Quali sono i tre passaggi per una vita autentica?

riggleton/Shutterstock
Fonte: riggleton / Shutterstock

Per vivere una vita autentica, non è sufficiente semplicemente provare a essere noi stessi. Dobbiamo anche conoscere noi stessi e possedere noi stessi.

Per essere autentici, dobbiamo essere in grado di affrontare la verità su noi stessi, indipendentemente da quanto spiacevoli potremmo trovarlo. Le persone autentiche sono oneste con se stesse. Sfidano e si interrogano; cercano modi in cui sono auto-ingannevoli e cercano di vedere le cose da diversi punti di vista. Sanno cosa pensano, ma sono disposti a cambiare opinione se nuove informazioni arrivano. Le persone autentiche conoscono se stesse. Sono in grado di ascoltare la loro voce interiore – la loro pancia – e di comprendere la complessità dei loro sentimenti e ascoltare la loro saggezza interiore.

La persona autentica non permetterà agli altri di renderli ciechi alla loro verità o lasciare che altri li facciano prendere a posizioni che non sono d'accordo. Le persone autentiche rispettano il diritto degli altri ad essere gli agenti della propria vita, perché è quello che si aspettano da sé dagli altri. Di fronte ai tentativi di controllarli o manipolarli, le persone autentiche resistono alla pressione esterna per seguire il modo in cui pensano gli altri. Non si conformeranno a idee, opinioni o punti di vista perché gli altri lo vogliono, o perché questa è la visione maggioritaria. Valuteranno le prove a favore e contro una discussione, raggiungeranno il loro giudizio, e quindi manterranno le loro basi su ciò che pensano invece di compromettersi.

L'autenticità ci impone di essere in grado di superare il nostro desiderio di adattarci e di essere parte della folla. La persona autentica non è senza paura, ma è disposta a sentire la propria paura di essere autentica. Pensa a Henry Fonda nel classico film Twelve Angry Men , che racconta la storia di un giurato che resiste agli altri 11 e, dopo ore chiuse insieme a loro in una stanza claustrofobica, li spinge a cambiare idea. Noi, in quanto spettatori, vediamo che aveva ragione a sostenere la sua posizione contro il troppo rapido giudizio di colpevolezza commesso dagli altri, nonostante la loro pressione su di lui per essere d'accordo. Alla maggior parte della gente piace immaginare che, se messi in una situazione altrettanto difficile, anche loro sarebbero all'altezza della situazione e difenderebbero la giustizia, anche se altre persone fossero contro di loro.

In questi modi, la persona autentica possiede le proprie decisioni e si assume la responsabilità delle proprie azioni, conoscendone appieno le conseguenze. Sanno che nessun altro è il capo di loro; loro sono il capo di se stessi. Assumendosi la responsabilità per se stessi e le loro scelte, accolgono il feedback degli altri, sono curiosi di ascoltare altri punti di vista e sono sempre aperti a conoscere se stessi, non importa quanto dolorose possano essere le rivelazioni.

Clicca qui per saperne di più.

Solutions Collecting From Web of "Quali sono i tre passaggi per una vita autentica?"