Quale saggezza del prezzo?

Questa è una domanda abbastanza giusta da porre ai giorni nostri, data l'apparente mancanza di saggezza in entrambe le dichiarazioni fatte e le politiche seguite da così tanti leader del mondo. Ne scrivo qui perché quando si faceva un cappuccino in un piccolo ristorante vicino al campus della Northern Arizona University gli studenti a cui stavo parlando trovavano molto difficile comprendere la condizione mentale veramente significativa dell'essere saggi.

Ci sono innumerevoli definizioni di saggezza, ma per me ho sempre considerato la breve affermazione fatta da Cicerone, il senatore romano, "La sapienza è la conoscenza delle cose umane e divine e delle cause con le quali queste cose sono controllate " per essere il più praticabile. Questo perché vede la saggezza come una facoltà mentale altamente perspicace, che va al di là della semplice comprensione sensoriale riguardante la nostra esistenza come esseri fisici in un mondo materialista del tempo e dello spazio. La saggezza induce intuitivamente pensieri sentiti che rivelano un sé interiore psicologico caratterizzato da una profonda consapevolezza della nostra condizione umana e guidato da una forza psichica riferita come lo spirito umano, che parla di verità e valori astratti a cui aspiriamo.

Non so quante persone del genere tu abbia mai incontrato e siate consapevoli della loro natura saggia, ma io, nonostante vivendo una lunga vita, non li dimentico. Due di loro in particolare continuano a vivere nella mia memoria e continuano a convincermi che tale saggezza esiste davvero.

Dopo la seconda guerra mondiale mi ritrovai a vivere vicino a Herbert Read (in seguito diventato Sir Herbert Read), estetista, famoso poeta, filosofo, critico e eroe della prima guerra mondiale. Come unico ufficiale sopravvissuto del reggimento dello Yorkshire, salvò la vita dei pochi sopravvissuti rimasti dopo che le loro posizioni furono invase da un'inarrestabile avanzata tedesca. La loro situazione, ora dietro le nuove linee tedesche, sembrava senza speranza, come in effetti era teoricamente. Eppure il tenente Read teneva alto il morale, faceva muovere gli uomini e trovava avanzi di fattoria solo di notte, non visti dal nemico, finché alla fine non furono in grado di trovare e ricongiungersi alle loro linee. La sua era sempre una presenza serena, l'incarnazione di uno spirito silenzioso e travolgente di fiducia nella corsa del viaggio della vita, e della fede nel risultato finale trascendente. Le sue poesie di guerra sono viaggi spirituali per il lettore. Il suo amico e collega letterario Graham Greene, scrivendo il necrologio di Read nel 1968, disse che quando Sir Herbert entrò nella stanza durante un incontro letterario, durante il quale i soliti pettegolezzi critici sugli altri autori erano a buon punto, le maldicenze maligne svanivano e si estinguevano perché ' Tutto il bene, tutta la verità, era venuto tra di loro .'

Il Reverendo Trevor Huddleston era il tipo di prete che vorresti avere con te alla fine, la sua presenza e la sua benedizione ti garantivano il passaggio. Negli anni '50, come vescovo anglicano di Masasi nell'allora colonia olandese del Sud Africa, la sua era la voce più potente del paese, che gridava contro l'apartheid. Il suo libro 'Naught For Your Comfort' è la richiesta più compassionevole per l'uguaglianza umana in termini di spirito umano che conosco. L'ho incontrato diverse volte. La sua fede e la sua spiritualità erano palpabili. Sono rimasto molto tranquillo. Non poteva esserci dissimulazione in sua presenza.

Ma lascia che Marco Tullio Cicerone, senatore romano morto nel 43 aC, abbia l'ultima parola. Ripeto qui il suo messaggio: "La saggezza è la conoscenza delle cose umane e divine e delle cause per le quali queste cose sono controllate ".

Solutions Collecting From Web of "Quale saggezza del prezzo?"