Quali sono gli stili di apprendimento?

@newtonsneurosci
Fonte: @newtonsneurosci

Probabilmente ne hai sentito parlare – compili un questionario per dirti che sei uno "studente visivo" o uno "studente uditivo", un "riflettore" o un "pragmatico", un "divergente" o un "convergione"? Ma cosa sono esattamente gli stili di apprendimento? Sono, sfortunatamente, uno dei grandi miti della teoria dell'apprendimento.

Tre principi sottostanti il ​​concetto di uno stile di apprendimento.

1. Gli individui dichiareranno che preferiscono imparare in uno stile particolare . Potrebbero preferire che le informazioni siano presentate visivamente o verbalmente, ecc. Questa è la loro opinione, in base alla loro esperienza.

2. Gli individui mostrano differenze nel modo in cui possono distinguere tra diverse forme di informazione . Ad esempio, alcune persone potrebbero essere più brave a imparare a distinguere tra le informazioni visive, mentre altre potrebbero essere più brave a imparare a distinguere i suoni. Ci sono alcune prove che questo è vero, e che può anche riflettersi in modelli di attività all'interno del cervello.

Il terzo elemento è il più importante –

3. Insegnare agli individui nel loro "stile di apprendimento" preferito / prescritto comporterà un apprendimento migliore . Non ci sono prove che questo sia vero.

Secondo un'approfondita analisi condotta da Frank Coffield e colleghi (link), ci sono almeno 71 diversi stili di Learning Style, ciascuno contenente più tipi di stile di apprendimento. Classificano gli studenti in stili utilizzando una varietà di metodi diversi, ma, secondo un'analisi approfondita condotta da Pashler e colleghi nel 2008 (link), non ci sono dati validi a sostegno dell'uso di uno qualsiasi degli stili di apprendimento nell'istruzione. Insegnare agli studenti 'visuali' usando metodi visivi non fa alcuna differenza per quanto bene apprendono.

C'è una spiegazione abbastanza semplice del perché questo potrebbe essere. L'inventario degli stili di apprendimento 'VARK' è uno dei più popolari e classifica le persone in Visual (V), Aural (A), Reading / writing (R) e Kineesthetic (K) (o una combinazione di quelle). Pensa di imparare, bene, qualsiasi cosa – suonare la chitarra per esempio. Non puoi farlo senza prenderlo e suonarlo (K), ascoltare i tuoi sforzi come fai tu (A), leggere le istruzioni su cosa fare (R) e guardare le immagini delle posizioni delle dita per accordi e note per il musica (V) – il significato di ciò che viene appreso è molto più complesso di una o due di queste quattro modalità. Applicare VARK per imparare qualcosa di più semplice non è senza problemi – come si fa a sfruttare il fatto che qualcuno sia presumibilmente uno studente "di Aural" se sta imparando a identificare i segnali stradali per superare il test di guida. Questa è informazione visiva e sicuramente deve essere appresa visivamente in quanto dovrà essere riconosciuta visivamente. Quando iniziamo a deselezionarlo, l'idea stessa di Learning Styles manca di validità di base.

Sia i documenti di Coffield che quelli di Pashler sono inequivocabili su questo, e sono chiari che gli Stili di Apprendimento non dovrebbero essere usati. È abbastanza semplice testare l'efficacia degli stili di apprendimento: un modo semplice sarebbe quello di prendere due gruppi di persone con stili di apprendimento diversi (ad esempio, un gruppo di "studenti visivi" e un gruppo di "apprendenti cinestetici") e insegnare tutti usano lo stile di apprendimento preferito di uno solo dei gruppi. Poi li metti alla prova per vedere quanto bene hanno fatto (ad esempio se entrambi i gruppi di cui sopra sono stati insegnati usando metodi visivi, quindi gli studenti visivi dovrebbero fare meglio sul test rispetto agli studenti cinestetici). Sfortunatamente la maggior parte di quegli studi che supportano l'uso di stili di apprendimento mancano di questo rigore di base e mancano prove di questo tipo.

Quindi, gli Stili di apprendimento sono stati testati molte volte e non è stata ancora trovata alcuna prova rigorosa a supporto del loro uso, e possiamo decostruirli per dimostrare che non sono davvero un modo valido per classificare gli studenti.

Ma …… sono ovunque. Il supplemento per l'istruzione superiore del Times pubblica la classifica annuale delle università del mondo. Una rapida ricerca su Google rivela contenuti che promuovono stili di apprendimento sui siti web di molte delle più alte università, tra cui il Caltech numero 1 e, tra gli altri, UC Berkeley, Yale, UCLA e Harvard. (Per essere onesti, puoi trovare molti contenuti contrari, tra cui il professore di Harvard Howard Gardener affermando che la sua teoria delle "Intelligenze multiple" non è la stessa di "Stili di apprendimento", sebbene sia spesso citata come tale).

Data la società esaltata, non è sorprendente scoprire che è possibile fare un autotest su Psychology Today per determinare il tuo stile di apprendimento e ci sono molti post che difendono Stili di apprendimento, anche se il collega blogger Tracy Alloway ha pubblicato uno studio che dimostra che la capacità di memoria di lavoro trionfa tutto

Questo solleva quindi due ulteriori domande: perché gli stili di apprendimento sono così popolari e importa che lo siano? I documenti di Coffield e Pashler affrontano entrambi in una certa misura, e le loro opinioni sono state riassunte in molti punti, incluso in questo ben bilanciato riassunto di Vanderbilt (link).

Riassumendo i riassunti – sì, è importante che gli stili di apprendimento siano così popolari e per una serie di motivi. Per me, la cosa più importante è che ci sono molte cose che funzionano nell'istruzione. La corretta formazione degli insegnanti, inclusa la revisione da parte dei loro pari, è uno. Un altro è test di pratica per gli studenti. John Hattie ha svolto un'enorme quantità di lavoro per identificare "ciò che funziona" nell'educazione, e le sue conclusioni sono riassunte qui (questo lavoro non è privo di polemiche, ma lo è per un altro giorno). L'uso di Stili di apprendimento devia il tempo e altre risorse dalle strategie che hanno dimostrato di funzionare.

Ci sono altre preoccupazioni: gli studenti di "incasellare" in uno stile possono etichettarli o caricarli. Potrebbe scoraggiarli dall'apprendere cose che non sembrano adattarsi al loro stile di apprendimento e creare erroneamente l'impressione che sarà più difficile per loro quando devono. La persistenza degli stili di apprendimento mina anche la fiducia nella ricerca educativa, che, come ho già scritto, ha già qualche problema di immagine (link).

Perché gli stili di apprendimento sono così popolari, nonostante molte persone ripetutamente segnalino questi problemi? (vedi i link sotto). Forse la ragione più convincente è che, fondamentalmente, le persone sono diverse. Dichiariamo chiaramente le preferenze per il modo in cui ci viene insegnato e abbiamo centinaia di altre preferenze e viste individuali. Pertanto, l'idea stessa di Learning Styles è attraente a un livello molto basilare. Ha senso intuitivo che ci sono modi per personalizzare l'insegnamento per sfruttare al meglio le nostre differenze e preferenze individuali e che ciò renderebbe la nostra educazione più efficace. Tuttavia, non sembra che abbiamo capito come farlo bene …… ..yet?

Phil Newton su Twitter

Riferimenti chiave

Coffield, F., Moseley, D., Hall, E., & Ecclestone, K. (2004). Stili di apprendimento e pedagogia nell'apprendimento post-16: una revisione sistematica e critica.

Pashler, H., McDaniel, M., Rohrer, D., & Bjork, R. (2008). Stili di apprendimento concetti e prove. Scienza psicologica nell'interesse pubblico, 9 (3), 105-119.

Ti potrebbero piacere anche questi video sugli stili di apprendimento e sui problemi con il loro uso, uno da Dan Willingham (link) e un talk TEDx da Tesia Marshik (link), oltre a vedere più qui e qui solo per un paio di blog su questo argomento .

Solutions Collecting From Web of "Quali sono gli stili di apprendimento?"