difficoltà a organizzarsi e motivarsi. Non lasciare che i suoi compiti travolgano e ti stressano. Siediti e strategizza un percorso strutturato verso il successo. Quando puoi attuare un piano utile, la strada dai compiti a casa l'inferno può essere deviata verso una calma celestiale e compiuta in cui tutti i compiti sono completati in modo soddisfacente.

Solutions Collecting From Web of "Quando i suoi compiti sono il tuo purgatorio personale"