Quali avvocati resilienti fanno diversamente

La professione legale è nel mezzo di un cambiamento rapido e continuo. I clienti sono sparsi in tutto il mondo e le aziende devono avere una presenza globale e fornire uno skillset globale. Gli avvocati impegnati, già al limite della pressione generale e dello stress della professione, stanno cercando di tenere il passo con le aree di pratica che stanno diventando sempre più specializzate e complesse. Gli avvocati non devono essere solo tecnici legali capaci, ma hanno anche competenza in materia, competenza nella gestione dei progetti e dei progetti, comprensione del ruolo che la tecnologia svolge nell'erogazione dei servizi legali ed essere pronti a risolvere i problemi complessi dei clienti collaborando con altri professionisti in modo innovativo.

Essere in grado di adattarsi a questo ambiente in evoluzione è fondamentale per la resilienza. La resilienza è la capacità di una persona per la crescita legata allo stress, e la ricerca sulla personalità dell'avvocato rivela che gli avvocati come una popolazione tendono ad essere piuttosto bassi nel tratto. In effetti, molti avvocati segnano il 30 ° percentile o meno, rivelando tendenze con la pelle sottile, prendendo le critiche personalmente, ed essendo eccessivamente difensive e resistenti al feedback. La ragione di questi punteggi bassi, credo, è che i due elementi costitutivi principali che creano resilienza, (1) riflettano in modo flessibile sulle sfide e inquadrino le avversità in modo accurato; e (2) lo sviluppo di connessioni di alta qualità con gli altri, sono frustrati dai livelli eccessivamente elevati di scetticismo degli avvocati (misurati nel 90 ° percentile) e da livelli estremamente bassi di socialità (misurati nel 12 ° percentile).

La Task Force Nazionale su Lawyer Well-Being ha recentemente raccomandato che una delle cose più importanti che gli studi legali e le organizzazioni possono fare per aiutare a costruire il proprio avvocato sta offrendo corsi, informazioni e seminari sullo sviluppo della resilienza usando il proprio addestramento alla resilienza dell'Esercito come modello. Ho avuto la fortuna di insegnare capacità di resilienza ai soldati per più di tre anni, e sono stato incoraggiato dall'applicazione di questo skillset all'interno della professione legale. Sulla base del mio lavoro, ecco cinque cose fondamentali che gli avvocati resilienti fanno in modo diverso:

Vedono la resilienza come abilità di leadership di base . Terri Mottershead, consulente per la gestione dei talenti dello studio legale, ritiene che "nella nuova normalità, è fondamentale che gli studi legali pongano [la resilienza] in cima alla lista dei" must have "nelle loro descrizioni di lavoro di leadership e sostengano il suo sviluppo nei leader emergenti. Inoltre, i professori di legge di Harvard Scott Westfahl e David Wilkins identificano la resilienza e il reframing cognitivo, in quanto dovrebbero svilupparsi importanti avvocati di leadership e competenze professionali. Separatamente, la ricerca del programma dell'Esercito ha mostrato che gli ufficiali con livelli più alti di resilienza sono stati promossi in anticipo, hanno ricevuto compiti più difficili e hanno raggiunto il grado di un generale a una stella più veloce delle loro controparti a bassa resilienza.

Costruiscono il tipo di fiducia che aumenta la resilienza . Esplorare con successo le sfide ti offre un modello per gestire le avversità future; infatti, non sperimentare alcuna difficoltà in realtà mina la tua capacità di recupero. La convinzione della tua capacità di superare le avversità e raggiungere i tuoi obiettivi si chiama auto-efficacia, semplicemente una parola di fantasia per il tipo di fiducia che aumenta la capacità di recupero. Costruisci l'autoefficacia costruendo su piccole vittorie, attraverso esperienze osservative (guardando le persone che reagiscono a trigger, "Posso farlo anche io") e ricevendo feedback frequenti su ciò che sta andando bene.

Esaminano il loro modo di pensare . Gli avvocati trascorrono anni a studiare e poi a esercitarsi su come "pensare come un avvocato". Professionalmente, gli avvocati sono responsabili di svolgere la dovuta diligenza in una questione, analizzando cosa potrebbe andare storto in una situazione e allontanare i loro clienti dall'impatto negativo. Questo è importante quando gli avvocati sono impegnati nella pratica della legge; tuttavia, quando gli avvocati si esercitano a guardare le questioni attraverso una lente così pessimista e rigida 12-14 ore al giorno, lo stile di pensiero diventa più difficile da disattivare quando non è necessario. In definitiva, può ridurre le capacità di leadership, le interazioni con i clienti, lo staff e la famiglia e il modo in cui la vita viene vista in generale.

Gli avvocati resilienti esaminano e riformulano il loro pensiero improduttivo nei seguenti modi:

** Cercano di comprendere rapidamente dove hanno una misura di controllo, influenza o influenza nella situazione invece di sprecare il loro tempo ed energia in cose che non possono controllare.
** Cercano prove misurabili e specifiche per supportare l'accuratezza dei loro pensieri.
** Cercano la via di mezzo per diffondere stili di pensiero in bianco e nero o tutto-o-niente.
** Pensano a cosa direbbero ad un amico nella stessa situazione (spesso diciamo cose che non diremmo ad un amico o a un familiare).

Coltivano l'energia relazionale . Gli avvocati coltivano relazioni di alta qualità prestando attenzione alla loro "energia relazionale". L'energia relazionale è quanto le tue interazioni con gli altri motivano, rinvigoriscono e stimolano, piuttosto che drenare o esaurire. Non sorprende che la ricerca abbia dimostrato che la rete di relazioni relazionali di una persona predisse sia le prestazioni lavorative sia l'impegno sul lavoro meglio delle reti basate sull'influenza o sull'informazione. Recentemente, Microsoft ha rivisto il modo in cui funziona con studi legali esterni che sperano di sviluppare relazioni più profonde con i consulenti esterni che si estendono oltre l'ora fatturabile. Un aspetto del nuovo Strategic Partner Program di Microsoft è quello di creare nuove reti per connettere donne e avvocati etnicamente e razzialmente diversi che rappresentano la società.

Conoscono la differenza tra perfezionismo e ricerca dell'eccellenza . Gli psicologi definiscono il perfezionismo come un "tratto di personalità multidimensionale caratterizzato dall'impegno per l'impeccabilità e l'impostazione di standard di prestazione estremamente elevati accompagnati da valutazioni eccessivamente critiche del proprio comportamento", e include una gamma di dimensioni. Gli sforzi perfezionisti sono aspetti del perfezionismo che sono auto-orientati, focalizzati internamente e associati ad alti standard. Le preoccupazioni perfezioniste sono aspetti del perfezionismo che sono orientati verso l'esterno, altri focalizzati e associati alle preoccupazioni riguardo agli errori, alla paura di una valutazione sociale negativa e alla guida del pensiero, "Cosa penseranno gli altri?"

Il perfezionismo generalmente può essere associato a una serie di esiti negativi, ma le preoccupazioni perfezioniste rappresentano il problema più grande. Le preoccupazioni perfezioniste guidano livelli più elevati di ansia, burnout, strategie di coping meno salutari e una mentalità rigida, tutto o niente. Inoltre, le preoccupazioni perfezionistiche sono legate alla difensività (notare il legame tra difesa e bassa resilienza di cui sopra), trovando difetti con se stessi e gli altri (gli avvocati saltano all'occasione per individuare errori, errori di ortografia o difetti e considerarli estremamente importanti per correggere le persone quando commettono un errore), mancanza di flessibilità, eccessiva necessità di controllo e non essere in grado di fidarsi degli altri con il proprio lavoro.

Mentre la professione continua sulla strada del cambiamento e mentre gli avvocati continuano a provare nuovi prodotti, servizi e modi di fare business, il fallimento avverrà come un naturale sottoprodotto dell'innovazione. Per essere un avvocato di grande impatto e un leader efficace in questa era di cambiamento continuo, la resilienza deve far parte del tuo kit di strumenti.

Paula Davis-Laack fornisce consulenza agli studi legali e insegna agli avvocati e agli studenti di giurisprudenza in merito alla prevenzione del burnout e alla costruzione della resistenza allo stress.

Solutions Collecting From Web of "Quali avvocati resilienti fanno diversamente"