Quale candidato renderà l'America più sicura?

Static/Flickr
Fonte: statico / Flickr

Co-firmata dal Dr. Gleb Tsipursky, Co-Fondatore e Presidente di Intentional Insights e Blake Page, Ohio Field Director di VoteVets

Il secondo dibattito presidenziale prevedeva sia Hillary Clinton e Donald Trump che sostenevano di essere la scelta migliore per rendere l'America al sicuro. Quindi, quale candidato è in realtà la scelta migliore per la sicurezza?

Nelle elezioni passate, il candidato repubblicano riusciva solitamente a convincere coloro che si preoccupano della sicurezza e della sicurezza di votare per lui. Eppure questa non è un'elezione ordinaria, come dimostrato da oltre un centinaio di leader della sicurezza nazionale repubblicani che firmano una lettera dicendo che Trump "userebbe l'autorità del suo ufficio per agire in modo da rendere l'America meno sicura e che ridurrebbe la nostra posizione nel mondo “.

Gli scambi durante il secondo dibattito mostrano ulteriori prove del fatto che coloro che si preoccupano della sicurezza dovrebbero considerare Trump la scelta più rischiosa e pericolosa. Clinton ha osservato che "puoi guardare la propaganda su molti siti terroristici, e quello che Donald Trump dice sui musulmani è usato per reclutare combattenti, perché vogliono creare una guerra tra noi". In effetti, una affiliata di al Qaeda ha usato dichiarazioni di Donald Trump, critico dei musulmani nel gennaio 2016 per affermare che gli Stati Uniti sono una società islamofoba e che i musulmani americani dovrebbero sostenere al Qaeda. A marzo 2016, ISIS ha rilasciato un nastro usando le parole di Trump come strumento di reclutamento.

Trump è raddoppiato durante questo dibattito. Data l'opportunità di una domanda da parte di un membro del pubblico di condividere come aiuterà ad affrontare la crescente islamofobia, Trump si è incentrato sulla critica dei musulmani, affermando che "i musulmani devono denunciare i problemi quando li vedono". La sua implicazione è falsa, come il direttore dell'FBI, James Comey, "alcuni dei nostri rapporti più produttivi sono con persone che vedono cose e ci dicono cose che sono musulmane".

Per essere onesti con Trump, dobbiamo chiederci se c'è qualche ragione razionale per temere i musulmani. Nel 2015 ci sono stati sette atti terroristici negli Stati Uniti, con nove terroristi del tutto. Sei dei nove erano motivati, in parte, da credenze musulmane.

Un sondaggio del 2011 stimava che gli Stati Uniti avessero 1,8 milioni di adulti musulmani. Dividere il numero di adulti musulmani da parte dei sei che hanno commesso atti terroristici ti dà una possibilità su 300.000 che ogni musulmano che vedi commetterebbe un atto terroristico in un anno. È come scegliere un terrorista a caso dal numero di persone in diversi stadi di calcio.

L'applicazione di questo tipo di pensiero probabilistico è un modo basato sulla ricerca per affrontare eventuali false credenze e conseguenti decisioni sbagliate. Possiamo vedere che essere musulmani è un indicatore statistico molto scarso se qualcuno è un terrorista, rendendo le paure dei musulmani irrazionali.

Un abile business leader, Trump può fare facilmente semplici calcoli probabilistici. Deve anche sapere che le sue parole che sminuiscono i musulmani saranno usate per reclutare terroristi per attaccare gli Stati Uniti. Perché dovrebbe fare tali affermazioni, specialmente quelle che sono chiaramente false?

Bene, sa che la maggior parte degli americani ha poca fiducia nei controllori dei fatti dei media. È quindi disposto a rilasciare false dichiarazioni, anche se rendono l'America meno sicura, a fare appello alla paura e alla rabbia nei confronti del terrorismo tra i cittadini statunitensi. Fin dall'inizio della campagna, Trump ha usato con successo la sua intelligenza emotiva e il suo carisma per alimentare la paura e la rabbia, che sono le due più potenti emozioni che influenzano il nostro processo decisionale.

Ripetendo le sue critiche ai musulmani, nonostante il conseguente aumento del rischio di terrorismo, Trump sta giocando a pensare in modo problematico ea modelli di sentimenti nel nostro cervello. Utili nell'ambiente ancestrale, tali modelli ci servono male nel mondo moderno, dove coloro che sono altamente emotivamente intelligenti possono trarre vantaggio da questo cablaggio difettoso nel nostro cervello per convincerci a prendere decisioni sbagliate. Uno è noto agli psicologi come l'effetto di semplice esposizione, la nozione che se si ripete qualcosa abbastanza spesso, le persone iniziano a credere che sia vero – indipendentemente dal fatto che sia vero o falso.

Un altro è il pregiudizio del gruppo in out-group, un fenomeno dal quale istintivamente non amiamo quelli che percepiamo non appartenere alla nostra "tribù". Durante la campagna, Trump si è assicurato di rappresentare i musulmani come pericolosi, diversi, non meritevoli di considerazione , non come "la nostra tribù". Non c'è da stupirsi che i crimini di odio anti-islamici siano aumentati di oltre il 75% nel 2015, quando Trump ha iniziato a fare campagne, rispetto al 2014. Questa crescita, che molti studiosi attribuiscono principalmente alla retorica di Trump, contribuisce anche all'anti- Sentimento americano tra i musulmani.

La determinazione di Trump a farsi strada, indipendentemente da quanto ferisca l'America, lo rende il candidato più rischioso e meno sicuro per la presidenza.

____________________________________________________________________

Bio: Dr. Gleb Tsipursky è un autore, oratore, consulente, coach, studioso e imprenditore sociale specializzato in strategie basate sulla scienza per un efficace processo decisionale, raggiungimento degli obiettivi, intelligenza emotiva e sociale, significato e scopo, e altruismo – per più informazioni o assumerlo, consultare il suo sito web personale, GlebTsipursky.com. Gestisce un'organizzazione non profit che ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi usando la scienza per costruire un mondo altruistico e prospero, Intentional Insights; scritto Trova il tuo scopo usando la scienza tra gli altri libri; contribuisce regolarmente a sedi importanti; ed è un professore di cattedra a tempo determinato nello stato dell'Ohio. Prendi in considerazione l'iscrizione alla newsletter di Intentional Insights; volontariato; la donazione; o comprare la merce. Puoi supportarlo personalmente su Patreon. Mettiti in contatto con lui su gleb@intentionalinsights.org.

Solutions Collecting From Web of "Quale candidato renderà l'America più sicura?"