Quando i "commenti utili" di un amico vanno troppo lontano

La maggior parte di noi sa che le critiche pubbliche o "dietro i retroscena" non vanno bene tra amici. Questa regola non detta di amicizia riflette rispetto e comune decoro. Potremmo vedere madri che livellano i loro figli con dure sollecitazioni sui modi in pubblico, donne che si lamentano dei loro partner in pubblico, o figlie che sfidano le loro madri di fronte agli altri. Questi non sono comportamenti "carini", ma le persone hanno più margine di manovra con i membri della famiglia rispetto a quelli che normalmente fanno con gli amici. Se un amico ti chiama tra gli altri amici o ti critica di fronte a estranei, potresti chiederti le seguenti domande prima di rispondere o interrompere l'amicizia.

1. Qual è la tua valutazione personale del danno che è stato fatto?

A volte, possiamo pensare che le cose siano peggiori di quanto non siano in realtà. Se la critica del tuo amico è stata più di una critica utile e in realtà non era destinata a farti del male, potrebbe essere necessario tenerne conto. Alcuni amici potrebbero semplicemente essere più avanti nei loro stili di comunicazione e non riconoscere come le loro parole possano venire in mente agli altri. A volte nel counseling di gruppo, un terapeuta "prende la temperatura della stanza". Questo è un "check-in" con i membri per vedere dove sono tutti emotivamente. Ciò potrebbe verificarsi all'inizio di una sessione o dopo un evento particolarmente intenso o significativo. Questo potrebbe essere un buon modello da usare se sei preoccupato per la ricaduta dei commenti di un amico che sono stati sbrogliati davanti agli altri. Se non si è in grado di seguire immediatamente, è possibile scegliere di farlo in un secondo momento. Può essere scomodo per molti di noi assistere a questo tipo di scambio personale, quindi un check-in di gruppo può aiutare l'amico a riconoscere quanto tossici possano essere i suoi comportamenti interpersonali.

2. L'intento era di farti del male o bene?

Quando un amico sta davvero provando ad aumentare e fornire ciò che si crede sia un'informazione utile, ma sceglie il momento sbagliato e il posto sbagliato per farlo, ciò potrebbe alterare la percezione dell'incidente. A volte l'urgenza di una situazione porta le persone a fornire un feedback valido e importante, ma in un momento inopportuno. Irvin Yalom (2009), uno dei guru nel campo della psicoterapia, ha affrontato il valore dell'immediatezza e del feedback nella relazione di consulenza. Per essere efficace, il feedback deve avvenire al momento giusto, cioè quando le circostanze non sono né "troppo calde" né la preoccupazione è cresciuta "troppo fredda". Ci sono momenti in cui viene ricordata una cattiva abitudine o un malfunzionamento del guardaroba di fronte agli altri potrebbe essere il più vicino possibile al "momento giusto", specialmente se stai uscendo per un colloquio di lavoro o un primo appuntamento. Oltre a questi momenti di assoluta urgenza, è consigliabile tenere sotto controllo il feedback costruttivo fino a quando si consiglia un momento privato con un amico.

3. Alcune persone semplicemente non "ottenerlo"

In un'altra ottica, le sottigliezze e le sottigliezze della comunicazione sociale possono effettivamente sfuggire ad alcune persone. Senza intenzione di fare del male, possono semplicemente condividere le informazioni in momenti inappropriati. Quando questo è il caso, ci possono essere una serie di ragioni per il comportamento del tuo amico, tra cui la natura o l'educazione. Una cattiva modellizzazione dei ruoli nell'infanzia potrebbe essere una causa, oppure un problema fisiologico o neurologico potrebbe essere alla base del comportamento. Gli amici non possono facilmente "annullare" questo tipo di cose, quindi se è "così com'è", dovrai scegliere se accettare l'amico così com'è e andare avanti o prendere le distanze dai meetup di gruppo, se sono particolarmente sensibili a potenziali critiche. Alcuni di noi hanno una pelle più spessa di altri e non riescono a percepire il danno che potrebbero causare le nostre parole, quindi potresti voler sollevare il problema con il tuo amico per aiutarla a capire il potere delle sue parole.

Se il tuo amico proviene da un luogo di negatività e ha un modello di usare le sue parole come armi, potresti trovarti a un bivio dove deve essere presa una decisione. Valutare il valore complessivo della relazione è essenziale, ma è anche necessario avere una discussione franca sul danno che si sta facendo. Quando un amico tossico non offre benefici compensativi, lasciare andare la relazione può essere la decisione migliore. Ma c'è un avvertimento. Se l'amico usa le parole come armi, sii pronto per qualsiasi assalto verbale che viene usato alla fine dell'amicizia o con altri amici comuni lungo la strada.

4. Stai meglio con lei o senza di lei nella tua vita?

Se qualcuno ti lascia costantemente male per te o scarica la tua energia, è tempo di ripensare alla relazione. Quando non vuoi più essere nella compagnia di qualcuno o sei triste con la preoccupazione per ciò che questa persona potrebbe permettere agli altri di dire di te, l'amicizia potrebbe essere troppo tossica per curarla. Fidati del tuo intestino ed esci da relazioni che lasciano un retrogusto di veleno.

Alcune amicizie, tuttavia, valgono la rottura occasionale e il dramma che può accompagnare questi incidenti. Quando senti che la presenza di un amico nella tua vita ha un valore significativo, potresti trarre beneficio dal semplice perdonare i suoi commenti poco carini e andare avanti. Gli amici che tollerano i propri alti e bassi e il tuo comportamento buono e cattivo spesso valgono la pena di aggrapparsi nonostante un passo falso occasionale.

Yalom, I. (2009). Il dono della terapia . New York: Harper Perennial

________________

Le tue SIBLINGS sono cause di felicità o infelicità per te? Condividi la tua storia per uno studio di ricerca sulle relazioni tra fratelli adulti:

Segui il link a un sondaggio online in cui vengono raccolti i dati per contribuire a modellare il contenuto di un prossimo progetto di ricerca: https://niu.az1.qualtrics.com/SE/?SID=SV_bxRhMxu1g1hZ0jP

Solutions Collecting From Web of "Quando i "commenti utili" di un amico vanno troppo lontano"