Puoi "Crescere" a Midlife? Qui ci sono cinque modi

Non molto tempo fa il pensiero convenzionale sulla mezza età riteneva che fosse il momento di aggrapparsi al meglio al declino e alla perdita costante. Ma se sei un baby boom, sai che è spostato come i colleghi boomers mostrano più attenzione alla salute e vogliono una vitalità continua – anche una nuova crescita – emotivamente, sessualmente e creativamente.

Tuttavia, molti rimangono timorosi di "andare avanti" o di trovare il loro "vero sé", in parte perché sanno che la malattia, la tragedia, gli eventi imprevedibili e la morte possono verificarsi. Ho scritto su questi temi in alcuni dei miei post precedenti. Ad esempio, sulla depressione durante la mezza età. Ma nel complesso, trovo che imparare ad abbracciare sia le esperienze "positive" che quelle "negative" della mezza età sia la strada per crescere fino alla piena età adulta. Ciò è particolarmente rilevante per gli anni "Post 50". Quindi, ecco cinque passaggi suggeriti:

Elevare ed espandere te stesso
Costruisci le principali forze emotive e mentali dell'empatia e della compassione. Molte ricerche dimostrano che questo regno della tua vita interiore è il fondamento per il benessere, nonché per l'impegno positivo e l'armonia, con le persone e gli eventi. La meditazione aiuta a "crescere" queste capacità. La ricerca mostra anche che la meditazione porta a un maggiore pensiero creativo. Un'altra parte di questo passaggio è "elevare" le tue prospettive sulle persone e le situazioni di vita. Una visione allargata e più tollerante è particolarmente cruciale nella mezza età perché vedere le cose da una "vista di 1.000 piedi" è il fondamento della saggezza.

Abbracciare la morte e l'impermanenza
È vero, la nostra cultura evita di riconoscere la morte e il cambiamento. Ma abbracciarli può portare a una connessione più intensa con ciò che conta davvero per te – cosa fare dopo, mentre c'è ancora tempo; e cosa lasciare passare. La ricerca condotta dall'Università del Missouri e dall'Università di Leipsig lo conferma, trovando che la consapevolezza della morte stimola a ripensare ai propri obiettivi e valori. Può anche portare a una maggiore salute fisica, aumentando l'attenzione su pratiche salutari.

Ho scritto sul cambiamento e l'impermanenza in un post precedente, e ora, durante la mezza età, trattare con loro è più critico che mai. Questo passo significa accettare un cambiamento costante con la consapevolezza che non puoi aggrapparti a nulla, mai. I bambini crescono e vanno avanti nelle loro vite. Le persone che conosci muoiono. I cambiamenti fisici ed emotivi si verificano senza il tuo intento. Abbracciarli ti permette di gestirli; per mantenere salute e vitalità all'interno di quei cambiamenti. Cioè, accettarli come nuove esperienze da cui imparare; piuttosto che negarli o resistergli.

Ad esempio, gli studi dimostrano che i tuoi desideri e interessi sessuali si evolveranno e si evolveranno in direzioni diverse da ciò che provavi o volevi prima nella vita. Uno studio ha scoperto che l'interesse delle donne per il loro partner può cambiare dopo la comparsa dei nipoti – verso di loro, e lontano dal loro partner. Affrontare la gamma delle realtà e dei sentimenti che cambiano, sessualmente, ti consente di vedere quali scelte hai veramente, ora, meno ingombrate o limitate da vecchie norme sociali o proscrizioni.

Identifica il tuo scopo
Crea e definisci qual è il tuo scopo di vita, a questo punto. Sarai più sano e più soddisfatto. La ricerca rileva che i mezzitoni che hanno un senso dello scopo hanno più probabilità di avere tassi più lenti di declino mentale man mano che invecchiano. Uno studio, riportato in Archives of General Psychiatry , ha rilevato che impegnarsi in attività significative e propositive di qualsiasi tipo promuove la salute cognitiva negli anni successivi. Altri studi scoprono che il senso dello scopo della vita e dell'identità durante la mezza età è collegato, rispettivamente, alla salute e alla longevità positive; e benessere generale.

Risolvi, riconciliare e rinfrescare le esperienze di vita
Ciò include la scelta di risolvere vecchi problemi emotivi e familiari o lamentele. A metà della vita, tendono comunque a riaffiorare con una vendetta. La maggior parte delle persone ha bisogno di consultare un buon psicoterapeuta per aiutare a risolvere le esperienze inquietanti. Ma a prescindere da quanto significativi siano i tuoi problemi psicologici, la maggior parte di tutti ha la sfida di lasciar andare le lamentele, le offese e le ferite passate – sia dai familiari, dagli amici, dai datori di lavoro … o dal "mondo".

Così spesso, la gente nutre rabbia per tutta la vita, rivalità o altre emozioni negative. Ma abitare in loro spreca energia emotiva e mentale vitale. Infondono il tuo spirito, quando quest'ultimo può portare ad amare più pienamente, diventare più creativo, o semplicemente godersi il fatto di essere vivo – finché puoi.

È fattibile: recenti ricerche dimostrano che puoi cambiare il modo in cui gestisci i ricordi negativi e allontanarti dal dimorare su di loro (a differenza delle persone depresse). Puoi riformulare il loro significato, imparare da loro e metterli in una prospettiva più ampia e in un contesto di vita. Coloro che hanno fatto quella rivalutazione e riformulazione – piuttosto che rimanere congelati all'interno delle emozioni negative – hanno avuto una visione più allegra e salutare della vita. Altre ricerche confermano che puoi imparare a cambiare la tua personalità nel tempo, con consapevolezza e sforzo. E una nuova ricerca con allucinogeni mostra anche che possono produrre una grande trasformazione dentro di te, come dimostrato da un recente studio di Johns Hopkins con psilocibina.

Guarda di fronte a te, non dietro
Riconosci che l'impatto che puoi avere sulla tua vita è come ti comporti dopo tutte le tue precedenti esperienze di vita. Proprio adesso. Ora. La ricerca conferma che questo è più di un principio filosofico. Uno studio ha scoperto che quanto sei impegnato con la vita durante i tuoi anni centrali – socialmente, mentalmente e fisicamente – è molto più importante per mantenere una mente più acuta di quello che hai fatto prima nella vita. Ciò che conta è ciò che stai facendo ora, ogni giorno. Altri studi concordano. Chris Boyce, il ricercatore principale di uno studio dell'Università di Manchester, ha scoperto che un orientamento positivo, presente e focalizzato, contribuisce notevolmente ai cambiamenti nel vostro benessere. "La nostra ricerca suggerisce che concentrandosi su chi siamo e su come ci relazioniamo con il mondo intorno a noi ha il potenziale per sbloccare grandi miglioramenti nel nostro benessere".

Altre ricerche confermano che guardare in avanti e non dietro permette alle emozioni positive di fiorire. Questo ti aiuta a diventare più aperto e in grado di costruire risorse per rimbalzare contro le avversità e lo stress; per diventare più aperti e flessibili. E, soprattutto, per essere riconoscente di qualunque bene trovi nelle tue circostanze quotidiane.

Questi cinque passi verso la "crescita" nella mezza età ti aiutano a sviluppare un orientamento che è impegnato, accettando l'imprevedibilità della vita e propositivo di fronte a qualunque cosa ci attende. Ti aiutano a concentrarti maggiormente su che tipo di "impronta" vuoi che la tua vita – un brevissimo momento nello schema delle cose – lasci dietro.

dlabier@CenterProgressive.org

Centro per lo sviluppo progressivo

© 2012 Douglas LaBier

Solutions Collecting From Web of "Puoi "Crescere" a Midlife? Qui ci sono cinque modi"