Quale sei tu?

Prendo regolarmente l'abitudine di classificare le persone in due categorie. Sai: o una persona gatto o una persona cane, o una persona James Joyce o una persona Virginia Woolfe. Ci sono sottocategorie di ciascuno che sono altrettanto importanti, ma, ovviamente, le categorie che ho analizzato meglio sono quelle in cui cado. Una persona cane giocattolo o una persona grande cane; una persona della signora Dalloway o di To the Lighthouse .

Per quel che vale, io sono un grande cane / cane da riporto / Lab e una persona della signora Dalloway .

Ultimamente, ho cercato di analizzare la differenza tra la persona che ama il cibo [troppo] e la persona che ama mangiare [troppo].

Sembra facile ma più ne scrivo, più mi sento sconcertato per articolare ciò che per me ha un senso intuitivo.

Il cibo è il più ritualizzato dei due. Turchia = Ringraziamento Turchia = mirtilli rossi, ripieni, ecc. Sia che la tavola sia ambientata con Haviland e Waterford o sia i piatti di carta di un buffet, è il cibo e l'azienda che conta.

Per alcune persone.

I buongustai mangiano cibo per il gusto del cibo. Ma l'altro tipo di persona, il mangiatore, mangia per il gusto di mangiare. Al loro estremo, le api non si preoccupano del cibo o dell'azienda. È la quantità e i suoi effetti che conta.

Il cibo di un foodie può avere più o meno varietà, a seconda delle preferenze personali. D'altra parte, ho conosciuto donne magre che non hanno mai toccato un vegetale e vivevano di cioccolato. Erano dei buongustai che non si concedevano troppo. Ci sono dei buongustai obesi dappertutto perché amano troppo il loro cibo.

Anche un eatie ha preferenze ma sono calibrati meno per gusto che per i loro effetti emotivi e fisici. Se un eatie è terribilmente solitario, potrebbe preparare e mangiare una padella di lasagna perché quella era la cena della domenica che cresceva. L'effetto di quella padella di pasta, tuttavia, è debilitante. Il mangime è così pieno che a malapena può muoversi e non ha bisogno di pensare a causa dell'effetto paralizzante e barbitativo del super carico di carboidrati, grassi e calorie.

Se torno alla mia dichiarazione originale su persone di cani e gatti, posso tracciare un parallelo. Un buon culinario è più simile a un gatto, schizzinoso e appassionato. Un cane è sicuramente un eatie.

Lo vedo ogni giorno quando cammino Daisy e lottiamo con gli involucri di carta per muffin. C'è appena un accenno di buon gusto, ma la sua voglia di mangiare rende immateriale il gusto e la sostanza. Presentato con la scelta di un involucro o di un gelato, avrebbe preso il gelato – con due morsi. Poi avremmo una partita di wrestling sul wrapper.

Poche persone sono, sospetto, esclusivamente un foodie o esclusivamente un eatie. Sono decisamente un eatie. Se voglio un particolare tipo di cookie e il Deli non ce l'ha, non solo farà qualcos'altro, ma probabilmente otterrò un altro tipo per sopperire alla mia delusione. D'altra parte, adoro le mie insalate e l'unica verdura che ho quaglie prima è l'ocra.

Un buongustaio guidato potrebbe andare al negozio successivo o stabilirsi sulla relazione più vicina alla sua brama. Lui / lei potrebbe cambiare la categoria del tutto, aggirando la delusione nel corridoio dei biscotti per il gelato. Certamente si lamenterebbe dell'elemento mancante. Il mangiatore semplicemente rotolava con qualunque cosa potesse essere rimossa.

È una domanda antica. Erisichthon abbatté un albero sacro e fu maledetto da una fame così insaziabile che cercò di vendere sua madre e finì per mangiare se stesso. Questo è l'archetipo di un eatie.

L'archetipo per il buongustaio è la madre di Rapunzel, che ha scambiato il suo bambino non ancora nato per la rogna della strega per cui non avrebbe fatto nient'altro.

Entrambe hanno trasgredito la proprietà di potenti esseri e sono state entrambe scambiate troppo . Ma Ersyichthon mangiò tutto ciò che gli capitò fino a quando non si distrusse, mentre la mamma di Rapunzel non poteva essere pervasa da rucola.

Solutions Collecting From Web of "Quale sei tu?"